Crescita

Smart Cities: nuovi progetti di cooperazione Italia-Russia

83

Si è tenuto lo scorso 4 febbraio, presso la sede centrale di Roma dell’Italian Trade Agency (ITA) – ICE, un seminario di lavoro dedicato a “Smart City Kazan – Smart City Vladivostok. Il corridoio euro asiatico russo”. L’incontro, organizzato in cooperazione con il Comitato italiano “Razvitie Project”, con l’Istituto EURISPES e con l’Istituto ISIAMED, ha visto la numerosa adesione di un centinaio di imprese e istituzioni italiane interessate in fattive collaborazioni tecnologiche e industriali con la Russia.

Tra i relatori russi erano presenti Vladimir Sokolov, responsabile dei progetti strategici della Municipalità di Vladivostok, e Yury Gromiko, direttore dell’istituto di ricerca e progettazioni strategiche “E. Shiffer” di Mosca. Dalla città di Kazan sono intervenuti Sergey Grebnev, dirigente della holding industriale KER, Nagumanov Adel, della Tatarstan Investment Development Agency, e Lenar Khalikov, in rappresentanza dell’ High Technology Park della città.

Il workshop è stato introdotto dal Presidente ICE, Riccardo Maria Monti, che ha sottolineato il ruolo dell’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane anche sui mercati della Russia e dell’intera Eurasia. Monti ha ricordato che l’ICE parteciperà al prossimo Forum Economico di San Pietroburgo, momento importante di confronto e dialogo strategico tra la Russia e l’Unione europea.

Dopo una prima parte del workshop dedicata ai relatori, si è aperta una lunga sessione di incontri individuali con un’intensa partecipazione delle imprese presenti. L’iniziativa dell’ITA-ICE ha segnato l’avvio di una serie di ulteriori progetti di cooperazione che saranno promossi nel settore delle tecnologie più avanzate connesse alla organizzazione delle Smart Cities.

Ultime notizie
Economia

Eurispes, Fara: “Lo Stato torni proprietario e gestore delle grandi infrastrutture del paese”

"Autostrade, telecomunicazioni, energia, porti e grande logistica: dopo gli anni delle privatizzazioni per fare cassa, il Paese deve tornare proprietario e gestore delle grandi infrastrutture e dire basta allo shopping delle multinazionali straniere"
di redazione
Il punto

Per rimettere in corsa l’Italia, veloci pit stop, non megariforme

È la mancanza di infrastrutture il primo freno alla crescita del Paese. Lo Stato spende meno di 20 miliardi di euro l’anno,...
di Corrado Giustiniani
International

Così la “Fortezza Europa” avalla i respingimenti in mare

Negli ultimi anni l’Unione europea è stata protagonista di una gestione sempre più securitaria dei flussi migratori che hanno investito il proprio territorio. La tesi viene spiegat in un saggio di Marco Omizzolo e Pina Sodano, presentato a Wocmes 2018, Congresso mondiale di studi mediorientali.
di Marco Omizzolo
International

Proposta shock: “Il voto ‘ignorante’ valga meno di quello informato”

Il suffragio universale? Sopravvalutato. Il voto ‘ignorante’ valga meno di quello ‘informato’. Il voto ponderato é la proposta di Dambisa Moyo, una importante economista americana, originaria dello Zambia, autrice del libro Edge of chaos
di Alfonso Lo Sardo
Sondaggi & Ricerche

Con un animale in casa, niente viaggio per la metà dei padroni

Nell’ultimo anno oltre 2 italiani su 10 hanno confessato di aver speso di più per viaggi e vacanze, nonostante la crisi non sia ancora del tutto superata. Ma l'amore per i propri animali e la paura del terrorismo frenano la voglia di viaggi.
di redazione
Salute

Il Piano Sanità del ministro Grillo: più fondi e meno liste d’attesa

Sanità e salute: il neo ministro Giulia Grillo ha illustrato le linne programmatiche del suo mandato. Vaccini, risorse per la sanità, liste d’attesa da ridurre e aumento della trasparenza.
di redazione
Ambiente

Porto Hub di Palermo. “Piano ecosostenibile da 435.000 posti”

Un nuovo porto Hub a Palermo: è il progetto dell’Eurispes, presentato a palazzo d’Orleans, sede della presidenza della Regione. Tutti i dettagli
di Alfonso Lo Sardo
Intervista

Educazione civica nelle scuole, Bruno Assumma: “Magistra vitae”

"L'educazione civica la personalità deve servire a stimolare una visione della vita e un "modus operandi" nella società", sostiene il professor Assumma.
di Valentina Renzopaoli
Intervista

Stefano Molina: «Educazione civica mirata allo sviluppo sostenibile»

Educazione civica nelle scuole: "Sì all'insegnamento dell'educazione civica, no al voto. La cittadinanza globale non è istruzione, ma educazione", sostiene Stefano Molina della Fondazione Agnelli
di Corrado Giustiniani
Intervista

Romeo (Lega): «La difesa deve essere legittima sempre»

Legittima difesa: "Se una persona sa che svaligiando una casa la farà sempre franca, non avrà nessun incentivo a smettere di delinquere". Il dibattito prosegue con l'opinione di Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega al Senato.
di Corrado Giustiniani