La telecronaca dell’ascesa al Colle e il bis di Mattarella

Tg

I Tg dal 24 al 28 gennaio – La settimana delle votazioni per l’elezione del Presidente della Repubblica presenta, com’era inevitabile, tutte le aperture dedicate agli equilibri del momento e alle varie candidature, con molte edizioni dedicate alla telecronaca degli spogli e ben 6 giornate di maratone no-stop di Mentana nello speciale del Tg La7. In uno scenario di palpitante attesa, che nella serata di venerdì si risolve per la sesta volta in una “fumata nera”, l’informazione scandisce le tappe di una corsa ad ostacoli condita da indiscrezioni e colpi di scena, cercando di anticipare un eventuale accordo. Quanto mai attive le testate Mediaset, che in più servizi hanno proposto schede sui diversi “papali” del centro-destra, sottolineando (già lunedì) anche il nome di Elisabetta Belloni, “sfiorito” nella serata di venerdì fuori tempo massimo perché i Tg lo potessero raccontare. Cambio di scenario per le edizioni di sabato che prima annunciano, poi nel prime time “riprendono” la svolta del secondo mandato del Presidente Mattarella.

Il racconto della pandemia che rallenta

Fuori dalle cronache del voto per il Quirinale, l’andamento della pandemia ha trovato spazio a metà edizione. Per tutte le testate si conferma una lettura positiva, con le cifre dei contagi che permettono di parlare di un complessivo “rallentamento”, benché il numero delle vittime resti molto alto. Proseguono sul Tg5 le interviste ad esperti ed immunologhi, condotte in diretta da Luciano Onder.

Leggi anche

Giornata della Memoria, Tg 5: ricordare è come “vaccinarsi”

Grande spazio, tra mercoledì e giovedì, alla Giornata della Memoria, con titoli per tutti e numerose, toccanti testimonianze di alcuni dei sopravvissuti della Shoah. Tra gli editoriali, Tg5 propone giovedì Pierluigi Battista che, nel riflettere su alcune recenti aggressioni, come quella contro uno studente dodicenne di origine ebraica, ha ribadito la necessità di continui richiami contro l’antisemitismo “al pari dei vaccini”, sottolineando il ruolo fondamentale della scuola.

Ucraina, cresce la tensione. Migranti, tra confini e morti in mare

I venti di guerra sull’Ucraina, con la tensione crescente tra Usa, Russia e i paesi della Nato, soffiano per tutti nelle pagine degli esteri, ricevendo 17 menzioni nei titoli, con buoni approfondimenti da parte di Tg2 e Tg La7 che cercano di tracciare i movimenti degli altri attori nel panorama internazionale, in particolare Germania e Turchia. Attenzione modesta al fenomeno migratorio, con Tg5 e Tg3 che titolano, martedì, sulle nuove morti in mare, e segnalano che da inizio 2022 sono già sbarcati in Italia oltre 2mila profughi. Buono l’approfondimento del Tg3 di venerdì sulla situazione lungo il confine Bielorusso, mentre Tg1 dedica un servizio alle aspirazioni di una squadra di atlete afghane fuggite da Herat e accolte dalle colleghe di una squadra di Firenze. Spazi nel complesso ridotti per la cronaca, con la drammatica strage familiare di Licata che trova posto in 4 titolazioni; attenzione nei servizi dei Tg Rai alle reazioni della piccola comunità. Tg5 ritorna (giovedì) sui fatti di Foggia, dettagliando nei servizi gli esiti di un’ampia operazione anticrimine che fa seguito agli interventi del Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese. L’incidente costato domenica la vita ad un 18enne di Udine impegnato in un progetto scuola-lavoro interroga tutti con Tg3 che vi dedica in settimana un doppio titolo, riprendendo venerdì le manifestazioni di protesta del mondo studentesco.

