Terrorismo: Renzi incontra Hollande

terrorismo

Stamattina il presidente del Consiglio Matteo Renzi si incontrerà con il presidente della Repubblica francese, Francois Hollande. Al centro del delicatissimo incontro la lotta contro il terrorismo e il ruolo dell’Italia. Ieri sera il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, ha confermato che Parigi chiederà a Roma il sostegno su alcuni teatri. Intanto il governo dovrà fare i conti anche con la legge di Stabilità. La flessibilità concessa dall’Europa potrebbe non bastare, la discesa dell’euro sta infatti facendo temere l’avvicinarsi di una piccola tempesta finanziaria sui mercati. Tanto che la Bce ha già annunciato di voler lanciare un nuovo Quantitative easing. Tutto mentre in Italia sono calati il fatturato e gli ordinativi nell’Industria. Sintomi di una ripresa troppo timida.

Il Senato porterà avanti l’esame di dieci disegni di legge di ratifica ed esecuzione di altrettanti accordi internazionali. Alle 16 il governo si presenterà a Palazzo Madama per rispondere ad alcune interrogazioni sulle problematiche del settore lattiero-caseario e sulle prospettive delle imprese agricole italiane dopo Expo 2015. La commissione Affari costituzionali vaglierà i presupposti del decreto-legge contenente interventi sui territori e sulla città di Roma in vista del giubileo. In commissione Finanze proseguirà l’esame del documento conclusivo dell’indagine conoscitiva sul sistema bancario italiano nella prospettiva della vigilanza europea. Alle 14 i rappresentanti di Confedilizia saranno ascoltati dalla commissione Industria nell’ambito dell’esame della Legge annuale sul mercato e la concorrenza. Alle 15 le commissioni Esteri, Agricoltura, Industria e Politiche europee in seduta congiunta insieme alle commissioni Esteri, Attività produttive, Agricoltura e Politiche europee della Camere svolgeranno la videoconferenza con la Commissaria europea per il Commercio, Cecilia Malmström, sugli aspetti istituzionali della strategia commerciale dell’UE e sull’Accordo Transatlantico TTIP. Nel corso della mattinata saranno ascoltati dalla commissione Territorio i rappresentanti di Legambiente sul tema della fiscalità ambientale e della riconversione di impianti produttivi per la cogenerazione di energia. Nel pomeriggio saranno ascoltati il comandante regionale del Corpo Forestale dello Stato per la regione Campania e il comandante provinciale per la provincia di Caserta nell’ambito dell’affare assegnato sulla ex Cava di tufo Monti.

Il governo sarà alla Camera per illustrare le sue comunicazioni in vista della XXI Conferenza delle Parti (COP 21) della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Proseguirà poi la discussione del disegno di legge di riforma costituzionale. Ieri è stato approvato l’articolo 1 del ddl Boschi. Scrutinio che spiana la strada verso l’approvazione in terza lettura del testo. Oggi ci sarà la discussione sul complesso degli emendamenti riferiti all’articolo 2, ma i voti sugli emendamenti riprenderanno martedì 1 dicembre. Intanto, la conferenza dei capigruppo ha deciso che l’esame degli emendamenti si concluderà entro il 4 dicembre. Il voto finale resta fissato per l’11 gennaio. Le commissioni Affari costituzionali e Giustizia porteranno avanti l’esame della proposta di legge sulla candidabilità dei magistrati. La commissione Bilancio proseguirà l’esame della legge di Stabilità. La conferenza dei capigruppo, sempre nella giornata di ieri, ha deciso che la manovra arriverà in Aula per la discussione generale il 14 dicembre. Il termine per la presentazione degli emendamenti in commissione Bilancio è stato fissato per venerdì 27 alle 18.30. I tecnici del Servizio bilancio hanno chiesto chiarimenti sulle norme inserite durante l’esame al Senato. Ci sono forti dubbi circa il funzionamento del canone Rai in bolletta e sulla sostenibilità di esenzioni sulla Tasi e bonus destinati a giovani coppie. La commissione Finanze continuerà l’esame della parti di competenza della legge di Stabilità. Lo schema di decreto legislativo per l’attuazione della direttiva UE relativa a pile e proseguirà il suo iter in seno alla commissione Ambiente. Anche la commissione Attività produttive sarà impegnata con l’esame delle parti di competenza dei documenti di bilancio, che saranno all’attenzione anche della commissione Affari sociali.

Stamattina il presidente del Consiglio Matteo Renzi si incontrerà con il presidente della Repubblica francese, Francois Hollande. Al centro del delicatissimo incontro la lotta contro il terrorismo e il ruolo dell’Italia. Ieri sera il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, ha confermato che Parigi chiederà a Roma il sostegno su alcuni teatri. Intanto il governo dovrà fare i conti anche con la legge di Stabilità. La flessibilità concessa dall’Europa potrebbe non bastare, la discesa dell’euro sta infatti facendo temere l’avvicinarsi di una piccola tempesta finanziaria sui mercati. Tanto che la Bce ha già annunciato di voler lanciare un nuovo Quantitative easing. Tutto mentre in Italia sono calati il fatturato e gli ordinativi nell’Industria. Sintomi di una ripresa troppo timida.

