Whistleblowing: quando il dipendente denuncia il datore

whistleblowing

Il Senato si riunirà alle 17 per esaminare il disegno di legge di conversione del dl contenente norme in materia economico-sociale. Nel provvedimento sono previsti interventi sull’edilizia scolastica, sulle zone alluvionate dell’Emilia-Romagna e sulla gestione delle grandi aziende in stato di crisi. Nel corso della seduta inizierà poi il confronto su diversi disegni di legge di ratifica ed esecuzione di accordi internazionali. La commissione Finanze porterà avanti il confronto sulla proposta di regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio sulle misure strutturali volte ad accrescere la resilienza degli enti creditizi dell’UE e sulla ratifica ed esecuzione dell’Accordo europeo sul trasferimento e la messa in comune dei contributi al Fondo di risoluzione unico. In commissione Lavori pubblici prenderà il via l’esame, in terza lettura, del ddl sulla riforma della Rai. Nell’ambito dell’esame della Legge annuale sul mercato e la concorrenza, la commissione Industria ascolterà i rappresentanti dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico, del Gestore dei servizi energetici, della Conferenza delle Regioni, degli agrotecnici e del notariato. Nel pomeriggio l’ufficio di presidenza della commissione Sanità si riunirà per definire il calendario dei lavori. In commissione Ambiente avrà luogo l’audizione informale di rappresentanti di Utilitalia, sul tema della fiscalità ambientale e della riconversione di impianti produttivi per la cogenerazione di energia. Sarà inoltre esaminato lo schema di decreto legislativo recante attuazione di una direttiva UE relativa a pile e accumulatori e ai rifiuti di pile e accumulatori per quanto riguarda l’immissione sul mercato di batterie portatili e di accumulatori contenenti cadmio destinati a essere utilizzati negli utensili elettrici senza fili e di pile a bottone con un basso tenore di mercurio; l’esame del provvedimento sarà preceduto dall’audizione dei rappresentanti di Remedia, uno dei consorzi che gestisce e smaltisce i RAEE.

Alla Camera proseguirà l’esame del disegno di revisione costituzionale con cui si intende abolire il bicameralismo paritario e rivedere i rapporti tra lo Stato e le Regioni. L’analisi del testo sarà preceduta dall’illustrazione e dalla votazione di alcune questioni pregiudiziali presentate dai partiti di opposizione. Nel corso della seduta potrebbe proseguire l’esame della proposta di legge sul whistleblowing, testo che propone di tutelare i dipendenti pubblici e privati autori di segnalazioni contro i datori di lavoro in cui si denunciano condotte poco trasparenti.

Proposta di legge: BUSINAROLO ed altri: “Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato” (3365)

In commissione Bilancio inizierà l’esame della legge di Stabilità votata dal Senato nella seduta di venerdì scorso. Diverse Commissioni permanenti – tra le altre la commissione Attività produttive e la commissione Affari sociali – inizieranno quindi ad analizzare le parti di competenza del testo. La risoluzione contenente “Misure a sostegno del credito in favore dei soggetti esercenti impianti fotovoltaici di produzione di energia” proseguirà il suo cammino in seno alla commissione Finanze. La Commissione Cultura riprenderà l’esame delle proposte di legge che detta norme per la diffusione del libro e promuove la lettura. In commissione Attività produttive sarà affrontata una risoluzione sulla filiera chimica in Italia e verranno svolte alcune interrogazioni, tra cui quelle sul mantenimento del regime di essenzialità di tre centrali di produzione energetica in Sardegna.

L’Eurogruppo ha confermato la valutazione della Commissione europea sulla legge di Stabilità e resta in attesa della primavera per capire se la flessibilità verrà concessa. Il ministro dell’Economia Padoan si è detto “assolutamente tranquillo”, perché quelle misure e riforme aggiuntive che chiede Bruxelles sono in realtà già state fatte, e la prossima valutazione della primavera lo confermerà. L’Eurogruppo concorda in tutto con l’opinione di Bruxelles: “la manovra italiana è a rischio di non conformità con i requisiti del Patto”, ma l’Italia “rispetta i criteri per la concessione di una deviazione temporanea aggiuntiva”. Ovvero, sulla carta può accedere a tutte e tre le clausole di flessibilità su riforme, investimenti, migranti. Intanto il governo si prepara a scendere in campo contro l’Isis. Renzi ieri ha chiarito che non vuole una “Libia-bis”. Roma pretende chiarezza e strategia da alleati.

