Svolta animalista della Regina Elisabetta II: 9 italiani su 10 contrari alle pellicce

La Regina Elisabetta II dice basta alle pellicce: d’ora in poi utilizzerà solo capi ecologici e sintetici. La notizia, rivelata da Angela Kelly, già assistente di Sua Maestà per l’abbigliamento e tuttora sua confidente informale, sta suscitando l’approvazione dei movimenti ambientalisti e non solo. Ma che cosa ne pensano gli italiani?

Secondo l’ultima rilevazione dell’Eurispes su questo tema, quasi 9 italiani su 10 (86,3%) sono contrari alla produzione delle pellicce di animali, contro il 13,7% che, invece, è favorevole. Significativa la percentuale delle donne (88,2%) che supera quella degli uomini (84,6%) di quasi 4 punti percentuali.

La fascia dei 25-34enni è la più contraria all’uso delle pellicce (89,3%), seguita dai 45-64enni (88,9%), dai 35-44enni (86,9%), dai 18-24enni (85,6%); tra gli over 65 si riscontra, invece, la percentuale più alta dei favorevoli alla produzione di pellicce di animali (19,1%).
Scorporando i dati per area geografica, al Centro si rileva la percentuale più alta di chi non approva l’uso delle pellicce (93,2%): al contrario, i meno sensibili al tema sono gli abitanti del Nord Ovest (78,4%).
Le opinioni variano anche a seconda dell’area politica di appartenenza: gli elettori del centro-sinistra sono i più contrari con un valore che arriva al 95,4%, seguiti dagli elettori della sinistra (91,7%), del centro (90,5%); seguono i cittadini che votano il Movimento 5 Stelle (87,3%) e il centro-destra (84,1%). Mentre solo 7 elettori su 10 (69,2%) della destra la pensano allo stesso modo.

Osservando la serie storica dei dati, c’è da evidenziare che negli anni la rilevazione ha fatto emergere sempre valori altissimi, quasi plebiscitari, rispetto a quanti sono contrari alle pellicce.

Ultime notizie
Cultura

Arte contemporanea: CARIE, la mostra di Stefano Canto alla galleria Materia di Roma

Iniziamo un percorso per conoscere gli artisti contemporanei che trovano spazio all’interno delle gallerie italiane. Cercheremo di capire lo stato dell’arte, gli...
di Alessandra Argentino*
Economia

Assegno unico e quoziente familiare: un bazooka contro la denatalità

Con l’introduzione dell’assegno unico nasce uno strumento unico di sostegno economico, corrisposto a tutte le famiglie con figli a carico. A guadagnare rispetto...
di Giovambattista Palumbo*
tecnologia
Sicurezza

Big data, tecnologia non vuol dire democrazia

La tecnologia è un campo di idee, interessi e valori, spesso divergenti e contrapposti, per questo è oggetto di contesa e può essere manipolata a vantaggio di alcuni, contro altri. Essa non dà garanzie d’essere, per sé sola, “democratica”, richiede che sia governata attraverso regole ispirate al rispetto dei diritti individuali e all’utilità sociale delle scoperte.
di Angelo Perrone *
tecnologia
ArcerolMittal
Attualità

ArcelorMittal, il diritto di parola e di critica negato

L'azienda siderurgica ArcelorMittal licenzia due operai in seguito a dei post non graditi, che commentavano una fiction televisiva. Sebbene il ministro del Lavoro abbia richiesto approfondimenti in merito, il silenzio della stampa ha gettato una luce inquietante sulla vicenda.
di Marco Omizzolo
ArcerolMittal
Cosa vuol dire Mafia?

Amministrare la legalità: il difficile mestiere del Sindaco

Renato Natale, Sindaco di Casal di Principe, ci spiega la quotidianità dell’Amministrare un Comune come quello di Casal di Principe, un luogo di rinascita e di riscatto.
di Sergio Nazzaro
Metafore per l'Italia

Era il 1998*

Il Sud: metafora dell’incompiutezza L’insofferenza del Nord-Est e la sofferenza del Meridione rappresentano i poli di una tra le più profonde e antiche...
di Gian Maria Fara
Senza categoria

It was 1998

The South: a metaphor for incompleteness The intolerance of the North-East and the South's suffering represent the two sides of one of Italy's...
di Gian Maria Fara*
tigrai
Attualità

Il conflitto del Tigrai: una guerra civile e regionale che rischia di estendersi

Secondo Addis Abeba quella in corso in Tigrai non sarebbe neanche una guerra. Si tratterebbe “solo” di un’operazione interna di ordine pubblico. In realtà si tratta di una guerra insieme civile e regionale, che rischia di minacciare gli equilibri dell'intera regione.
di Marco Omizzolo*
tigrai
europa
Europa

Una Conferenza per il futuro dell’Europa

I presidenti del Parlamento Europeo, del Consiglio e della Commissione hanno annunciato l’intenzione di convocare una conferenza per raccogliere pareri e proposte dei cittadini e, in particolare, dei giovani, su come “plasmare il futuro del progetto europeo”.
di Roberto Nigido*
europa
leadership
Intervista

La funzione collettiva della leadership. Videointervista al Generale Fernando Giancotti, Presidente del CASD

La leadership è una funzione dell’azione collettiva, che la orienta sugli scopi comuni; quando essa si interfaccia con problemi e con sistemi molto complessi e rapidamente mutanti, deve avere una capacità di visione strategica, secondo il Generale di Squadra Aerea Fernando Giancotti, intervistato da Emilio Albertario
di emilio albertario
leadership