I “numeri” di un anno che se ne va

I “numeri” di un anno che se ne va

I Tg di martedì 22 dicembre  – I conti di fine anno compaiono in dosi massicce in molte edizioni di Tg, tanto più in una serata che ha visto la definitiva approvazione al Senato della legge di stabilità, ovvero dei “numeri” del bilancio statale del 2016 e seguenti. In tempi di bilanci anche informativi, vale […]

Consulta – Cambio di schema?

Consulta – Cambio di schema?

I Tg di mercoledì 16 dicembre – Parlare di un “cambio di schema” per la vicenda della Consulta che proprio oggi ha visto (in tarda serata) l’elezione degli ultimi membri parlamentari, appare fuori luogo, visto che quello precedente che ha fatto cilecca nelle precedenti 31 votazioni a Camere riunite più che uno “schema” è apparso […]

The Italian Quality

The Italian Quality

Il comitato ristretto della commissione Industria riprenderà i lavori connessi all'iter del disegno di legge “Istituzione del marchio "Italian Quality" per il rilancio del commercio estero e la tutela dei prodotti italiani”. Tutti gli appuntamenti della giornata parlamentare.

Niente saldi di fine manovra

Niente saldi di fine manovra

Domani al Senato inizierà ufficialmente la sessione di bilancio. Previsti emendamenti alla manovra della sinistra Pd: abolizione della Tasi sulla prima casa e sul mancato aggiornamento del Fondo sanitario nazionale. Movimento 5 stelle su giochi e nuove concessioni. Alla Camera inizia la discussione sul reato di omicidio stradale. Tutti i principali appuntamenti della settimana in Parlamento.

Il confine della “buona scuola”

Il confine della “buona scuola”

Il ddl di riforma del sistema scolastico rischia di ridisegnare i confini della maggioranza di governo. Ieri Stefano Fassina, esponente della sinistra del Pd, ha detto addio al partito guidato da Renzi con un j'accuse ai vertici del partito: “Io credo che sia il momento, per quanto mi riguarda, di prendere atto che non vi sono più le condizioni per andare avanti nel Pd e insieme ad altri proveremo a costruire altri percorsi. Tutti i lavori di Camera e Senato di oggi.

La scuola e il ritorno di “Renzi 1”

La scuola e il ritorno di “Renzi 1”

I Tg di martedì 23 giugno. Mentana ieri sera aveva osato, ma è stato premiato. Come aveva anticipato tutti i maggiori Tg di serata aprono sull’accelerazione di Renzi sulla Buona scuola, che domani va in Aula al Senato e che sarà votata con la fiducia giovedì. La legge è cambiata accogliendo alcune critiche delle opposizioni e della minoranza Pd, ma ciò non è bastato ad evitare gli odierni scontri in commissione e a far ritirare almeno una parte dei 3.000 emendamenti. Ma è tornato il “Renzi 1”, e il governo forza, anche mettendo a rischio la sua sopravvivenza, visti gli scarsi numeri al Senato e la dissidenza interna alla maggioranza

Aspettando il Senato

Aspettando il Senato

La minoranza PD pronta alla guerriglia in Senato, dove il Governo può contare su una manciata di voti. Raffica di arresti nell'ambito di Mafia Capitale. La Giornata parlamentare di Camera e Senato.

La scuola sulla cresta dell’onda

La scuola sulla cresta dell’onda

I Tg di venerdì 15 maggio. Con un’unica eccezione – il Tg di Mentana - tutte le aperture sono per lo sparatore di Secondigliano che uccide il fratello e la cognata vicini di casa e altre due persone per una questione di filo dei panni stesi, oltre a ferirne 6 sparando dal balcone. La strage nella periferia napoletana rivive nei Tg miscelando colori, squarci e reazioni tipicamente partenopei con dinamiche tipiche della follia di tante storiacce nordamericane. I primi 5 articoli della buona scuola passati al voto della Camera, mentre a 100 metri di distanza - in Piazza del Pantheon - protestavano sindacati, opposizioni e minoranza Pd, riempiono la pagina di politica in tutte le edizioni.

Habemus Italicum

Habemus Italicum

I Tg di lunedì 4 maggio – Dopo 14 mesi di percorso accidentato i Tg di serata esordiscono con la nuova legge elettorale che, in attesa della firma di Mattarella, si appresta ad entrare in vigore per essere, però, utilizzata non prima dell’estate 2016. Le critiche alla legge appaiono più che fondate, così come assolutamente fondata era l’esigenza di cambiare ciò che resta del porcellum “riveduto e corretto” dalla Corte Costituzionale.

Pagina 3 di 41234