“Facendo finta che la gara sia arrivare in salute al gran finale…”

di Albelto Baldazzo
1 dicembre 2016

I Tg di mercoledì 30 novembre – Sul fronte del referendum l’attesa indicazione di voto di Romano Prodi per il sì alla riforma costituzionale smuove le acque a sinistra, e ottiene apertura di Tg2, Tg5 e TgLa7. Per il consueto defilé di serata troviamo a lungo Renzi su Tg3, Di Maio su Tg1e una relativa prevalenza del No con Berlusconi in corpore vivo su Tg5. Il tutto in un clima tutt’altro che eccitante a 48 ore dallo stop alla campagna elettorale. Per questo per il nostro titolo abbiamo rubato un verso da uno splendido brano di Lucio Dalla.

L’accordo per il rinnovo del contratto degli statali, che certamente è una “notizia” dopo 7 anni di blocco, conquista le aperture dei Tg delle 20 (primo titolo su Tg1, secondo per Tg2 e Tg5).

La sentenza di assoluzione per gli imputati del primo troncone del processo Banca Etruria, è assai alta per Enrico Mentana, con il corredo diffuso di indignazione che però i Tg riscono solo a segnalare, ma non a spiegare.

Già ieri TgLa7 aveva segnalato il + 17% per Mps in Borsa, dopo un lunedì particolarmente nero. Anche oggi Piazza Affari fa forte, e non si registrano attacchi sul fronte dei titoli di stato. Ci piacerebbe che l’informazione mainstream premettesse alle informazione sugli andamenti dei titoli la seguente didascalia: “che la borsa salga o precipiti, che i titoli di stato perdano o acquistino valore, la matrice è sempre una: la speculazione”. Non cambierebbe la realtà dei fatti, ma almeno gli italiani si metterebbero il cuore in pace.

La famiglia Riva pagherà in parte per i disastri dell’Ilva di Taranto: piccolissima consolazione, avverte TgLa7. Sempre a proposito di lavoro salute e insicurezza, da segnalare che la tragedia nel porto di Messina è già scesa per tutti i Tg, e si appresta a varcare la linea del dimenticatoio.

Buono lo spazio alla manifestazione dei malati di sla e delle famiglie dei non autosufficienti davanti ai palazzi della politica. Su Tg3 una dimostrante commenta amaramente che se il governo che proprio ieri ha aperto ad un tavolo di confronto, si fosse mosso un po’ prima i malati di sla si sarebbero risparmiati l’ennesima mobilitazione di piazza.

Per gli esteri nei titoli di Tg1, Tg3, Tg 4e Tg La7 l’annuncio di Trump ch abbandonerà tutti gli incarichi al vertice delle sue aziende miliardarie.

L’inchiesta sull’ ospedale di Saronno adombra addirittura 80 casi di decessi sospetti. Tanti titoli, e grande spazio soprattutto su Mediaset ai deliri della “coppia diabolica” che compaiono nelle trascrizioni delle intercettazioni.

Alberto Baldazzi