Il Forum Dieta Mediterranea di Imperia sarà protagonista all’EXPO

Il “FORUM DIETA MEDITERRANEA 2015” di Imperia arriva all’Expo di Milano il prossimo 18 settembre con l’intento di contribuire, a livello mondiale, alla divulgazione culturale, economica e medico-scientifica legata al concetto di “Dieta Mediterranea”.

Dopo il successo delle edizioni precedenti, anche quest’anno la Camera di Commercio e l’Azienda Speciale PromImperia continuano il loro impegno nell’analisi delle strategie di valorizzazione dell’importante riconoscimento UNESCO alla Dieta Mediterranea.

Tra i protagonisti della giornata del Forum, divisa in due sessioni di lavoro e ospitata nella Sala Conferenze del Padiglione Unione Europea, è prevista la partecipazione del Ministro dell’Agricoltura, Maurizio Martina, ad apertura e chiusura dei lavori.

Saranno inoltre presenti, tra gli altri, i 7 Paesi della Dieta Mediterranea Patrimonio UNESCO e le 7 Città Emblematiche della Dieta Mediterranea, la Commissione Nazionale UNESCO, Re.C.O.Med, Rete delle Città dell’Olio del Mediterraneo, che racchiude delegati a rappresentanza di 13 Paesi: Italia, Albania, Croazia, Grecia, Israele, Libano, Marocco, Montenegro, Portogallo, Slovenia, Spagna, Tunisia, Turchia, rappresentanti governativi, economisti e giornalisti dei Paesi del Mediterraneo.

L’edizione del Forum del 2014 ad Imperia era già strutturata come fase di start up ed è stata quella l’occasione per individuare e costituire le Aree Tematiche che sono state approfondite in vista dell’edizione 2015: Economia, Medicina e Salute, Educazione/Formazione.

A coordinare i lavori improntati sulle diverse aree tematiche: per la sessione “Dieta Mediterranea ed Economia” il Prof. Alberto Mattiacci, Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese alla Sapienza di Roma, Direttore Scientifico dell’Eurispes e Presidente della Società Italiana Marketing.

Proprio Alberto Mattiacci, che con la sua relazione analizzerà, in particolare, i valori correnti attribuibili alla DM e ne metterà in luce le potenzialità in termini di sviluppo sostenibile e opportunità di business, ha voluto sottolineare: “Il Forum Dieta Mediterranea di Imperia è la dimostrazione lampante di come l’Italia sappia essere leader, nel campo dell’alimentazione, in tanti modi differenti: dai prodotti a Indicazione Geografica garantita (Dop e similari) ai brand alimentari (Ferrero e Barilla probabilmente su tutti, ma in ottima e abbondante compagnia), dalla capacità di abbinare nei cibi tanti prodotti diversi, commodity e non (la cucina italiana) alla ristorazione nel mondo, straordinario esempio di “esportazione” della cucina quotidiana di famiglia, semplice e gustosa, sui tavoli dei locali, fino – appunto – alla Dieta Mediterranea, valore poliedrico condiviso fra tanti paesi mediterranei, diversi ma non del tutto alieni, proprio perché accomunati dalla triade mediterranea (grano, ulivo, vite). La Dieta Mediterranea, “brand” curiosamente partorito dai nutrizionisti nordamericani e non dai suoi propri protagonisti, è stata raccolta, strutturata e portata al rango di valore intangibile dei popoli mediterranei, conquistando il prestigioso riconoscimento Unesco nel 2010, grazie al grande lavoro svolto dal Forum. In questi anni, in tanti, accademici e non, abbiamo lavorato a costruire valore su e intorno alla DM, interrogandoci e confrontandoci sui suoi asset. L’ipotesi di lavoro è stata semplice: ritenere che le potenzialità della DM non si esaurissero nelle sue attribuzioni nutrizionali, ma si estendessero ad altri campi dell’agire umano. Il Forum renderà testimonianza pubblica delle riflessioni fin qui compiute sul tema portando a Expò2015 un’idea di alimentazione che può (e deve) divenire anche valore poliedrico e condiviso”.

La sessione “Educazione Alimentare e Dieta Mediterranea, basi formative per EXPO 2015” sarà invece coordinata dal Dr. Massimo Conio, Direttore del reparto di Gastroenterologia Endoscopia Digestiva dell’Ospedale di Sanremo; mentre l’On. Riccardo Garosci, già Capo Progetto al Comitato di candidatura EXPO Milano e Presidente Comitato per l’educazione alimentare al M.I.U.R., coordinerà la sessione dal titolo: “Educazione Alimentare e Dieta Mediterranea, basi formative per EXPO 2015”.

Il Forum, inoltre, si inserirà in un doppio contesto favorevole all’interno di EXPO e si svolgerà in concomitanza della Settimana della Dieta Mediterranea, istituita lo scorso 3 febbraio al Tavolo di Expo delle Idee e coordinata dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, che avrà luogo dal 14 al 20 settembre 2015 per dare massima visibilità nazionale e internazionale a questo tema; ma anche della Settimana che vedrà protagonista la Regione Liguria presso Padiglione Italia, 11-18 settembre.

