Politica

Il SUD cancellato

14
Sud

Il Sud, la questione sociale e politica più emergente nel nostro Paese che riguarda circa 20 milioni di abitanti, non esiste più, è stata cancellata dal dibattito politico. Nessuno nelle istituzioni e tra i leader nazionali sembra preoccuparsi più del nostro Mezzogiorno tanto che ad oggi non si conosce nemmeno chi abbia nel Governo la Delega per la gestione dei fondi comunitari che non si utilizzano almeno per il 50% della dotazione annua.

Tutti i principali indicatori economici descrivono una situazione di forte difficoltà ed è emblematico che anche il prestigioso settimanale inglese “The Economist”, abbia certificato come il nostro Paese viaggi sostanzialmente a due velocità: mentre il Nord arranca avanti faticosamente, il Sud precipita. Negli anni della crisi le otto regioni meridionali hanno visto la loro economia contrarsi del 13% di fronte al 7% del Centro-Nord. Dei 943.000 nuovi disoccupati il 70% sono meridionali, mentre il tasso di partecipazione al lavoro è il 40% rispetto al 64% del Nord.

Tuttavia, la drammatica situazione raccontata dai numeri altro non è che la cartina di tornasole della indifferenza politico-istituzionale rispetto alla questione, dal momento che non vi sono ormai da troppo tempo politiche chiare e interventi mirati per rimettere in moto quella che dovrebbe essere, e ne ha tutte le potenzialità, la vera locomotiva per la crescita dell’Italia.

Rimettere al centro del dibattito il Sud, stimolando una comune consapevolezza di tutte le forze civili, sociali e politiche è al momento la vera “questione meridionale”. Una “questione” fondamentale, prioritaria e indifferibile, della quale si discuterà a Reggio Calabria, domani mercoledì 22 luglio, alle ore 18, nel corso di un incontro dal titolo “#ilSUDcancellato” organizzato dalla Provincia di Reggio Calabria in collaborazione con la Fondazione Internazionale Magna Grecia. All’evento, che si terrà presso il Palazzo storico sede della Provincia parteciperanno, oltre al Presidente della Provincia di Reggio Calabria Giuseppe Raffa e al Presidente della Fondazione Internazionale Magna Grecia, Nino Foti, Pino Aprile, Giornalista e Scrittore, autore tra gli altri del bestseller “Terroni. Tutto quello che è stato fatto perché gli italiani del Sud diventassero Meridionali”, Gian Maria Fara, Presidente dell’istituto di ricerca Eurispes, Roberto Pasca di Magliano, Presidente della Fondazione Roma Sapienza Cooperazione Internazionale e Roberto Rocca, Dirigente Generale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Ultime notizie
Sicurezza

Il senatore Romeo (Lega): «La difesa deve essere legittima sempre»

Legittima difesa: "Se una persona sa che svaligiando una casa la farà sempre franca, non avrà nessun incentivo a smettere di delinquere". Il nostro dibattito sul tema prosegue con l'opinione di Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega al Senato.
di Corrado Giustiniani
Intervista

Casucci (Lega): «Educazione civica sia materia vera, con tanto di voto»

Educazione civica nelle scuole: il dibattito prosegue con l'opinione di Marco Casucci, promotore di una mozione approvata dalla Regione Toscana. "L'educazione civica diventi materia curriculare con tanto di voti".
di Valentina Renzopaoli
Immigrazione

Migrazione, Vacca: “Chiudere i porti non frenerà la Shoah”

Immigrazione: "Chiudere i porti non frenerà la Shoah". Roberto Vacca: Non possiamo pretendere di essere civilizzati, se discutiamo di illegalità e ignoriamo «i diritti inalienabili alla vita, alla libertà e alla ricerca della felicità».
di Roberto Vacca
Intervista

Il Presidente della Camera Penale: “Una follia le armi ai cittadini”

La maggioranza degli italiani, secondo Eurispes, sparerebbe a chi gli entra di notte in casa. «Ma c’è ben più del 40 per cento che non userebbe la pistola. E fa bene: diffondere le armi nel Paese è una pazzia assoluta».
di Corrado Giustiniani
Approfondimenti

Legittima difesa, la Lega pronta a rafforzare la misura. Il dibattito

Il 56,6% degli italiani sparerebbe se sorprendesse di notte intrusi nella propria abitazione: il 38,5% lo farebbe con probabilità, il 17,7% sicuramente. la rivista L'Eurispes.it vuole aprire un dibatto sul tema con interviste e riflessioni che verranno pubblicate nelle prossime settimane.
di redazione
Immigrazione

Accoglienza e mala burocrazia: solo un bando su sei è ben fatto

Migrazione: solo un bando di gara su sei, di quelli relativi alla gestione della prima accoglienza dei migranti, raggiunge la sufficienza. Lo rivela un'indagine realizzata dalla cooperativa In Migrazione. Non mancano però esempi virtuosi
di Marco Omizzolo
Informazione

Michele Mezza: “Automi e algoritmi minacciano il giornalismo”

Giornalismo "automatizzato": i "bot" stanno seriamente mettendo a rischio il mestiere. Il 52% dei contenuti che circolano nell’infosfera già ora non hanno un’origine umana e il 66% dei tweet non proviene da una mente individuale
di Massimiliano Cannata
Ambiente

Sicilia, fai la raccolta differenziata? Avrai sconti al supermercato

Rifiuti, sconti ai supermercati per i cittadini che si impegnano nella raccolta differenziata. La proposta arriva in un disegno di legge, firmato dal Presidente della Regione, Musumeci e dall’assessore ai Rifiuti e all’Energia, Pierobon.
di Alfonso Lo Sardo
Innovazione

La tecnologia divide i giovani: (auto)esclusi ed eredi del merito

Negli ultimi anni il dibattito sul lavoro futuro si è fatto molto intenso. I toni sono divenuti sempre più cupi, di pari...
di Alberto Mattiacci
Osservatori

Osservatorio Giochi, Legalità e Patologia di Eurispes: “Allo Stop alla pubblicità segua un’attenzione agli approfondimenti tecnici”

L’orientamento del Governo che indica un blocco della comunicazione pubblicitaria nell’area del gioco contenuto nel “Decreto Dignità” sta suscitando clamore. Il provvedimento riporta...
di redazione