Molta carne al fuoco

di Alberto Baldazzi
12 aprile 2017

I Tg di mercoledì 12 aprile – Quello di Dortmund, che nelle ultime ore si è chiarito essere stato un ulteriore attentato islamista, lo ritroviamo in apertura su le 3 testate Mediaset e TgLa7, e comunque nei titoli per quelle Rai, che invece aprono sulle misure del Def e sulla manovrina. Tg1 presenta un’intervista a Gentiloni che commenta “i buoni risultati raggiunti senza ricorso a nuove tasse”. Il taglio del cuneo fiscale c’e’, quello dell’irpef no. Nei titoli di Tg5 in evidenza l’insoddisfazione dei sindacati. Tg3 intervista il Presidente di Confindustra Boccia che si mostra invece relativamente soddisfatto.

Sempre per la pagina degli interni, spazio all’approvazione definitiva del decreto Minniti sull’altra immigrazione. Nei titoli per Tg1 e Tg3. A meta’ tra politica e cronaca giudiziaria, nei titoli per Tg1, Tg3 e TgLa7 la vice da Consip e i contrasti tra le Procure di Roma e Napoli che per Mentana rappresentano un “vero problema”. Il quotidiano scontro tra Pd e Cinque Stelle

si sostanzia dei rifles si Consip e di quelli dell’inchiesta di Report sull’Unità. Renzi comunque rifiuta di parlare di complotti, come riportano i Tg Rai. Di Maio che “sparla” dei romeni aggiunge carne al fuoco delle polemiche.

Come vedremo piu’ avanti sugli esteri, anche la politica italiana propone immagini di animali. E’ il caso degli agnelli salvati da Berlusconi che per TgLa7 sta risalendo la china del consenso, grazie anche a simili azione di comunicazione . Per Mentana tra I due litiganti “seriali” rischia di avvantaggiarsi il terzo incomodo.

Passando agli esteri il duro confronto USA-Russia sale nelle scalette Rai e La7, mentre su Mediaset appare nei titoli per il solo Studio Aperto. Trump dà dell’animale (del maiale) ad Assad, ma gli incontri moscoviti del suo segretario di stato non sembra siano stati inutili. Vince comunque il confronto a distanza a base di interviste Tv tra Trump e Putin.

Anche stasera a “vincere’ su Mediaset e’ l’epica criminale di Igor, con uno spazio dedicato alla caccia all’uomo che non è giustificata da novità di giornata.