Sui Tg: Green pass, si procede spediti dopo l’intesa raggiunta

Tg Green pass

La discussione sul Green pass, che dal 15 ottobre riguarderà i lavoratori sia pubblici sia privati, raccoglie in settimana 16 aperture nei Tg. Con l’intesa raggiunta all’unanimità nel Cdm di giovedì, il prime time plaude trasversalmente alle nuove disposizioni, avendo già rilanciato, martedì, gli appelli alla responsabilità del Premier Draghi: «Le cose vanno fatte anche se impopolari». Spazio nei servizi alle opposizioni, che però si limitano a “punzecchiare” la norma, rivendicando la gratuità dei tamponi.

L’omaggio di von der Leyen all’Italia di Bebe Vio

Grande attenzione, mercoledì, al Consiglio d’Europa, con gli interventi del Presidente, Sergio Mattarella, in apertura per i Tg Rai e Studio Aperto. Apprezzamento anche dai Tg Mediaset al secondo discorso sullo stato dell’Unione della Presidente, Ursula von der Leyen, sia per i temi trattati – rafforzamento dell’unione monetaria e formazione di un esercito comune – che per l’omaggio della leader europea all’atleta paraolimpica Bebe Vio. Analoga attenzione, venerdì, agli interventi accorati del Premier Draghi all’EUMED 9 di Atene sul clima, in uno scenario internazionale nel quale le parole dell’Italia sembrano assumere un peso sempre maggiore.

Mediaset, continua la guerra dei Tg contro i no-vax

In una atmosfera rasserenata grazie ai dati sul contagio che fanno ben sperare, i Tg Rai appaiono “disimpegnati”, e non registrano particolari prese di posizioni o editoriali, limitandosi, giovedì, a rilanciare gli apprezzamenti del virologo Anthony Fauci nella gestione della pandemia del nostro Paese. Discorso opposto per le testate Mediaset, che proseguono nella campagna contro il Ministro, Luciana Lamorgese, richiamata in 8 titolazioni ed oggetto, mercoledì, di un’apertura del Tg5. Stavolta, però, i toni sono più pacati anche da parte del Tg4, con il commentatore Sansonetti che dissente dalle critiche di Lega e Fratelli d’Italia per la vicenda dell’aggressione di Rimini. Bersaglio di forti attacchi, sempre sulle testate Mediaset, restano in settimana i no-vax. Particolarmente agguerrito il Tg4, che mercoledì apre sulle le nuove intimidazioni contro la Procura di Torino per poi analizzare, nei servizi, in che modo queste frange alimentino i propri circuiti di disinformazione. Ne è un esempio l’attacco di venerdì al sito “ippocrateOrg”, accusato di alimentare le fake news sul virus. In una critica che non risparmia neppure gli “amici”, la testata di news Mediaset apre, martedì, sulle polemiche causate dal convegno leghista organizzato al Senato sulle cure domiciliari. Titoli su tutte le testate Mediaset ai dati della Fondazione Gimbe, che identifica nei non vaccinati la quasi totalità dei pazienti Covid in terapia intensiva.

Leggi anche

Non solo Green pass, nei Tg Mediaset torna il tema giustizia

Sempre sui Tg Mediaset riemerge, giovedì, l’annoso conflitto d’interessi del politico-editore Berlusconi e, ancora una volta, si tratta del rapporto con la giustizia, a seguito della richiesta di una perizia psichiatrica avanzata – forse con toni poco concilianti – nell’ambito del processo “Ruby Ter”: apertura per Studio Aperto e Tg4, titolo per Tg5, con editoriale dell’ormai immancabile Piero Sansonetti. Ospite anche del Tg4, il Direttore de Il Riformista va in escandescenza e chiede anche «al Pd di scendere in piazza contro un attacco di stampo fascista». Attenzione minima da parte dei Tg Rai, con titoli per Tg1 e Tg La7.

Dopo 19 mesi Patrick Zaki a processo

La prima, attesissima udienza per il processo a Patrick Zaki, con la definizione dei capi d’accusa per lo studente egiziano da 19 mesi in carcerazione preventiva, è nei titoli di martedì per i Tg Rai e quelli delle 20, con Mentana che, ancora una volta, critica la Farnesina per la mancanza di polso verso il governo di al-Sisi. L’informazione di serata è assorbita dalla storia del piccolo Eitan, unico sopravvissuto della tragedia del Mottarone, ora al centro della scena mediatica perché rapito e conteso tra i suoi due rami familiari: in settimana ben 23 titolazioni e numerose interviste ai parenti di ambo le parti.