Ultime notizie
Italia

Reti europee di trasporto TEN-T: l’Italia penalizzata dalle nuove strategie adottate

Una premessa. Era il lontano 2004 quando l’Unione europea, per impulso di Romano Prodi Presidente della Commissione, immaginò di rafforzare il processo...
di Gianpaolo Basoli, Luca Danese, Marco Ricceri
violenza contro le donne
Donne

Violenza contro le donne, meno vittime ma attenzione ai reati spia

Violenza contro le donne, nel report della Direzione centrale della Polizia criminale allerta sui reati spia e sulle vittime con disabilità. Diminuiscono i casi di femminicidio, -9% rispetto al 2021, ma aumentano le violazioni di allontanamento e i reati di violenza sessuale.
di redazione
violenza contro le donne
stalking
Criminalità e contrasto

Stalking, vittime degli atti persecutori continuano ad essere soprattutto le donne

Lo stalking, ossia gli atti persecutori, è considerato uno dei reati spia, quei delitti che sono indicatori di una violenza di genere. È possibile leggere il fenomeno attraverso gli ultimi dati messi a disposizione dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale e le indagini realizzate dall'Eurispes.
di Susanna Fara
stalking
intelligenza artificiale
Tecnologia

Intelligenza artificiale, costi e benefici ambientali della rivoluzione digitale

Intelligenza artificiale e sostenibilità: migliorare l’efficienza energetica dei sistemi è utile al bilancio ambientale, ma non bisogna trascurare gli impatti diretti delle operazioni di calcolo e delle infrastrutture tecnologiche, in termini di consumo energetico e di materie prime.
di Roberta Rega
intelligenza artificiale
scuola
Scuola

La crisi della scuola come laboratorio di eccellenza e inclusione raccontata dal Presidente Roberto Ricci attraverso i dati INVALSI

La scuola italiana descritta dalle prove INVALSI è un sistema affetto da divario territoriale e scarsa attenzione alla crescita degli alunni: un alunno su dieci è in una situazione di fragilità al termine del ciclo di scuola secondaria, con punte vicine al 20% nelle regioni del Mezzogiorno.
di Roberto Ricci*
scuola
sud e coesione
Italia Domani

Sud e coesione territoriale: a che punto siamo?

Sud e coesione territoriale sono tra i punti fondamentali del PNRR. Quasi 20 miliardi di euro sono destinati a politiche di inclusione e coesione, volte a colmare il divario territoriale presente in Italia. Dopo il lavoro svolto dal Ministero del Sud, le modifiche di competenze dei Ministeri volute dal nuovo governo introducono nuovi scenari organizzativi.
di Claudia Bugno*
sud e coesione
Van Gogh
Cultura

Vincent Van Gogh, i colori che hanno influenzato il mondo. La mostra a Roma

La pittura di Vincent Van Gogh è entrata nell’immaginario collettivo, diventando oggetto di venerazione e culto. Una mostra al Palazzo Bonaparte di Roma, in occasione dei 170 anni dalla nascita, esplora il mistero di una fascinazione per il colore che ha conquistato intere generazioni.
di Angelo Perrone
Van Gogh
welfare
Intervista

Le nuove emergenze impongono un ripensamento del welfare e del ruolo dei sindacati. Intervista al Presidente Tiziano Treu

Le nuove emergenze globali impongono un ripensamento di welfare e ruolo dei sindacati per far fronte ad emergenze sociali legate a inflazione e povertà. Il PNRR e l’agenda Draghi hanno segnato una svolta verso coesione e sostenibilità, ma bisogna puntare sull’innovazione. A colloquio con Tiziano Treu Presidente del CNEL.
di Massimiliano Cannata
welfare
questione meridionale
Mezzogiorno

Questione meridionale ancora aperta. Superare il divario tra Nord e Sud centrale per ritrovare unità nazionale

La questione meridionale è stata messa da parte con la Seconda Repubblica, lasciando la centralità alla narrazione politica di un Paese disunito e con opposte rivendicazioni. Ma il Sud resta al centro dello sviluppo del Paese e della sua unità nazionale, e il PNRR deve rappresentare una occasione per colmare il divario.
di Luca Bianchi*
questione meridionale
agroscienze
Agricoltura

L’ascesa dell’agricoltura sostenibile e la crescita del mercato delle agroscienze

Alla ricerca della sostenibilità in agricoltura Il settore agricolo si sta ormai orientando su scala globale verso pratiche sostenibili volte a preservare e...
di Cecilia Fracassa
agroscienze