Rifugiati, Roma “perde” il 30% dei posti assegnati

Accoglienza è un termine di cui si fa un gran uso sulla stampa e in politica. Nel dibattito pubblico, in verità, genera sempre reazioni contrastanti e spesso espressione di diffusi luoghi comuni. Per questa ragione, ogni contributo volto a fare chiarezza risulta sempre utile. È da accogliere, dunque, con interesse lo studio prodotto dalla cooperativa […]

Caporalato, anche la grande distribuzione va riformata

Analizzare i processi che inducono a situazioni diffuse di grave sfruttamento lavorativo nelle campagne italiane aiuta a comprendere le condizioni reali di vita di centinaia di migliaia di persone e le responsabilità di un sistema che non termina con il rapporto di lavoro tra imprenditore agricolo e bracciante. Spesso migranti, migliaia di persone ogni giorno […]

Superare l’emergenza qualificando gli operatori dell’accoglienza

Il sistema di accoglienza italiano presenta evidenti chiaro-scuri. Immerso in una strutturale emergenza ha sempre rincorso gli sbarchi sulle nostre coste piuttosto che organizzarsi adeguatamente per rispondere in modo efficiente agli arrivi dei profughi, peraltro sostanzialmente programmabili. In sostanza l’emergenza è ancora l’asse dell’accoglienza italiana (cfr. Migranti e territori, 2015). Eppure qualcosa si muove, sebbene […]

Profughi ambientali, saranno almeno 250 milioni nel 2050

Il dibattito nazionale sulle migrazioni sembra ostinatamente concentrato sull’analisi delle causa tradizionali delle medesime. I migranti economici, categoria in realtà sempre meno credibile per i limiti che ha dimostrato, sembrano essere spinti da sole ragioni di povertà o dall’ansia, legittima, di migliorare la propria condizione economico-sociale insieme a quella della propria famiglia. I richiedenti asilo […]

Caporalato in agricoltura, schiavitù senza catene di ferro

La normativa e l’interpretazione della dottrina indicano una condivisibile descrizione dei soggetti attivi e passivi protagonisti della riduzione in servitù e schiavitù, della sua condotta e dell’evento specifico di questo reato. Il soggetto attivo è colui che (datore di lavoro), approfittando della condizione reale di inferiorità fisica, psichica o di una situazione di necessità dell’altro […]

I risvolti della glocalizzazione nello sfruttamento lavorativo agricolo

La ricerca accademica e la stampa nazionale e internazionale, insieme agli attori più direttamente impegnati sul tema del contrasto allo sfruttamento lavorativo (istituti di ricerca, sindacati, associazioni), si confrontano costantemente sugli strumenti più adeguati da utilizzare per sconfiggere questa che pare quasi essere presupposto costante dello sviluppo umano. Lo sfruttamento lavorativo, infatti, sia pure variamente […]

La schiavitù nei campi: coercizione e volontarietà dei lavoratori sfruttati

Gli studi sullo sfruttamento lavorativo spesso si confrontano con una diffusa e vetusta interpretazione del fenomeno legata a modelli propriamente schiavistici dei secoli passati e poco attenti alle modalità specifiche con le quale esso si manifesta nella società contemporanea. Lo sfruttamento lavorativo deve essere, invece, declinato in modo moderno. D’altro canto, già l’Organizzazione Internazionale del […]