Società

I nuovi trend degli italiani, dal “Food delivery” alla cosmesi, ai tatuaggi

di Redazione
30 gennaio 2018

È in grande fermento il mercato della consegna del cibo a domicilio, soprattutto fra i consumatori più giovani. Negli ultimi sei mesi, secondo l’Eurispes, la metà degli italiani ha provato almeno una volta l’ordinazione “take away” di persona, il 39 per cento lo ha fatto al telefono, mentre cresce l’ordinazione via app: vi ha fatto ricorso il 14 per cento della popolazione. Per il prossimo anno si stima un mercato da 400 milioni di euro.

Sono i Millenials, i giovani nati tra gli anni 80 e il nuovo secolo, a trascinare questa rivoluzione: l’utenza si riferisce a loro nel 70 per cento dei casi. Segue la Generazione X, cioè le persone nate nel ventennio precedente, con una quota del 22 per cento. La top ten dei cibi più gettonati è guidata dalla pizza, seguita da hamburger, sushi e cinese.

Un aspetto davvero sorprendente, vista la lunghissima crisi economica che stiamo attraversando, è la crescita del settore bellezza e benessere: quest’ultimo genera  un fatturato di ben 10 miliardi di euro e attira 18 milioni di clienti, mentre quello della cosmetica, nel 2016, ha avuto ricavi per 10 miliardi e mezzo, con una crescita delle imprese del 4 per cento su tutto il territorio nazionale.

Anche la chirurgia estetica fa passi avanti. Dall’indagine Eurispes 2018 emerge che ne ha fatto ricorso, almeno una volta, il 12,2 per cento degli italiani. Quasi un italiano su quattro, infine, si è affezionato ai tatuaggi: il 23,5 per cento ha deciso di farsene fare almeno uno, mentre peeling, filler e botulino interessano il 17,5 per cento della nostra popolazione.