La crisi italiana non oscura il giuramento di Biden nel prime time

prime time

Nella settima appena trascorsa, le incertezze sul futuro del Governo Conte bis hanno interessato tutto il mondo dell’informazione, occupando in maniera importante il prime time. La crisi di Governo, evitata con la doppia fiducia ottenuta in Parlamento, satura l’informazione d’inizio settimana, monopolizzando le edizioni di lunedì e martedì; diverse le edizioni speciali, oltre alle consuete maratone di Mentana. Di fronte ad un Governo che dal voto al Senato esce comunque incerto e che sembra privo di bussola, anche l’informazione “naviga a vista”, rilanciando gli interventi dei principali esponenti in attesa del prossimo test per l’esecutivo, previsto per giovedì 28 con la relazione del ministro Alfonso Bonafede sulla giustizia. Ampio spazio per i Tg Mediaset e La7 alle difficoltà di Conte nel radunare i cosiddetti “costruttori” che possano fungere da “quarta gamba” per la maggioranza, mentre Tg1 e Tg3 risultano più possibilisti.

Si torna a parlare di Europa e Recovery Plan

Tra le diverse valutazioni di scenario si segnala il giudizio assai critico di Milena Gabanelli, che nel report del lunedì su Tg La7 analizza gli effetti di questa crisi sulla credibilità del Paese, con i rischi di non riuscire ad impiegare – e addirittura ottenere – parte dei 209 miliardi dei fondi europei. Amaro anche il commento di Mentana, che lamenta come «il pendolo della politica italiana non si è mai fermato», valutando che «dovremmo cercare modelli migliori a cui ispirarci». Rispetto alla scorsa settimana, le testate entrano nel merito del Recovery Plan, con aperture per i Tg più seguiti (Tg1, Tg5 e Tg3) sull’incontro tra Conte ed i leader sindacali, mentre venerdì il Tg2 interpella, sul tema, il Commissario europeo Paolo Gentiloni.

Recovery Plan, è scontro sul “metodo”

A pesare sulla scena politica anche la maxi operazione contro la ’Ndrangheta che vede indagato il segretario dell’Udc, Lorenzo Cesa, ora dimissionario (6 titoli, aperture giovedì per Tg5 e Tg La7). Tg4 coglie l’occasione per rievocare la teoria della “giustizia ad orologeria”, dedicando l’apertura di venerdì anche all’inchiesta che vede coinvolto il leader Pd Nicola Zingaretti.

Grande preoccupazione per il ritardo nelle forniture del vaccino Pfizer

La pandemia resta un tema di grande interesse, con gli aggiornamenti sul fronte della pandemia a metà edizioni, i dati in miglioramento e le nuove classificazioni delle regioni. Lo scontro tra Fontana e Speranza sulla zona rossa della Lombardia, per il Governo riconducibile a dati erronei forniti dalla Regione, è uno dei principali temi settimanali e va in onda venerdì su Tg1, Tg3, Tg4 e Tg5. Grande preoccupazione, poi, per il ritardo nelle forniture del vaccino di Pfizer – 14 menzioni nei titoli – che allontana la vaccinazione per gli over 80. Ampio spazio sul Tg La7 all’indagine della Procura di Bergamo sul mancato aggiornamento del piano pandemico, dalla quale emergerebbe un inquietante scenario di mancanze e impreparazioni.

Sleepy Joe, che ha svegliato l’America

La crisi italiana non oscura l’ascesa di Biden

Anche in edizioni tanto compresse dalla crisi politica italiana, il giuramento di Joe Biden a Capital Hill da 46° Presidente degli Stati Uniti reclama mercoledì la prima pagina, con aperture per tutti (ad eccezione del Tg4). Numerose le coperture nel corso di tutta la settimana (15 titoli), dedicate alle ultime azioni presidenziali di Trump e ai primi decreti avviati dalla presidenza Biden che già imprimono un forte cambio di passo rispetto al predecessore sui temi dell’ambiente, della sanità e dell’immigrazione. Nel complesso, l’addio di Trump viene proposto con un evidente distacco. Tg5 riflette in un servizio sull’accoglienza riservata a Trump da Obama al suo arrivo alla Casa Bianca quattro anni fa: una “cortesia” che il Presidente uscente ha valutato di non ricambiare.