Ultime notizie
ecuador
Diritti umani

La crisi penitenziaria in Ecuador e la risposta internazionale

Il governo ecuadoriano ha chiesto assistenza tecnica internazionale per fronteggiare un sistema carcerario e penale al collasso. La risposta Ue è arrivata attraverso il programma EL PAcCTO, che fornisce assistenza tecnica allo scopo di rafforzare il sistema penitenziario in Ecuador.
di Giovanni Tartaglia Polcini
ecuador
falcone e borsellino
Criminalità e contrasto

Falcone e Borsellino, l’eredità dei giusti

Nel trentennale delle stragi, lo sguardo è rivolto al futuro non meno che al passato. I tempi complicati che viviamo, per la forte disillusione sulla giustizia, ci interrogano nel profondo: qual è la forza attuale del mito? Quell’esempio di rigore morale e correttezza giuridica riscatta l’istituzione dalle sue mancanze e indica la strada da seguire.
di Angelo Perrone
falcone e borsellino
riassetto dei poteri
Diritto

Il riassetto dei poteri

Il tema del riassetto dei poteri è al centro dell’attuale dibattito ed è strettamente collegato con le prospettive di una riforma della giustizia. L'ex magistrato Vincenzo Macrì fa alcune considerazioni partendo da un articolo a firma di Luciano Violante.
di Vincenzo Macrì
riassetto dei poteri
Economia

Fondi per il PNRR, erogata la prima rata: il punto della situazione

Un importante traguardo è stato raggiunto lo scorso 13 aprile, quando è stata erogata la prima tranche di pagamenti per il PNRR. Sono stati versati 21 miliardi di euro che si aggiungono al pre-finanziamento ottenuto lo scorso anno.
di Claudia Bugno*
precarietà
Attualità

Che cosa significa, oggi, vivere la dimensione della precarietà

La precarietà si afferma come la base esistenziale del vivere contemporaneo. Precarietà in termini lavorativi, come conseguenza delle crisi economiche; precarietà delle relazioni, accentuate dagli effetti della pandemia sulla salute mentale e sui legami di comunità; precarietà geopolitica e ambientale di un mondo minacciato da guerre e disastri ambientali.
di Giuseppe Pulina
precarietà
Rebibbia carcere
Attualità

Rebibbia, storie di vita dal carcere per affermare la funzione rieducativa della pena

A Rebibbia le storie di vita dal carcere femminile nel report del Servizio Analisi Criminale centrale: oltre alle analisi sui fenomeni criminali, viene ribadita la funzione rieducativa della pena tra sicurezza e trattamento.
di redazione
Rebibbia carcere
ricerca e sviluppo
Economia

Ricerca e Sviluppo (R&S) nell’area OCSE: la risposta alla crisi pandemica

La spesa in Ricerca e Sviluppo (R&S) nell’area OCSE è cresciuta dell’1,8% nel 2020. Nonostante il forte calo dell’attività economica determinata dalla pandemia da Covid-19, le economie dell’OCSE hanno quindi continuato ad investire in ricerca e sviluppo nel 2020.
di Cecilia Fracassa
ricerca e sviluppo
legal design
Economia

Il legal design: una nuova prospettiva di accessibilità e democratizzazione del linguaggio giuridico

La finalità antropocentrica del legal design I principali linguisti italiani evidenziano da anni che il linguaggio utilizzato dalle Istituzioni è distante anni luce...
di Andrea Strata e Alessandro Colella
legal design
react-eu
Italia Domani

REACT-EU: potenziate le risorse per il Mezzogiorno

Il REACT-EU, tra gli strumenti finanziati dal Next Generation EU, costituisce la seconda componente di origine europea all’interno del PNRR con cui...
di Claudia Bugno*
react-eu
guerra
Internazionale

Le guerre dimenticate, non meno feroci di quella in Ucraina

Come mai guerre atroci e lunghissime come quelle nel Tigrai, nello Yemen, in Siria, in Mali, non hanno ascolto nella politica italiana ed europea e trovano pochi spazi nei media? Perché non sconvolgono la sensibilità delle persone come invece sta accadendo per il conflitto in Ucraina? Lo stesso vale, del resto, per altre crisi estreme che provocano migliaia di morti e schiere enormi di profughi.
di di Emilio Drudi e Marco Omizzolo
guerra