Ultime notizie
pace
Attualità

Tempo di uccidere

Nella nostra cara, felice e ricca Europa, nessuno ci credeva. Ma, insomma, si chiedeva la gran massa delle persone, questi si vogliono davvero...
di Luciano Maria Teodori
pace
Laboratorio Europa
Intervista

Laboratorio Europa, alimentare il confronto su Istituzioni europee e sulla necessità di un’Europa sociale. Intervista al Prof. Umberto Triulzi

Laboratorio Europa dell’Eurispes, gli esperti si riuniscono per il primo incontro del 2023, attualmente coordinato dal Prof. Umberto Triulzi, economista, e docente di Politica economica europea, intervistato rispetto ai temi di discussione: Istituzioni europee, integrazione in ambito internazionale, Europa sociale.
di Silvia Muscas
Laboratorio Europa
complottismo
Attualità

Il dubbio e il burattinaio. Complottismo all’italiana

Cronaca e intrigo: anche per l’arresto di Matteo Messina Denaro, non sono mancati sospetti, dubbi, perplessità oltre l’accertamento dei fatti, con il risultato di offuscare il senso di una vittoria importante dello Stato contro la mafia. Il dovere di dubitare è una pratica essenziale nella società democratica, tuttavia bisogna contrastare il rischio dello scetticismo aprioristico e distruttivo.
di Angelo Perrone*
complottismo
editoria
Cultura

Editoria italiana: ricavi, geografia e nuove prospettive

L’editoria italiana ha registrato un calo del 2,8% nel 2022, ma i dati restano favorevoli rispetto al 2019. Crescono lettori e case editrici al Sud, pur restando al di sotto della media nazionale: lettori e case editrici si concentrano al Nord e al Centro, in Lazio e Lombardia ha sede il 38% delle case editrici italiane.
di Roberta Rega
editoria
bilancio energetico
Italia

Bilancio Energetico Nazionale, differenze regionali e potenzialità inespresse

Bilancio energetico nazionale, l’Italia ha un grande potenziale confermato da una quota del 20% di energie rinnovabili sul totale registrato nel 2020. A frenare la transizione ecologica però ci sono burocrazia e regionalismi che rischiano di allungare i tempi di decarbonizzazione dell’economia.
di Ludovico Semerari
bilancio energetico
prezzi della benzina
Fisco

Possibili profili speculativi sull’aumento dei prezzi della benzina e la marginalità delle cause fiscali

L’aumento del prezzo della benzina, di cui si parla molto ultimamente, è determinato da una serie di fattori che non limitano il dibattito alle semplici accise. A incidere è soprattutto la quotazione Platts, che viene decisa dalle compagnie in base al valore effettivo dei prodotti raffinati in un determinato momento.
di Giovambattista Palumbo*
prezzi della benzina
città
Futuro

La città nell’orizzonte della rivoluzione digitale

Le città raccontano chi siamo e che futuro vogliamo costruire: la rigenerazione urbana può essere la chiave per riconquistare gli spazi sottratti dalla pandemia, e costruire un universale urbano aperto al libero attraversamento di popoli ed etnie per una società sempre più fatta di migrazioni.
di Massimiliano Cannata
città
RAEE
Tecnologia

RAEE, rifiuti elettronici: un tesoro nascosto

I RAEE, i Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, vanno trattati in maniera del tutto speciale e secondo determinate modalità presso le isole ecologiche. Otto italiani su dieci dichiarano di possederne almeno uno, ma dal loro corretto smaltimenti si trarrebbe un significativo beneficio economico.
di Ilaria Tirelli
RAEE
imprese e sviluppo sostenibile
Futuro

Imprese e Sviluppo sostenibile, sempre più complesso il quadro delle nuove regole europee

Il 28 novembre 2022 il Consiglio Europeo ha approvato in via definitiva il testo della nuova direttiva sulla comunicazione delle imprese in...
di Fabrizio Zucca*
imprese e sviluppo sostenibile
Comunità Energetiche Rinnovabili
Italia Domani

Comunità energetiche rinnovabili: dal Pnrr nuovi modelli di crescita

Il doppio filo che lega Agenda 2030 e il PNRR si sta ulteriormente rafforzando attraverso la messa a punto di strumenti che...
di Claudia Bugno*
Comunità Energetiche Rinnovabili