Clima e Legge di stabilità i temi del giorno

Stabilità

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi è uno dei leader mondiali in prima linea per difendere l’ambiente del pianeta. Il segretario del Pd è infatti volato a Parigi per partecipare alla Conferenza Onu sui cambiamenti climatici. Ban Ki-Moon, a nome dell’Onu, ha chiesto di limitare l’aumento della temperatura a “meno di 2 gradi”, con un accordo “vincolante”. La strada per arrivarci, però, è tutta in salita. Se l’Europa è relativamente unita su questo fronte, con impegni già assunti per il taglio delle emissioni del 40% entro il 2030, quello che è in gioco a livello globale, ha ricordato il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker, è un’assunzione di “responsabilità politica”. Sul punto a fare forti resistenze è l’India. Mentre la Cina è pronta ad aiutare i Paesi più poveri.

Alle 13 il Parlamento è convocato in seduta comune per l’elezione di tre giudici della Corte costituzionale. L’esito dello scrutinio è ancora incerto. La tripletta di candidati su cui hanno deciso di puntare Pd, Alleanza popolare, Scelta civica e Forza Italia è la stessa della settimana scorsa: Augusto Barbera proposto dal Pd, Francesco Paolo Sisto da FI e Giovanni Pitruzzella sostenuto dalla maggioranza e in particolare dall’area centrista. Il M5s insisterà a votare il suo candidato, Franco Modugno, essendo venute meno, allo stato, le possibilità di un accordo con il Pd. Facile quindi prevedere che i veri protagonisti del voto saranno i franchi tiratori.

Alle 16.30 il Senato inizierà la discussione di alcune mozioni concernenti le politiche per il contrasto dei cambiamenti climatici. La commissione Affari costituzionali affronterà le proposte di legge sul riconoscimento e la concessione della cittadinanza. Nel pomeriggio, la commissione Lavori pubblici si confronterà con il disegno di legge di riforma della Rai, provvedimento giunto alla terza lettura. Nel corso della seduta prenderà il via dell’istruttoria della legge delega sugli appalti, anche questa giunta alla terza lettura. In commissione Industria proseguiranno le audizioni connesse all’esame della legge annuale sul mercato e la concorrenza; saranno auditi i rappresentanti del Movimento liberi farmacisti, dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni e dell’Anci. Francesco Bevere, direttore dell’Agenas, sarà ascoltato dalla commissione Sanità nell’ambito dell’indagine conoscitiva sul Servizio sanitario nazionale.

Alla Camera saranno discusse e votate le questioni pregiudiziali riferite al decreto-legge con cui il governo intende favorire il salvataggio di quattro istituti di credito, provvedimento che, con ogni probabilità, confluirà nel ddl di Stabilità. Successivamente riprenderà la discussione sul disegno di revisione costituzionale sul superamento del bicameralismo paritario e la ridefinizione dei rapporti tra lo Stato e le Regioni. Dalle 9 la commissione Bilancio riprenderà l’esame della legge di Stabilità: da oggi i lavori entreranno nel vivo ma l’attesa è tutta per le modifiche che verranno proposte dal governo. Nelle prossime due settimane i deputati dovranno affrontare non poche questioni difficili. Su tutte c’è quella legata alle misure destinate al Mezzogiorno che dal Senato sono state riservate proprio ai colleghi di Montecitorio. L’attesa è alta. Ap e Pd hanno presentato decine di emendamenti. Lo stesso presidente della commissione Boccia si è fatto garante dell’importante dossier. La commissione Finanze esaminerà lo schema di decreto legislativo attuativo della direttiva Ue relativa ai sistemi di garanzia dei depositi. La commissione Ambiente porterà avanti il dibattito sullo schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva Ue relativa a pile e accumulatori. Le Comunicazioni della Commissione al Parlamento europeo, al Consiglio, al Comitato economico e sociale europeo e al Comitato delle regioni “Un New Deal per i consumatori di energia” e “Avvio del processo di consultazione pubblica sul nuovo assetto del mercato dell’energia” continueranno ad essere al centro dell’ordine del giorno della commissione Attività produttive. La commissione Affari sociali porterà avanti l’iter delle proposte di legge sull’istituzione del Registro nazionale tumori.

