2020, la teoria della cospirazione


 

 

Una notizia postata sui social che parla di cospirazione, locale o planetaria, viene letta sei volte di più di qualsiasi altra, con i retwitt e le condivisioni può raggiungere fino a migliaia di persone. La notizia che la smentisce passa invece quasi inosservata.

Quando il “falso” diventa “vero”, si trasforma in una arma letale capace di annientare singoli o popolazioni intere, come avvenne ai due terzi degli ebrei d’Europa, per i quali il regime nazista pianificò lo sterminio. Secondo l’ultimo rapporto Eurispes il 15,6% degli interpellati sulla Shoah, hanno risposto che non è mai avvenuta; nel 2004 erano il 2,4%.

Inevitabile il cattivo pensiero che associa questa preoccupante involuzione del pensiero all’esplosione dei social network, fonte primaria di conoscenza soprattutto per i giovani.

La “teoria della cospirazione” – che portò all’Olocausto degli Ebrei – si definisce come la tecnica per attribuire la causa di uno o più eventi ad un complotto ordito da un soggetto o da una comunità.

L’ultima frontiera si chiama QAnon, la teoria del complotto di estrema destra, organizzato dai poteri forti, contro il Presidente Trump e i suoi sostenitori che, al contrario, avrebbe voluto scardinare un nuovo ordine mondiale fondato su trame occulte. QAnon si sta diffondendo in tutto il mondo ed ha i suoi seguaci anche in Italia, dove c’è chi crede, ancora, che la Shoah sia soltanto una invenzione.

Ultime notizie
presidenza g20
Economia

Persone, Pianeta, Prosperità: la visione italiana alla Presidenza G20

  Il primo dicembre 2020 ha sancito ufficialmente l’avvio della Presidenza italiana al G20, la quale culminerà nel Vertice dei leader G20 ospitato...
di *Giovanni Tartaglia Polcini
presidenza g20
healthcare
Rapporto Italia

Sense of duty or heroism? Healthcare personnel role in Italy

Eurispes has gathered Italian people’s opinions about the healthcare personnel work in the last twelve months and about the efficiency of the...
di redazione
healthcare
information
Informazione

Infodemic or information? Italians and the media

Perhaps Italians experience a need to inquire and to be informed like never before: the insecurity due to the pandemic has generated...
di redazione
information
healthcare
Rapporto Italia

Dovere o eroismo? Gli italiani e il ruolo del personale sanitario

L’Eurispes ha raccolto le opinioni degli italiani sull’operato del personale sanitario negli ultimi dodici mesi e sull’efficienza del Sistema sanitario nazionale. Il...
di redazione
healthcare
information
Informazione

Infodemia o informazione? Gli italiani e i media in pandemia

Forse mai come oggi gli italiani sentono il bisogno di informarsi ed essere informati: l’incertezza riconducibile alla pandemia ha generato una sete...
di redazione
information
working
Lavoro

Working from home: a new way of working?

Before 2020 working from home was still not widespread in Italy, regulated by a law recently approved (Law 81 of 2017). This...
di redazione
working
covid
Italia

Eurispes survey: a year of Covid in Italy

On February 21, 2020, exactly one year ago, the first Italian case of Covid-19 was officially identified in the Lombard village of...
di redazione
covid
Criminalità e contrasto

Il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Gen. Teo Luzi: “Il nuovo volto della mafia è ‘mercatista’”

«Cosa Nostra resta un modello criminale di riferimento. Ed è un modello vivo, non uno spettro che riaffiora dal passato». Questa lucida...
di Sergio Nazzaro
Criminalità e contrasto

“Mafia has a “marketist” face”. Interview with the General Commander of the Carabinieri Arma, General Teo Luzi

"Cosa Nostra” remains a criminal reference model. And it's a living model, not a spectre rising steadily from the past." This lucid...
di Sergio Nazzaro
Diritto

Le 3G dell’ineguaglianza del mercato del lavoro italiano: Geografia, Genere e Giovani

  Le prolungate politiche di confinamento e chiusura delle attività produttive, prese dal Governo nel corso del 2020 per fronteggiare l’emergenza pandemica, hanno...
di Jan Martin Rossi