Corruzione e nuove forme di infiltrazione nella Pa e nell’economia

A margine del 30° Forum Economico dell’Europa Centrale e dell’Est (Karpacz, Polonia – 7 al 9 settembre), nel panel dedicato alle prospettive del contrasto alla corruzione in Europa, il Chair del G20 anti corruption working group, Giovanni Tartaglia Polcini, ha illustrato i deliverables della presidenza italiana nel 2021, ambiziosi e concreti, potenzialmente in grado di stimolare anche un rinnovamento dei quadri normativi regionali.

Hanno discusso sul tema con il magistrato italiano, il Direttore Generale della Agenzia Anticorruzione francese, Charles Duchan, ed i rappresentanti di Transparency International di Russia e Ungheria.

La corruzione nella Pa e nell’economia

Il G20 ACWG ha sviluppato sotto la Presidenza italiana un esercizio volto a comprendere le nuove e sofisticate forme della corruzione, che si manifesta come strumento di infiltrazione della criminalità organizzata nella Amministrazione pubblica e nell’economia.

Altre priorità dell’esercizio annuale sono la lotta alla corruzione nello sport (settore a forte rischio e di enorme rilievo sociale ed economico) e nelle situazioni di emergenza (anche oltre l’ambito sanitario e l’esperienza del COVID-19), per predisporre strumenti efficaci in caso di futuri scenari di crisi.

Leggi anche

None found

Infine, ha ricevuto l’imprimatur del Gruppo anche il superamento di un approccio meramente percettivo della misurazione della corruzione, in linea con la ricerca più avanzata sul piano globale.

Il Piano Anticorruzione

In questa fase il Gruppo di lavoro del G20 sta infine disegnando il piano di azione triennale Anticorruzione 2022-2024. 

L’Italia, grazie allo sforzo inter-istituzionale profuso negli ultimi anni, si è ritagliata un ruolo di Paese-guida a livello mondiale, in un ambito che in passato aveva visto il nostro Paese su posizioni spesso difensive.

L’inversione di una narrativa dannosa e la disseminazione dei valori della legalità condivisa rappresentano una bella pagina e dimostrano che il multilateralismo in questo settore è efficiente ed armonizza effettivamente le forme di contrasto ad un fenomeno delittuoso diffuso sul piano globale, che frena lo sviluppo sostenibile e mette ancora in serio pericolo la rule of law e la tutela dei diritti fondamentali in larghe parti del pianeta.

L’Unione europea potrà senz’altro giovarsi di questi strumenti di policy, confezionati dal Foro globale per eccellenza, sotto la guida tecnica e la determinazione politica della Presidenza italiana, nel disegnare le future politiche di area e nell’ideare strumenti normativi da tempo auspicati ed attesi.

 

 

   
Ultime notizie
Italia

L’elezione del Presidente della Repubblica. Una questione di Costituzione

La prossima scadenza del settennato dell’attuale Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e le elezioni per la nomina del suo successore sono l’occasione per un approfondimento di tale importante figura costituzionale, che l’articolo 87 della Costituzione definisce “Capo dello Stato, che garantisce l’unità nazionale”.
di Vincenzo Macrì
Economia

Terzo settore, al via il Master per formare i nuovi manager del Welfare

Partiranno a febbraio i colloqui di selezione per il Master di II Livello “Terzo Settore, Innovazione Sociale e Governance dei Sistemi Locali di...
di redazione
mauro ceruti
Cultura

Nel mondo interconnesso la fraternità può rifondare la geopolitica: a colloquio con Mauro Ceruti

A colloquio con Mauro Ceruti, professore ordinario di Logica e Filosofia della Scienza e direttore della PhD School for Communication Studies Università IULM di Milano.
di Massimiliano Cannata
mauro ceruti
Economia

Cantieri di legalità. PNRR, un banco di prova

Il 2021 si è concluso con un primo successo nell’ambito dell’ambizioso Piano Nazionale per la Ripresa e Resilienza (PNRR), con il raggiungimento...
di Roberto De Vita* e Marco Della Bruna
PNRR borghi
Futuro

Aree marginali nel PNRR: il rilancio parte dai borghi

Il PNRR presenta investimenti e riforme puntuali in aree marginali ben definite, come il Piano Nazionale per la valorizzazione dei borghi. L’investimento si origina dalla considerazione che tanti piccoli centri storici italiani rappresentano un enorme potenziale per un turismo sostenibile alternativo.
di Claudia Bugno*
PNRR borghi
third sector
Internazionale

Third sector: the new pillar to start again

Change is a natural consequence of crises, especially when they are global in scope. The Covid-19 pandemic hit people hard in all...
di Ida Nicotera*
third sector
urne elezioni libia
Briefing

Dalle urne ai proiettili. Libia, tutto da rifare

Dalle urne elettorali alle urne funerarie in Libia il passo è breve. Sfumano le speranze di una transizione democratica indolore. A decretare...
di Francesco Bechis
urne elezioni libia
terzo settore
Internazionale

Terzo settore: il nuovo pilastro da cui ripartire

Il Terzo settore ha fornito un contributo essenziale e si è posto come “faro” nella gestione dell’emergenza. Esperti e studiosi di Russia e Italia hanno affrontato, in un recente incontro, il tema della collaborazione tra i due paesi riguardo al Terzo settore e alla sostenibilità.
di Ida Nicotera*
terzo settore
PNRR
Economia

L’attuazione del PNRR e la prevenzione delle attività illecite

Garantire un’efficiente ed efficace attuazione del PNRR significa anche agire al fine di prevenire possibili infiltrazioni criminali e frodi, corruzioni e attività illecite nell’utilizzo delle risorse.
di Claudia Bugno*
PNRR
metaverso
Economia

Le regole giuridiche del metaverso e la tassazione degli NFT

Gli ordinamenti giuridici dovrebbero regolamentare le imprese attive nel metaverso, in particolare nella gestione fiscale di NTF, trovando nuove soluzioni normative in termini di privacy, diritti di proprietà intellettuale ed industriale, ed anche di fisco.
di Giovambattista Palumbo*
metaverso