Ultime notizie
pace
Attualità

Tempo di uccidere

Nella nostra cara, felice e ricca Europa, nessuno ci credeva. Ma, insomma, si chiedeva la gran massa delle persone, questi si vogliono davvero...
di Luciano Maria Teodori
pace
Laboratorio Europa
Intervista

Laboratorio Europa, alimentare il confronto su Istituzioni europee e sulla necessità di un’Europa sociale. Intervista al Prof. Umberto Triulzi

Laboratorio Europa dell’Eurispes, gli esperti si riuniscono per il primo incontro del 2023, attualmente coordinato dal Prof. Umberto Triulzi, economista, e docente di Politica economica europea, intervistato rispetto ai temi di discussione: Istituzioni europee, integrazione in ambito internazionale, Europa sociale.
di Silvia Muscas
Laboratorio Europa
complottismo
Attualità

Il dubbio e il burattinaio. Complottismo all’italiana

Cronaca e intrigo: anche per l’arresto di Matteo Messina Denaro, non sono mancati sospetti, dubbi, perplessità oltre l’accertamento dei fatti, con il risultato di offuscare il senso di una vittoria importante dello Stato contro la mafia. Il dovere di dubitare è una pratica essenziale nella società democratica, tuttavia bisogna contrastare il rischio dello scetticismo aprioristico e distruttivo.
di Angelo Perrone*
complottismo
editoria
Cultura

Editoria italiana: ricavi, geografia e nuove prospettive

L’editoria italiana ha registrato un calo del 2,8% nel 2022, ma i dati restano favorevoli rispetto al 2019. Crescono lettori e case editrici al Sud, pur restando al di sotto della media nazionale: lettori e case editrici si concentrano al Nord e al Centro, in Lazio e Lombardia ha sede il 38% delle case editrici italiane.
di Roberta Rega
editoria
bilancio energetico
Italia

Bilancio Energetico Nazionale, differenze regionali e potenzialità inespresse

Bilancio energetico nazionale, l’Italia ha un grande potenziale confermato da una quota del 20% di energie rinnovabili sul totale registrato nel 2020. A frenare la transizione ecologica però ci sono burocrazia e regionalismi che rischiano di allungare i tempi di decarbonizzazione dell’economia.
di Ludovico Semerari
bilancio energetico
prezzi della benzina
Fisco

Possibili profili speculativi sull’aumento dei prezzi della benzina e la marginalità delle cause fiscali

L’aumento del prezzo della benzina, di cui si parla molto ultimamente, è determinato da una serie di fattori che non limitano il dibattito alle semplici accise. A incidere è soprattutto la quotazione Platts, che viene decisa dalle compagnie in base al valore effettivo dei prodotti raffinati in un determinato momento.
di Giovambattista Palumbo*
prezzi della benzina
città
Futuro

La città nell’orizzonte della rivoluzione digitale

Le città raccontano chi siamo e che futuro vogliamo costruire: la rigenerazione urbana può essere la chiave per riconquistare gli spazi sottratti dalla pandemia, e costruire un universale urbano aperto al libero attraversamento di popoli ed etnie per una società sempre più fatta di migrazioni.
di Massimiliano Cannata
città
RAEE
Tecnologia

RAEE, rifiuti elettronici: un tesoro nascosto

I RAEE, i Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, vanno trattati in maniera del tutto speciale e secondo determinate modalità presso le isole ecologiche. Otto italiani su dieci dichiarano di possederne almeno uno, ma dal loro corretto smaltimenti si trarrebbe un significativo beneficio economico.
di Ilaria Tirelli
RAEE
imprese e sviluppo sostenibile
Futuro

Imprese e Sviluppo sostenibile, sempre più complesso il quadro delle nuove regole europee

Il 28 novembre 2022 il Consiglio Europeo ha approvato in via definitiva il testo della nuova direttiva sulla comunicazione delle imprese in...
di Fabrizio Zucca*
imprese e sviluppo sostenibile
Comunità Energetiche Rinnovabili
Italia Domani

Comunità energetiche rinnovabili: dal Pnrr nuovi modelli di crescita

Il doppio filo che lega Agenda 2030 e il PNRR si sta ulteriormente rafforzando attraverso la messa a punto di strumenti che...
di Claudia Bugno*
Comunità Energetiche Rinnovabili