E-commerce, la pandemia stravolge le regole aprendo il mercato alle librerie indipendenti

Si dice che il vero talento fiorisca nella necessità di aggirare gli ostacoli, e che le opportunità siano l’altra faccia delle avversità. È quanto accaduto all’universo editoriale degli indipendenti negli ultimi mesi. Durante il lockdown, la chiusura forzata delle librerie ha rappresentato un duro colpo soprattutto per le realtà indipendenti, presìdi culturali già minati costantemente dai punti vendita di catena e da Amazon.

Il rischio era che, con la pandemia, le vendite online rosicchiassero l’esigua fetta di mercato riservata alle librerie fisiche. Ma tanti librai non si sono dati per vinti, si sono organizzati per consegnare i libri personalmente ai loro clienti, nelle grandi come nelle piccole città, e da quelle esperienze è nata Libri da Asporto, una network dove tutte le realtà indipendenti – ovvero editori e librai – si sono unite per facilitare gli acquisti presso le librerie del territorio, ed aggirare gli ostacoli imposti dalla pandemia.

Libri da Asporto non solo ha messo in comunicazione i lettori con i librai in un momento di isolamento forzato, ma col contributo degli editori ha abbattuto i costi di spedizione e agevolato gli acquisti da pare degli utenti. L’esperimento è stato positivo, ha permesso ai librai di continuare a fare il proprio lavoro soprattutto perché hanno mantenuto il loro indispensabile valore aggiunto, quello di accompagnare il lettore in una esperienza di lettura, cosa che il supermercato del libro non potrà mai offrire. La consapevolezza di questo valore e il consenso da parte di tanti lettori sono stati la spinta per creare una piattaforma di e-commerce in grado di coinvolgere le realtà editoriali indipendenti in maniera duratura e alternativa.

Nasce così Bookdealer, una vetrina virtuale che riunisce le librerie indipendenti nel primo sito di e-commerce dedicato unica, valida, alternativa ai grandi store online. Bookdealer dà la possibilità di conoscere la storia di una libreria, ritrovarne il calore e i consigli, scegliere tra i cataloghi selezionati e acquistare libri nel pieno rispetto della filiera indipendente. Ciò significa che anche l’e-commerce può favorire la bibliodiversità e la sopravvivenza di librerie che vivificano e sostengono il tessuto culturale in città come in provincia. E, cosa ancora più importante, è finalmente possibile comprare online in modo etico, nel rispetto dei lavoratori e delle realtà locali, a differenza di quanto proposto dai colossi della vendita online. L’iniziativa permette anche di raggiungere tante zone d’Italia che sono ancora tagliate fuori dal circuito dell’editoria indipendente, e che magari hanno solo un megastore di riferimento privo di qualsiasi attenzione al lettore o di alternativa all’egemonia dei grandi gruppi editoriali.

Le iniziative a sostegno delle librerie non sono mancate, come in Italia, nel resto del mondo. Negli Stati Uniti era partita già a gennaio la piattaforma online Bookshop.org, che riunisce le librerie indipendenti; l’idea è stata definita rivoluzionaria, in grado di intaccare il regno assoluto di Amazon, al punto da sbarcare, recentemente, anche nel Regno Unito. L’app cinese Meituan Dianping, che consegna cibo a domicilio, ha messo a disposizione delle librerie, gratuitamente, il proprio servizio di delivery, mentre la sindaca di Parigi, Anne Hidalgo, ha chiesto ai parigini di non acquistare libri su Amazon, in quanto «significa la morte delle nostre librerie e della nostra vita di quartiere». Quello che si temeva fosse il colpo di grazia alle librerie, provate da anni di concorrenza sleale e tribolazioni, sembra aver preso la forma di una grande spinta verso il futuro.

