How to build strong Europe? Strategies for the future

The anniversary, 25th Economic Forum in Krynica-Zdrój is scheduled to be held between the 8th and the 10th of September this year. “How to build strong Europe? Strategies for the future” is the title of the plenary session opening this year’s Forum. Participants in the debates will be looking for answers to the main challenges that the Old Continent has to address in the face of internal and external threats. The discussion will centre on economic and political issues inside the community, as well as security issues connected with the situation in Ukraine and North Africa.

logo1

Due to increased importance of security issues connected with the crisis in Ukraine and tensions in relations with Russia, terrorist attacks and heightened activity of the Islamic State, the agenda of upcoming conference will include also a new event – Security Forum. The thematic blocks: „Contemporary world, present-day challenges. How to respond to hybrid aggression?”„ Fallen states – how to stop the wave of destabilization?” and debates „Relations of the East with the West in the new geopolitical context”; „Response to new challenges: cybersecurity as a necessary condition for stable development”; „Civil security studies – how to counteract threats?”; „European cooperation in the area of internal security” are only selected topics of the three-day Security Forum. Participation in the debates was announced by: Tinatin Hidaszeli, Minister of Defence of Georgia, Iveta Radicova Prime Minister of Slovakia in 2010 – 2012; Bartłomiej Bodio, Vice-chairman of National Security Committee; Michel Van Leeuwen, Head of Cybersecurity Policy in the Ministry of Security and Justice of the Netherlands; Leonid Kożara, Vice-president of Foreign Affairs in the Supreme Council of Ukraine; PéterSiklósi, Undersecretary of State for Defence Policy and Planning, Hungary; Karel Schwarzenberg, Minister of Foreign Affairs of the Czech Republic in 2007–2009 and 2010 -2013, among others.

The Economic Forum will include more than 170 events – debates, program blocks, plenary sessions, presentations of reports in 12 topical tracks. The most important politicians, economists, representatives of the biggest European companies and experts have already announced their presence during the Forum.

Among the partners of the initiative also Eurispes who will also participate in the Forum with the Secretary, Marco Ricceri, which will bring a contribution to knowledge in debates on specific topics followed and developed in recent years by the Institute.

Accreditation to the conference is free-of-charge. It is possible by filling in the following form: https://www.forum-ekonomiczne.pl/rejestracjaForum2015/form/akr?_lang=en

 

 

 

Ultime notizie
Relazione DIA
Criminalità e contrasto

Relazione Semestrale DIA, la mafia si insinua anche grazie ai traffici di droga e di armi

La Relazione DIA relativa al primo semestre 2023 è stata resa nota questa mattina. Le mafie emergono come fenomeni sempre più mutevoli che cambiano forme e modalità di azione, adattandosi ai contesti socio-economici. Il traffico di droga resta la fonte maggiore di profitto per i clan, mentre si rileva la presenza di un traffico di armi, anche da guerra.
di redazione
Relazione DIA
economia africana
Mondo

Come va l’economia africana? La realtà del Continente al di là dei macro-dati

L’economia del Continente africano crescerà tra il 3,8% e il 4% nel 2024 e sarà la seconda economia a livello mondiale dopo quella asiatica, ma i dati reali, non meramente legati a fattori economici, descrivono una realtà più incerta e mutevole, determinata dai conflitti, dall’instabilità politica e da disastri naturali ed eventi climatici, come la siccità.
di Emanuele ODDI*
economia africana
rimesse economiche
Immigrazione

L’importanza sociale delle rimesse economiche dei migranti

Le rimesse economiche dei migranti rappresentano una risorsa per il paese d’origine che le riceve, oltre a un diritto e un mezzo di emancipazione di molte famiglie dalla povertà. Ma allo stesso tempo, queste possono creare squilibri nel tessuto sociale: una ricchezza, dunque, che andrebbe guidata da progetti di investimento strutturati.
di Marco Omizzolo*
rimesse economiche
Intervista

Neuroscienze della narrazione, lo storytelling nell’era dell’Intelligenza artificiale

“Neuroscienze della narrazione” è il saggio di Marco La Rosa, pubblicato da Hoepli, che analizza presente e futuro dello storytelling nell’era dell’IA. Oltre al rischio di un eccessivo appiattimento dei contenuti, come già accade per le immagini generate da IA, La Rosa allerta sulla condizione dell’“uomo di vetro”, ovvero privato della sua riservatezza.
di Massimiliano Cannata
migrazione e asilo
Europa

Nuovo Patto europeo su migrazione e asilo, manca un vero equilibrio tra responsabilità e solidarietà

Il nuovo Patto europeo su migrazione e asilo ha generato notevoli perplessità sul fronte dei diritti umani e della solidarietà tra Stati Ue, in particolare sul trattamento dei minori e sulla possibilità data agli Stati membri di rifiutarsi di ospitare i richiedenti asilo in cambio di un contributo finanziario alla gestione dei processi di rimpatrio.
di Ugo Melchionda*
migrazione e asilo
violenza di genere
Società

Giovani e violenza di genere. I dati della Direzione Centrale della Polizia Criminale

Violenza di genere, un report del Servizio Analisi Criminale delle Forze di Polizia analizza il fenomeno in una ottica generazionale. I delitti in àmbito affettivo e familiare sono in calo, ma troppo spesso riguardano vittime e autori con meno di 34 anni, con prevalenza di giovani adulti. Il 76% delle donne vittime di violenze sessuali ha meno di 34 anni.
di redazione
violenza di genere
competenze digitali
Lavoro

Competenze digitali e nuove priorità nel mondo del lavoro, l’appuntamento Adnkronos Q&A

Attrarre nuovi talenti, valorizzare la formazione specifica e investire sulle persone: questi i temi al centro del nuovo appuntamento Adnkronos Q&A, con focus su parità e gender gap
di redazione
competenze digitali
Rapporto Italia
Rapporto Italia

Rapporto Italia, presentati i dati dell’Eurispes per il 2024

Rapporto Italia 2024, nelle parole del Presidente dell’Eurispes Gian Maria Fara un Paese al bivio, che ha bisogno di coraggio nelle scelte. Ma bisogna innanzitutto superare il “presentismo” che ha contraddistinto gli ultimi anni per scegliere con consapevolezza tra conservazione o futuro.
di redazione
Rapporto Italia
concessioni balneari
Diritto

Giurisprudenza amministrativa su concessioni balneari

Sulle concessioni balneari c’è bisogno di meno proroghe e più regole certe, ragionevoli e trasparenti, in quanto non è più possibile affidarsi solo agli esiti della giurisprudenza. I provvedimenti dovranno tenere in conto l’esperienza professionale e il know-how delle imprese, nonché tutelare gli eventuali investimenti già effettuati.
di giovambattista palumbo*
concessioni balneari
baby gang
Sicurezza

Baby gang tra realtà e percezione. Intervista a Stefano Delfini, Direttore Servizio Analisi Criminale della Direzione Centrale della Polizia Criminale

Il 36% degli italiani denuncia la presenza di baby gang nel proprio territorio, come emerge dal Rapporto Italia 2024. Ma non bisogna confondere realtà e percezione, afferma Stefano Delfini, Direttore del Servizio Analisi Criminale, che nel corso dell’intervista traccia un quadro del fenomeno criminale minorile nel nostro Paese.
di Susanna Fara
baby gang