Strategie per il futuro: costruire un’Europa forte

Strategie per il futuro: costruire un’Europa forte

Il 25° Forum economico che si terrà dall’8 al 10 settembre prossimi a Krynica-Zdrój, in Polonia sarà incentrato sullo sviluppo dell'Ue e sul tema della sicurezza. Per l'Italia, tra gli altri, l'Eurispes è partner dell'iniziativa e partecipa con il Segretario generale, Marco Ricceri.

Nasce il “Laboratorio per il Sud”

Nasce il “Laboratorio per il Sud”

Promosso dalla Fondazione Magna Grecia ed Eurispes, sarà una piattaforma aperta alla partecipazione delle realtà pubbliche e private espresse dal territorio per riportare nell’agenda politica il Mezzogiorno e immaginare un progetto organico per rilanciare il Sud.

Meridionali, liberiamoci delle zavorre e ripensiamo ad un progetto per il Sud

Il Nord: il presente; il Sud: il passato. Naturalmente nulla di più falso. Il Sud non è l’infanzia del Nord e non è neanche la bella addormentata nel bosco di limoni, che non è stata svegliata dal bacio di Murat né da quello di Garibaldi e neppure da quello dei fondi europei per il Mezzogiorno. L’evoluzione sociale non è un processo biologico guidato dagli stessi geni e non esistono interventi di chirurgia plastica o dietetici che rendano il diverso omogeneo e soddisfino la nostra positiva ansia di ordine progressivo e progressista.

I BRICS ridisegnano nuovi assetti economici mondiali. L’Ue non può sottovalutarli

I BRICS ridisegnano nuovi assetti economici mondiali. L’Ue non può sottovalutarli

Il peso geo-economico dei BRICS è accresciuto: occupano il 30% della terra, hanno il 43% della popolazione mondiale e il 21% del Pil del pianeta. La loro produzione agricola è il 45% del totale, mentre la produzione delle merci e dei servizi rappresenta rispettivamente il 17,3% e il 12,7%. Un'alleanza economica che l'Europa non può sottovalutare.

I BRICS: nuove opportunità o proiezione di antagonismi tradizionali?

I BRICS: nuove opportunità o proiezione di antagonismi tradizionali?

C’è bisogno di un approccio intellettuale aperto e onesto da parte degli esperti per valutare la validità dei BRICS. L’intento deve essere quello di fornire elementi di conoscenza sui possibili scenari futuri ed evidenziare le opportunità, o meno, che i BRICS possono rappresentare per una migliore crescita comune.

Pensioni e riforma della PA ancora al centro dei lavori parlamentari

Pensioni e riforma della PA ancora al centro dei lavori parlamentari

Alla Camera si apre la discussione sulle linee generali del disegno di legge “Madia” sulla riforma della Pubblica amministrazione, provvedimento che sarà al centro dei lavori per tutta la settimana. Mentre al Senato tiene banco il disegno di legge di conversione del dl con cui si recepisce la sentenza della Corte costituzionale in materia di adeguamento delle pensioni.

Quale bad bank? Chi paga?

Quale bad bank? Chi paga?

Il nostro sistema bancario scopre di essere in grave difficoltà e chiede, ancora una volta, un salvataggio pubblico. Al di là dei molti giochi di parole e delle tante discussioni “tecniche”, la questione della bad bank e delle sofferenze riguarda soprattutto due punti fondamentali. Chi, come e quanto si valutano i crediti in sofferenza e chi pagherà la differenza: le banche o lo Stato?

L’Europa senza frontiere (!?!)

L’Europa senza frontiere (!?!)

I Tg di lunedì 15 giugno. La sconfitta del Pd nei ballottaggi è in apertura su tutti i Tg, ma quelli Rai hanno in primissimo piano lo scontro Francia-Italia e l’aggiornamento sulla situazione di Ventimiglia e sui profughi bloccati davanti quelle che non dovrebbero esser più delle frontiere. Per la politica va in onda un po’ su tutti la prima sconfitta “senza se e senza ma” del Pd di Renzi, che perde la guida di diversi comuni al nord come al sud, e ne conquista solo 2. Forza Italia che rialza la testa è in primissimo piano su Mediaset, con Berlusconi che appare ringalluzzito e Toti che funge da suo profeta.

Pagina 4 di 6« Prima...23456