Crescita

Strategie per il futuro: costruire un’Europa forte

57

“Come costruire un’Europa forte? Strategie per il futuro” è il tema di apertura della sessione plenaria del 25° Forum economico che si terrà dall’8 al 10 settembre prossimi a Krynica-Zdrój, in Polonia.

Gli studiosi e le personalità che prenderanno parte al dibattito si interrogheranno sulle sfide principali che il Vecchio Continente deve affrontare sul fronte interno e, allo stesso tempo, rispetto alle minacce esterne. La discussione sarà incentrata sulle questioni economiche e politiche all’interno della comunità europea, così come questioni di sicurezza connesse alla situazione in Ucraina e in Nord Africa.

Proprio in considerazione della crescente importanza delle questioni di sicurezza connesse alla crisi in Ucraina e tensioni nelle relazioni con la Russia, gli attacchi terroristici e l’attività sempre più intensa e articolata dello Stato Islamico, i lavori della prossima conferenza promuoveranno anche un nuovo evento: un Forum dedicato alla Sicurezza.  Tra i diversi blocchi tematici che saranno affrontati all’interno del Security Forum: “Mondo contemporaneo, le sfide attuali. Come rispondere all’aggressione ibrida”, “Il rapporto tra i paesi dell’Est e quelli occidentali nel nuovo contesto geopolitico”, “Nuove sfide: la sicurezza informatica come condizione necessaria per uno sviluppo stabile”, “Sicurezza civile, come contrastare le minacce?”, “La cooperazione europea in materia di sicurezza interna”.

logo1

La partecipazione agli incontri è stata annunciata, tra gli altri, da: Tinatin Hidaszeli, ministro della Difesa della Georgia, Iveta Radicova, Primo Ministro della Slovacchia nel 2010 – 2012; Bartłomiej Bodio, vice-presidente del Comitato per la sicurezza nazionale; Michel Van Leeuwen, responsabile della politica di sicurezza informatica presso il Ministero della Sicurezza e della Giustizia dei Paesi Bassi; Leonid Kożara, Vicepresidente degli Affari Esteri nel Consiglio Supremo di Ucraina; Péter Siklósi, Sottosegretario di Stato per la politica di difesa e la pianificazione dell’Ungheria; Karel Schwarzenberg, ministro degli Affari esteri della Repubblica Ceca nel periodo 2007-2009 e 2010 -2013.

Il Forum Economico comprenderà più di 170 eventi – dibattiti, blocchi di programma, sessioni plenarie, presentazioni di rapporti in 12 tracce di attualità. Politici, economisti, rappresentanti delle più grandi aziende ed esperti europei hanno già annunciato la loro presenza durante il Forum.

Per l’Italia, tra i partner dell’iniziativa anche l’Eurispes che parteciperà inoltre ai lavori del Forum con il Segretario, Marco Ricceri, che porterà un contributo di conoscenza nell’ambito dei dibattiti dedicati a temi specifici seguiti e sviluppati in questi anni dall’Istituto.

È possibile accreditarsi al. Convegno grauitamente compilando il seguente modulo: https://www.forum-ekonomiczne.pl/rejestracjaForum2015/form/akr?_lang=en

Leggi l’articolo in inglese

Ultime notizie
Osservatori

Gioco legale e dipendenze: la Regione Puglia “ci ripensa”

Gioco legale e dipendenze: l'esempio virtuoso della Puglia. La Regione “ci ripensa”. Lo scorso 5 giugno, sono state approvate le modifiche al testo della legge n.43/2013. La “distanza minima” degli esercizi di gioco dai luoghi sensibili, è passata da 500 a 250 metri.
di Chiara Sambaldi e Andrea Strata
Cultura

Il box office italiano, orfano di Zalone, langue. Salvo grazie ad Avengers e Freddy Mercury

Cinema: stagione verso la chiusura. Mercato povero alla costante ricerca del film campione d'incassi: i successi sono stati tutti Made in Usa, box office salvo grazie a Avengers e Freddy Mercury. Il bilancio
di Raffaella Saso
International

Perché il sindacato in Russia è un simulacro? Un appello ai sindacati italiani

Nel 1989 nasce a Mosca un sindacato autonomo dal Partito comunista, l'Unione dei sindacati di Russia Sozprof, che è stato popolarissimo prima in Urss e poi nella Russia post-sovietica. Il fondatore Serghej Kramov, spiega alcune peculiarità del sindacato nella società russa contemporanea, e lancia un appello ai sindacati italiani.
di Serghej Kramov
Il punto

Cambiamenti climatici: “Stay conscious, stay worried”

Siamo a metà giugno e le temperature si sono finalmente decise a comportarsi come si conviene alla tarda primavera. Certo, in pochi...
di Alberto Mattiacci
Criminalità e contrasto

Sicurezza e legalità, Del Sette: “Quanto fatto non è sufficiente. Servono leggi, poche ma ben fatte.”

Legalità e sicurezza: due concetti diversi ma necessariamente connessi; due obiettivi il cui perseguimento è una priorità in ogni società civile. Ma quali sono gli ostacoli per il loro conseguimento? La riflessione del Generale Tullio Del Sette, Presidente dell'Osservatorio sulla Sicurezza dell'Eurispes.
di Tullio Del Sette
Intrattenimento

La tv va in vacanza. Rai, Mediaset, La7 e “le altre”: tutto già visto, o quasi. Il bilancio della stagione

Stop ai palinsesti, via alle repliche. In tv parte l'”interregno” del vuoto cosmico, quattro mesi di vacanza per il piccolo schermo. Qual è il bilancio della stagione appena conclusa? Tutto, o quasi, già visto; si punta sul cavalli già rodati, zero sperimentazione. A parte qualche rara eccezione.
di Raffaella Saso
Cultura

Università, Puglisi: “Evitiamo la fiera delle telematiche”

Le università private potrebbero diventare società di capitali. A questo tema, l'Eurispes ha dedicato una ricerca. E recentemente il Consiglio di Stato si è espresso in merito emettendo un parere. Quali sono le prospettive e quali sono le criticità? Ne parliamo con il Prof. Giovanni Puglisi, Rettore dell'Università degli Studi di Enna “Kore”, componente del Consiglio Universitario Nazionale.
di Valentina Renzopaoli
agricoltura

Cannabis light, stop della Cassazione. Cosa c’è da sapere sulla pianta tabù

Stop al commercio di foglie, resina, oli e inflorescenze di cannabis sativa, ovvero di marijuana light: la recente pronuncia della Corte di Cassazione a Sessioni Unite riporta di fatto alla situazione iniziale di vuoto normativo che la legge 242/2016 non è riuscita a colmare. La Cannabis crea sempre molto scalpore e confusione. Ecco cosa c'è da sapere.
di Matteo Bruno Ricozzi
Economia

Porto di Taranto, il Commissario Prete: “Sviluppare infrastrutture e logistica per la ripresa del traffico”

Il Mediterraneo riveste un ruolo chiave negli scambi commerciali globali. Negli ultimi venti anni è cresciuto del 500% il traffico di container nel Mare Nostrum. Ci soffermiamo sulla situazione di Taranto, con Sergio Prete, Presidente dell’Autorità del Sistema Portuale del Mar Ionio e Commissario Straordinario del Porto di Taranto.
di Elisabetta Bergamaschi
Informazione

Europee 2019, la rilevanza del “cretino” ai tempi di Facebook

Le ultime tornate elettorali hanno visto apparire infatti un nuovo fenomeno: l’interferenza decisiva di Facebook e degli altri social nelle campagne elettorali. Quali sono le conseguenze sul piano democratico?
di Paolo Celot