Bruxelles – Coprifuoco

Bruxelles – Coprifuoco

I Tg di lunedì 23 novembre – Il terzo giorno di allerta livello 4 per le vie di Bruxelles, nell’affannosa cerca dell’”uomo più ricercato d’Europa, il terrorista Salah Adbeslam, e di sventare nuovi attentati, è l’apertura per tutte le testate. Molti i servizi e i collegamenti da una capitale europea “blindata” ma, soprattutto, “svuotata” e […]

Not in My Name

Not in My Name

I Tg di venerdì 20 novembre – Alla vigilia dalla manifestazione che vedrà le comunità musulmane nelle principali città italiane esprimere il proprio dissenso verso gli attentati terroristici degli ultimi giorni, solo Tg4 continua pervicacemente sulla linea delle “prese di posizioni ambigue”. Posizioni che, guardando gli approfondimenti di Tg3 e Tg2, paiono invece abbastanza chiare: […]

Hollande – Allons, enfants de la patrie europeenne

Hollande – Allons, enfants de la patrie europeenne

I Tg di lunedì 16 novembre – Com’era inevitabile le aperture dei Tg di serata sono tutte dedicate al discorso di Hollande ed al compianto per la strage che nella notte di venerdì scorso ha colpito al cuore Parigi e, con essa, l’intera Europa. Alla doverosa commozione con cui le testate accompagnano le note della […]

La notte di Parigi

La notte di Parigi

L’analisi dei Tg di serata lascia inevitabilmente il passo alle immagini e agli echi delle stragi nella capitale francese che le diverse testate hanno seguito con edizioni straordinarie fino a tarda notte.  È stato così possibile fino oltre le ore 2 compartecipare in qualche modo della tragedia che ha paralizzato e paralizza Parigi come se […]

Poveri e faraoni

Poveri e faraoni

I Tg di venerdì 6 novembre – Le odierne dichiarazioni del Papa sono lanciate alte dai Tg Mediaset e presenti su tutti. Tg5 interpella nuovamente lo scrittore Nuzzi che ritorna sulle malefatte dello Ior. Tg2 propone invece un’intervista al Cardinal Bagnasco che assicura che il Papa non è lasciato solo e privo di sostegno. Il […]

Grecia capta Europam non cepit

Grecia capta Europam non cepit

I Tg di martedì 30 giugno - Con una certa riluttanza ci apprestiamo a concludere con l'analisi di questa sera la sesta stagione dell'Osservatorio Tg. La riluttanza e' dovuta alla consapevolezza che più ancora che negli scorsi anni le tante partite aperte continueranno ad essere giocate in piena estate. Ma esigenze logistiche e la necessità di pubblicare l'Almanacco dei Tg 2014-2015 ci impongono di "chiuderla qui". Vorremmo poter dire lo stesso in relazione alla vicenda greca che, oramai da settimane, è in apertura su tutti i Tg. Il rischio che la "chiusura" coincida con una "frattura" del progetto europeo in queste ore è però forte.

Aria fresca e miasmi

Aria fresca e miasmi

I Tg di lunedì 9 giugno - Alla ricerca di aria fresca e meno opprimente segnaliamo l’apertura del Tg3 sul voto del Parlamento europeo che invita i (pochi) paesi ancora riluttanti a legiferare sulle famiglie monoparentali e omosessuali. L’Italia, che siede del club con alcuni stati del sud Europa e dell’ex Unione Sovietica venato da nostalgia, e che non ha ancora approvato le unioni civili eterosessuali, deve recuperare molta strada nei confronti, ad esempio, della cattolicissima Irlanda.

Libia: è necessario modificare l’approccio al problema

La delicata situazione attualmente esistente in Libia e la scarsità di risultati raggiunti dalla diplomazia internazionale testimonia la pressante necessità di modificare l’approccio al fenomeno libico prima che sia troppo tardi.

Falso in bilancio: il ritorno del “caro estinto”

Falso in bilancio: il ritorno del “caro estinto”

I Tg di giovedì 21 maggio L’ok definitivo della nuova legge contro la corruzione è titolo e servizio per Tg1, Tg2, TgLa7, mentre Tg3 non fa in tempo a dare la notizia. Mentana segnala che il ritorno del falso in bilancio e l’aumento dei tempi di prescrizione erano attesi e invocati da anni, e che lo stesso si può dire di ciò che è avvenuto due giorni fa, ovvero il tardivo ingresso tra i reati penali di quelli contro l’ambiente: una “bella abbinata”.

Presentabili e impresentabili

Presentabili e impresentabili

I Tg di martedì 12 maggio - Renzi riconquista il proscenio con quasi tutte le testate che riprendono stralci della sua intervista a Repubblica Tv. La “sinistra masochista” che rischia di far vincere Toti in Liguria si difende e contrattacca con Bersani, intervistato su Tg1, e Cuperlo, presente su Tg5 e TgLa7. Surreale il passaggio sui candidati impresentabili nelle liste civiche che appoggiano De Luca in Campania. Sulla sentenza della Corte sulle pensioni Renzi e Padoan assicurano che si interverrà velocemente, anche se i termini non sono ancora definiti. Mediaset prosegue nella campagna del “pagare tutto e subito”.

Pagina 5 di 7« Prima...34567