 

 

 

Ultime notizie
violenza contro le donne
Donne

Violenza contro le donne, meno vittime ma attenzione ai reati spia

Violenza contro le donne, nel report della Direzione centrale della Polizia criminale allerta sui reati spia e sulle vittime con disabilità. Diminuiscono i casi di femminicidio, -9% rispetto al 2021, ma aumentano le violazioni di allontanamento e i reati di violenza sessuale.
di redazione
violenza contro le donne
stalking
Criminalità e contrasto

Stalking, vittime degli atti persecutori continuano ad essere soprattutto le donne

Lo stalking, ossia gli atti persecutori, è considerato uno dei reati spia, quei delitti che sono indicatori di una violenza di genere. È possibile leggere il fenomeno attraverso gli ultimi dati messi a disposizione dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale e le indagini realizzate dall'Eurispes.
di Susanna Fara
stalking
intelligenza artificiale
Tecnologia

Intelligenza artificiale, costi e benefici ambientali della rivoluzione digitale

Intelligenza artificiale e sostenibilità: migliorare l’efficienza energetica dei sistemi è utile al bilancio ambientale, ma non bisogna trascurare gli impatti diretti delle operazioni di calcolo e delle infrastrutture tecnologiche, in termini di consumo energetico e di materie prime.
di Roberta Rega
intelligenza artificiale
scuola
Scuola

La crisi della scuola come laboratorio di eccellenza e inclusione raccontata dal Presidente Roberto Ricci attraverso i dati INVALSI

La scuola italiana descritta dalle prove INVALSI è un sistema affetto da divario territoriale e scarsa attenzione alla crescita degli alunni: un alunno su dieci è in una situazione di fragilità al termine del ciclo di scuola secondaria, con punte vicine al 20% nelle regioni del Mezzogiorno.
di Roberto Ricci*
scuola
sud e coesione
Italia Domani

Sud e coesione territoriale: a che punto siamo?

Sud e coesione territoriale sono tra i punti fondamentali del PNRR. Quasi 20 miliardi di euro sono destinati a politiche di inclusione e coesione, volte a colmare il divario territoriale presente in Italia. Dopo il lavoro svolto dal Ministero del Sud, le modifiche di competenze dei Ministeri volute dal nuovo governo introducono nuovi scenari organizzativi.
di Claudia Bugno*
sud e coesione
Van Gogh
Cultura

Vincent Van Gogh, i colori che hanno influenzato il mondo. La mostra a Roma

La pittura di Vincent Van Gogh è entrata nell’immaginario collettivo, diventando oggetto di venerazione e culto. Una mostra al Palazzo Bonaparte di Roma, in occasione dei 170 anni dalla nascita, esplora il mistero di una fascinazione per il colore che ha conquistato intere generazioni.
di Angelo Perrone
Van Gogh
welfare
Intervista

Le nuove emergenze impongono un ripensamento del welfare e del ruolo dei sindacati. Intervista al Presidente Tiziano Treu

Le nuove emergenze globali impongono un ripensamento di welfare e ruolo dei sindacati per far fronte ad emergenze sociali legate a inflazione e povertà. Il PNRR e l’agenda Draghi hanno segnato una svolta verso coesione e sostenibilità, ma bisogna puntare sull’innovazione. A colloquio con Tiziano Treu Presidente del CNEL.
di Massimiliano Cannata
welfare
questione meridionale
Mezzogiorno

Questione meridionale ancora aperta. Superare il divario tra Nord e Sud centrale per ritrovare unità nazionale

La questione meridionale è stata messa da parte con la Seconda Repubblica, lasciando la centralità alla narrazione politica di un Paese disunito e con opposte rivendicazioni. Ma il Sud resta al centro dello sviluppo del Paese e della sua unità nazionale, e il PNRR deve rappresentare una occasione per colmare il divario.
di Luca Bianchi*
questione meridionale
agroscienze
Agricoltura

L’ascesa dell’agricoltura sostenibile e la crescita del mercato delle agroscienze

Alla ricerca della sostenibilità in agricoltura Il settore agricolo si sta ormai orientando su scala globale verso pratiche sostenibili volte a preservare e...
di Cecilia Fracassa
agroscienze
scuola e università
Istruzione

Scuola e Università per il futuro dell’Italia, investire in formazione e digitale

Scuola e Università per il futuro dell’Italia è il tema dell’incontro promosso dall’Osservatorio sulle Politiche educative dell’Eurispes, che ha avuto luogo a Roma nella giornata di ieri. Emerge il ruolo fondamentale della scuola, della formazione degli educatori, del digitale; attenzione alla prospettiva occupazionale e umana legata all’istruzione e alla possibilità di usare i fondi europei per colmare lacune e divario territoriale.
di Susanna Fara
scuola e università