La luce, oltre la siepe

Quante volte vi siete chiesti: quando finirà? E quante volte vi siete sentiti rispondere: quando arriverà un vaccino. Ora sembra che stia per arrivare davvero. Ma quando, direte sempre voi. E qui l’affare si complica. Angela Merkel lo ha promesso sotto l’albero per medici, operatori e categorie fragili di ogni Land tedesco.Negli Stati Uniti finalmente avviata la “Trump-Sizione” – passate il gioco di parole (Ndr) – la Pfizer sta per inondare di fiale l’America e, dopo, il resto del mondo.E poi Moderna e AstraZeneca, che sta facendo nuovi test di conferma. Ma anche altre aziende, almeno otto.Il timing dell’arrivo sul mercato, verosimilmente, fine gennaio 2021. C’è comunque bisogno di tanti per vaccinare sette miliardi di persone, ammesso che basti una sola puntura.

E l’Italia? Ecco la domanda rischia-tutto.

Il Piano Vaccinale è pronto; il super Commissario Arcuri sta comprando milioni di dosi e di aghi. In allestimento le strutture per la somministrazione in aeroporti, palestre, cinema, come consiglia la Professoressa Capua.Tutto bello, tutto a posto? Magari! In agguato, pronti a cogliere ritardi e défaillance, i negazionisti della sicurezza delle vaccinazioni. Sembra essere tornati a due anni fa, nel pieno fulgore della ribalta mediatica per i “No vax” di morbillo e scarlattina, che tenevano i figli a casa piuttosto che portare il certificato.

Quei tempi, oggi, sembrano lontani secoli. Il Covid ha chiuso molte scuole e si entra solo dopo tamponi e sierologici. Ecco l’importanza del vaccino che dovrà garantire l’istruzione, la sanità dei lavoratori e far ripartire la socialità e l’economia. Gli scienziati daranno via libera solo a vaccini sicuri, tanto da rendere inutile il dibattito sulla loro obbligatorietà. Chi teme per la democrazia metta i princìpi di libertà e salute sui due piatti della bilancia e cerchi l’equilibrio.

Le discese ardite e le risalite sugli sci, con i cenoni di Natale e Capodanno, possono attendere.

C’è la luce, oltre la siepe.

Ultime notizie
Cosa vuol dire Mafia?

Criminalità e Covid-19: la mafia nella busta della spesa

La pandemia del Covid-19 ha investito prima la sanità, poi le carceri e immediatamente dopo l’economia. Un’immagine ha fatto il giro del...
di Sergio Nazzaro
mediterraneo
Europa

La Germania nel Mediterraneo: un nuovo competitor?

La Germania nel Mediterraneo: un nuovo protagonista che è stato capace di crearsi uno spazio strategico di prim’ordine in modo quasi silenzioso.
di Marco Ricceri*
mediterraneo
Futuro

La plastica nella placenta? È solo l’ultimo tassello della deriva inarrestabile dell’inquinamento ambientale

L’Eurispes.it incontra il Dottor Antonio Ragusa, Direttore del reparto di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Fatebenefratelli Isola Tiberina di Roma, alla ribalta per aver realizzato una ricerca che ha scoperto tracce di plastica nella placenta delle donne in gravidanza.
di Alessandro Di Legge
Attualità

Può esistere una società dopo il Covid?

Sono in atto, non solo per il Covid-19, processi di disgregazione sociale nel lavoro, negli affetti, nelle attività associative, nelle Istituzioni, con ricadute sulla democrazia. Il ripristino del senso di comunità richiede il superamento delle diseguaglianze.
di Angelo Perrone *
Ambiente

Energy sharing, verso la creazione di comunità energetiche

Si sta sviluppando la soluzione dell’autoproduzione attraverso il decentramento di piccoli impianti da fonti rinnovabili collegati da reti intelligenti, che consentono di immettere in rete la produzione di energia in eccesso e di condividerla: una formula di energy sharing.
di redazione
Innovazione

Le innovazioni scientifiche e tecnologiche nella lotta al Covid

La crisi economica in corso rischia di essere la causa di una drastica riduzione delle spese per la ricerca e l’innovazione nelle imprese, mentre i governi, carichi di debiti, si troveranno ad affrontare molteplici richieste di sostegno finanziario in concorrenza tra loro.
di Silvia Muscas
Economia

Mercato del lavoro, non solo Covid. La crisi è strutturale

Il XXII Rapporto del CNEL sul mercato del lavoro e della contrattazione collettiva, mette in luce alcune problematiche non originate dal Covid-19 ma da una persistente fragilità del Paese.
di Marco Omizzolo*
Opinioni e commenti

La politica della ignoranza

Prima del tragico assalto a Capitol Hill, il 6 gennaio, il presidente Joe Biden aveva scritto: «L’America è tornata ed è pronta...
di Luciano Maria Teodori
Recensioni

Ezio Cesarini. Italiano, antifascista, giornalista

Ezio Cesarini – Italiano Antifascista Giornalista è il titolo dell’ultimo libro di Claudio Santini che ripercorre la storia di un grande protagonista della vita politica, culturale, giornalistica della città di Bologna.
di Ilaria Tirelli
Cultura

Il mondo del libro regge all’onda d’urto della pandemia

Il mondo del libro regge nell’anno più buio per molti settori chiave dell’economia. La fruizione di contenuti culturali è stata un’àncora di salvezza durante il lockdown.
di Roberta Rega