 

 

 

Ultime notizie
violenza di genere
Donne

Violenza di genere, i dati degli ultimi sei mesi della Polizia Criminale

Violenza di genere, i dati del Servizio Analisi Criminale della Polizia Criminale documentano un trend in crescita dal 2021 al 2023, ma i dati degli ultimi sei mesi evidenziano una flessione rispetto allo stesso periodo del 2023, soprattutto per i reati spia e gli omicidi volontari.
di redazione
violenza di genere
work life balance
Parità

Work life balance, c’è ancora un gap di genere da colmare

Il work life balance, ovvero l’equilibrio tra vita privata e professionale, riguarda anche la parità di genere, soprattutto in merito al caregiving, che troppo spesso ancora ricade principalmente sulle donne. Adnkronos evidenzia inoltre che il 66% degli utenti si dichiara insoddisfatto del proprio life work balance, e che questo incide nella scelta dell’impiego.
di redazione
work life balance
mediterraneo
Sostenibilità

Giornata internazionale del Mediterraneo, un ecosistema da difendere da plastica e sfruttamento

La Giornata internazionale del Mediterraneo è stata dedicata al dibattito sul nostro mare, un ecosistema che va difeso dallo sfruttamento intensivo della pesca e dalle plastiche. Un incontro presso la Camera dei Deputati organizzato da Fondazione Aqua ha visto numerosi studiosi esprimersi in merito al fragile equilibrio di questa risorsa fondamentale.
di redazione
mediterraneo
Uricchio ANVUR
Intervista

Antonio Uricchio, Presidente ANVUR: la valutazione come strumento per migliorare la qualità di ricerca e didattica

Antonio Uricchio, Presidente di ANVUR interviene nel merito delle critiche mosse verso una eccessiva burocratizzazione delle Università italiane, affermando la valutazione delle stesse come importante strumento per migliorare la qualità della ricerca e della didattica attraverso la raccolta di dati, documenti e informazioni.
di Mario Caligiuri*
Uricchio ANVUR
Corridoi TEN-T
Infrastrutture

Segnali positivi nella nuova strategia dei corridoi europei dei trasporti TEN-T

Il Parlamento europeo ha approvato il nuovo Regolamento sui Corridoi TEN-T. Il testo ha l’obiettivo di completare alcuni importanti collegamenti, aggiornando il piano europeo per una rete di ferrovie, strade, vie navigabili interne e rotte marittime a corto raggio collegate attraverso porti e terminali in tutta l’Unione.
di Gianpaolo Basoli*
Corridoi TEN-T
Intervista

Pierluigi Petrone, Presidente Assoram: sfide globali e nuove competenze del comparto healthcare

Il comparto healthcare oggi si trova ad affrontare nuove sfide che vanno oltre gli anni della pandemia: le mutate esigenze dei consumatori, sempre più vicini all’e-commerce, e gli equilibri internazionali che condizionano logistica e distribuzione. Uno sguardo alle sfide del futuro con il Presidente di Assoram Pierluigi Petrone.
di Susanna Fara
scuola
Istruzione

La Scuola di domani: tecnologie digitali e valorizzazione delle eccellenze

Tecnologie digitali e una gestione oculata dei fondi per valorizzare le eccellenze e la qualità: è questa la prospettiva sulla Scuola italiana individuata da Alessandro Curioni, Docente (Università Cattolica di Milano) e Presidente di DI.GI Academy.
di Massimiliano Cannata
scuola
maternità surrogata
Società

Maternità surrogata: italiani contrari, solo dai giovani segnali di apertura

Il 62,9% degli italiani si dichiara oggi contrario alla maternità surrogata, e solo i giovani mostrano segnali di apertura, dal momento che il 58% dei 18-24enni si dichiara favorevole. Ma il tema è complesso e maggiormente avversato dall’opinione pubblica italiana, da Nord a Sud e a dispetto anche del titolo di studio.
di redazione
maternità surrogata
animali
Animali

Vivisezione, caccia, allevamenti intensivi: cresce la sensibilità degli italiani verso il benessere animale

I diritti degli animali contano sempre di più per una maggioranza di italiani: il 76% è contrario alla vivisezione, il 73% agli allevamenti intensivi. I temi etici legati agli animali raccolgono quote consistenti di italiani contrari anche rispetto a vivisezione, caccia, pellicce, uso degli animali nei circhi.
di redazione
animali
corruzione
Internazionale

G7 Anticorruzione, un fenomeno che richiede un’azione globale

Il tema corruzione entra in agenda al G7 con il Gruppo di lavoro anticorruzione, proposto dal nostro Paese per avviare una azione collettiva rispetto a un fenomeno diffuso. Tra i punto fondamentali, l’educazione fin dalla prima età alla cultura della legalità e l’acquisizione di metodi di misurazione della corruzione su basi oggettive.
di Avv. Angelo Caliendo*
corruzione