Scollegati e scappa. I guru dei Social: “diffidate del mondo che abbiamo creato”

Da segnalare in conclusione l’attenzione riservata al caso della bimba di 10 anni morta nel tentativo di emulare una sfida estrema sul social cinese Tik Tok, al quale molti bambini accedono in mancanza degli opportuni controlli (titoli per Tg La7 e Tg3).

Ultime notizie
civil aviation
Ambiente

“Green flights”: the cooperation model between Italy and China in civil aviation

The participation in the video-conference by the ambassadors of the respective countries, Luca Ferrari for Italy and Li Junhua for China, is...
di Marco Ricceri*
civil aviation
aviazione civile
Rapporti

“Voli green”: il modello di cooperazione tra Italia e Cina nell’aviazione civile

La partecipazione alla video-conferenza degli ambasciatori dei rispettivi paesi, Luca Ferrari per l’Italia e Li Junhua per la Cina, è un indice...
di Marco Ricceri*
aviazione civile
turismo di lusso
Economia

Il turismo di lusso non conosce crisi ed è già ai livelli del 2019

Il turismo di lusso ha sofferto meno la crisi del 2020, per la possibilità di offrire esperienze esclusive e in condizioni di sicurezza lontane dall’affollamento del turismo di massa e dei voli low cost. Sembra infatti che il settore sia ritornato già ai livelli pre-pandemia del 2019.
di Roberta Rega
turismo di lusso
Unione europea
Economia

Piano nazionale di ripresa, strategie territoriali per massimizzare l’impatto degli interventi

Ue, per massimizzare l’impatto degli interventi è importante agire in modo strategico e coordinato dalla fase di programmazione a quella di attuazione, e contribuendo a rafforzare gli obiettivi di addizionalità propri della coesione, in particolare nelle aree marginali del nostro Paese.
di Claudia Bugno*
Unione europea
Economia

PNRR: un modello più snello di governance per l’Italia

Le sfide poste dal PNRR potrebbero segnare una svolta storica nell’accelerazione delle nuove politiche di sviluppo, come quelle relative alle transizioni verde...
di Claudia Bugno*
vaccino
Diritto

Obbligo vaccinale o sospensione, arriva la sentenza per i sanitari no-vax

Vaccino anti-Covid o sospensione nella impossibilità di essere ricollocati ad altra mansione che non comporti pericolo di contagio: la sentenza del Consiglio di Stato chiarisce la posizione legale nei confronti dei professionisti sanitari no-vax.
di Vincenzo Macrì
vaccino
giochi pubblici
Osservatori

Giochi pubblici: “L’irresistibile convenienza della legalità”

Giochi pubblici, la tutela sostanziale della legalità non è affare solo dello Stato. Oltre alla chiarezza normativa, è necessaria partecipazione attiva dei concessionari e delle associazioni di categoria, quali soggetti danneggiati dal reato, ai procedimenti penali contro i gestori del gioco illegale e al fianco dell’Avvocatura dello Stato.
di Chiara Sambaldi e Andrea Strata*
giochi pubblici
Fisco

Un fisco “predittivo” per facilitare la lotta all’evasione fiscale

La lotta all’evasione fiscale si fa anche grazie all’utilizzo di software predittivi, sulla base dei quali programmare le verifiche a “colpo sicuro”. La Guardia di Finanza guarda al futuro e investirà in tale direzione 32 milioni di euro su big data e cybersicurezza.
di Giovambattista Palumbo*
esame di stato
Istruzione

Generazioni sotto esame. Dalla maturità all’esame di Stato, che ne sarà della prova scritta?

L’esame di Stato, un tempo esame di maturità, continua a far discutere ministri dell’Istruzione e studenti su quale sia la formula migliore. Una formula che è cambiata negli anni, fino ad arrivare alla richiesta odierna di abolire la prova scritta fatta dagli studenti e non ancora smentita dal Ministero.
di Giuseppe Pulina
esame di stato
violenza di genere
Donne

Violenza di genere, omicidi e reati spia in aumento nel 2021

La violenza di genere è aumenta nei primi 11 mesi del 2021, sia per gli omicidi che per i reati spia di tali violenze. Secondo il report del servizio analisi della Polizia Criminale, su un totale di 263 omicidi volontari compiuti in Italia dal primo gennaio ad oggi, 109 hanno riguardato donne.
di redazione
violenza di genere