Trump o Biden: chi siederà sulla poltrona di Presidente Usa?

Photo by History in HD on Unsplash

Donald Trump e Joe Biden: una sfida all’ultimo voto per la conquista della poltrona di Presidente del paese più potente del mondo. Non solo una guerra di preferenze, ma anche un conflitto di opinioni e accuse che in questi mesi si sono avvicendati sui media e, soprattutto, sui social network. Negli USA, il social politico per eccellenza è Twitter, dove quotidianamente ogni iscritto può essere o sentirsi opinion leader.

L’Eurispes ha analizzato l’ecosistema virtuale di profili che ha nominato Trump e Biden dal primo gennaio al 31 ottobre 2020, scoperchiando una mole di dati impressionante che ha superato il miliardo di interazioni solo per quei contenuti che avevano il nome dei due sfidanti.

L’analisi ha, inoltre, notato come tra i due avversari ci sia stato un conflitto serrato in questi mesi, con Trump che ha citato 987 volte lo sfidante, e Biden che ha risposto con 3.739 tweets, dando vita a una campagna aggressiva.

La sfida tra i due è stata vinta da Biden su molti dei tweets nei quali si sono punzecchiati a vicenda. Il post più letto è stato quello di Biden che recitava «Donald Trump è il peggior Presidente che abbiamo avuto» ed ha ottenuto 1.800.000 preferenze. Per osservare il primo tweet di Trump sul tema “Biden” che ha avuto successo, bisogna scendere giù nella graduatoria dei 500.000 likes.

Nella sfida social, per quanto concerne le interazioni, Trump batte di poco Biden, ma ottiene una fetta media del 53% su condivisioni, gradimento e citazioni. Il dato è spropositato, invece, per i commenti ricevuti, in cui Trump è praticamente surclassato da milioni di sostenitori e altrettanti protestatori. Il dissenso nei confronti dell’attuale Presidente degli States è sonoro più per la questione razziale sfociata nel “Black Lives Matter” che per quella emergenziale causata dal Covid.

Proprio il fattore “bianchi contro neri” giocherà un ruolo determinante contro Trump. Negli argomenti più cliccati, notiamo come il repubblicano sia quello più citato di Biden che, a sua volta, è seguito da Obama.

Anche dal punto di vista semantico la differenza di hashtag tra #Trump2020 – che richiama il brand presidenziale – e #BidenHarris mostra vera natura politica della candidatura democratica, basata non sulla premiership, ma su una squadra ben definita, con l’asse Biden-Clinton per intercettare i voti dei lobbisti e dei bianchi, e Obama-Harris per dare ai democratici la stessa credibilità avuta in occasione dell’elezione del primo Presidente di colore degli Stati Uniti d’America.

Chi vincerà quindi? L’America profonda o quella multietnica? I social saranno più decisivi dei media questa volta? Oppure ricadranno tutti in errore come accaduto 4 anni fa?

Ultime notizie
sanitario
Rapporto Italia

Dovere o eroismo? Gli italiani e il ruolo del personale sanitario

L’Eurispes ha raccolto le opinioni degli italiani sull’operato del personale sanitario negli ultimi dodici mesi e sull’efficienza del Sistema sanitario nazionale. Il...
di redazione
sanitario
informazione
Informazione

Infodemia o informazione? Gli italiani e i media in pandemia

Forse mai come oggi gli italiani sentono il bisogno di informarsi ed essere informati: l’incertezza riconducibile alla pandemia ha generato una sete...
di redazione
informazione
working
Lavoro

Working from home: a new way of working?

Before 2020 working from home was still not widespread in Italy, regulated by a law recently approved (Law 81 of 2017). This...
di redazione
working
covid
Italia

Eurispes survey: a year of Covid in Italy

On February 21, 2020, exactly one year ago, the first Italian case of Covid-19 was officially identified in the Lombard village of...
di redazione
covid
Criminalità e contrasto

Il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Gen. Teo Luzi: “Il nuovo volto della mafia è ‘mercatista’”

«Cosa Nostra resta un modello criminale di riferimento. Ed è un modello vivo, non uno spettro che riaffiora dal passato». Questa lucida...
di Sergio Nazzaro
Criminalità e contrasto

“Mafia has a “marketist” face”. Interview with the General Commander of the Carabinieri Arma, General Teo Luzi

"Cosa Nostra” remains a criminal reference model. And it's a living model, not a spectre rising steadily from the past." This lucid...
di Sergio Nazzaro
Diritto

Le 3G dell’ineguaglianza del mercato del lavoro italiano: Geografia, Genere e Giovani

  Le prolungate politiche di confinamento e chiusura delle attività produttive, prese dal Governo nel corso del 2020 per fronteggiare l’emergenza pandemica, hanno...
di Jan Martin Rossi
working
Lavoro

Smart working: una nuova organizzazione del lavoro?

Prima del 2020 lo smart working era ancora poco diffuso in Italia, regolato da una legge di recente approvazione (legge 81 del...
di redazione
working
employment
Approfondimenti

Strategizing the population employment after the Covid-19 crisis

Strategizing the employment allows to take advantage of all rapidly emerging and disappearing opportunities, to reduce uncertainty and fend off different threats....
di Irina V. Novikova, Sergey A. Vartanov, Victoria P. Tyshkevich*
employment
employment
Approfondimenti

Programmare una strategia post Covid per l’occupazione

Programmare una strategia per l’occupazione permette di trarre vantaggio da tutte le opportunità che emergono e scompaiono rapidamente, di ridurre l’incertezza e...
di Irina V. Novikova, Sergey A. Vartanov, Victoria P. Tyshkevich*
employment