Ultime notizie
baby gang
Sicurezza

Baby gang tra realtà e percezione. Intervista a Stefano Delfini, Direttore Servizio Analisi Criminale della Direzione Centrale della Polizia Criminale

Il 36% degli italiani denuncia la presenza di baby gang nel proprio territorio, come emerge dal Rapporto Italia 2024. Ma non bisogna confondere realtà e percezione, afferma Stefano Delfini, Direttore del Servizio Analisi Criminale, che nel corso dell’intervista traccia un quadro del fenomeno criminale minorile nel nostro Paese.
di Susanna Fara
baby gang
d-day
Center-news

80 anni fa il D-Day che segnò la fine del nazismo

D-Day, il giorno che segnò la fine del nazismo con lo sbarco in Normandia: il 6 giugno ricorrono gli 80 anni dall’operazione che decise un nuovo corso per la storia. Ma la memoria storica è a rischio, senza la trasmissione generazionale della memoria e con la riduzione a fiction del nostro passato, come spesso avviene nelle serie tv.
di Giuseppe Pulina*
d-day
Criminalità e contrasto

Criminalità minorile e gang giovanili. I dati

Il Report “Criminalità minorile e gang giovanili”, il report realizzato dal Servizio analisi criminale è stato presentato questa mattina a Roma, presso la...
di redazione
Lavoro

La “mobilità circolare” dei giovani nell’area mediterranea

I giovani protagonisti del cambiamento Lo spazio Mediterraneo è un bene comune (“common good”) che appartiene a tutti gli Stati della UE ed...
di Avv. Angelo Caliendo*
Osservatorio sulla PA

Equo compenso o tariffazione?

Se solo il Codice dei Contratti fosse stato promulgato il 1° luglio 2023 (data della sua entrata in vigore) oggi non dovremmo affrontare questa spinosa questione, circa la portata e le modalità applicative della legge n. 49 del 21 aprile 2023 che ha introdotto “l’equo compenso” per i professionisti. Disposizione che di fatto modifica i criteri di aggiudicazione previsti nel Codice degli Appalti, vincolando il prezzo dei servizi professionali, o almeno così sembrerebbe.
di redazione
Intervista

Insularità, PNRR, fondi europei: il caso Sicilia

A più di un anno dall’introduzione nella nostra Costituzioni del principio di Insularità sono corrisposte politiche di sostegno e finanziamento delle attività necessarie a realizzare tale principio? Qual è l’incidenza dei fondi europei sulle attuali politiche di rigenerazione urbana e di sviluppo delle isole? Ne abbiamo parlato con chi ogni giorno deve confrontarsi con la gestione di una realtà complessa come quella della città di Catania: l’ingegner Biagio Bisignani, Direttore URB@MET.
di redazione
corse
Intervista

L’insularità possibile: il caso Corsica. Intervista a Marie-Antoinette Maupertuis, Presidente dell’Assemblea corsa

La Corsica è uno dei modelli europei in merito all’insularità e alle iniziative intraprese per favorire la coesione territoriale e l’autonomia fiscale necessaria per l’economia corsa, dinamica ma gravata da una “crescita depauperante”. Ne parliamo con l’Onorevole Marie-Antoinette Maupertuis, economista e Presidente dell’Assemblea della Corsica.
di Daniela Pappadà
corse
corse
Osservatori

Insularité possible: le cas de la Corse. Entretien avec Marie-Antoinette Maupertuis, Présidente de l’Assemblée de Corse

Insularité possible: entretien avec l’Honorable Marie-Antoniette Maupertuis, Presidente de l’Assemblee de Corse.
di Daniela Pappadà
corse
intelligenza
Intervista

Intelligenza artificiale e regole: serve un impegno dell’Unione sui diritti sostanziali

Intelligenza artificiale e diritto, ne parliamo con Giusella Finocchiaro, Professoressa ordinaria di diritto privato e diritto di Internet all’Università di Bologna. Per non cadere in un rischioso processo di “burocratizzazione digitale” bisogna partire da elementi culturali prima che giuridici, senza perdere di vista i princìpi.
di Massimiliano Cannata
intelligenza
Sicurezza

Tecnologia, sicurezza e istruzione: intervista a Nunzia Ciardi, Vice Direttore Generale dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale

La tecnologia è entrata di forza nella scuola grazie alla DAD, che in pandemia ha permesso a milioni di studenti di seguire le lezioni da casa. Bisogna continuare su questa strada e sfruttare le potenzialità offerte dalla tecnologia in àmbito scolastico e formativo secondo la dott.ssa Nunzia Ciardi, Vice Direttore Generale dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale.
di Massimiliano Cannata