Covid e Tg, la quarta ondata non spaventa il prime time

Tg

I Tg dall’ 1 al 5 novembre – Dopo una lunga assenza dai titoli, la pandemia risale velocemente le scalette del prime time, con l’aumento dei contagi anche in Italia che venerdì si impone in prima pagina: 5 le aperture (Tg Rai, Tg5 e TgLa7). Dopo l’annuncio dell’Ema di una quarta ondata con scenari preoccupanti soprattutto in Germania e per i Paesi dell’Est Europa, le testate rilanciano le dichiarazioni comunque rassicuranti del nostro Governo, impegnato per garantire al più presto la terza dose del vaccino. A rasserenare il quadro nazionale contribuiscono i dati del contagio che, come evidenziato giovedì da Tg La7 fin dai titoli, mostrano quanto lo scenario appaia invertito rispetto ai primi mesi della pandemia, con le Regioni del Nord meno esposte al virus, grazie all’estesa opera di vaccinazione e prevenzione che induce perfino i politici tedeschi a tentare di “fare come l’Italia”.

Vertice per l’ambiente di Glasgow: per Tg 1 “ottimi risultati”, per Greta “solo bluff”

L’impennata dei contagi porta in secondo piano il vertice di Glasgow, che domina nella prima parte della settimana (aperture per tutti), con gli interventi di Draghi e gli accordi raggiunti martedì per contrastare la deforestazione, in uno scenario che, tuttavia, non trova ancora tutte le potenze concordi sui tempi per la svolta green. Doppi titoli e lunghi servizi, ad eccezione di Tg4 che invece tratta del meeting solo verso fine edizione e fa suo lo scetticismo del commentatore Guzzanti. Di giudizio opposto l’esperta Roberta Boscolo, che intervistata martedì dal Tg1 definisce come “un successo” gli accordi finora comunicati. Interessante il Dataroom di lunedì di Milena Gabanelli sui ritardi nel processo di conversione verde nel nostro Paese, dovuti per lo più agli avvitamenti burocratici. Sul finire della settimana i riflettori si spostano sulla protesta dei giovani, con Greta Thunberg che venerdì accusa di bluff i leader mondiali, bocciando i risultati finora ottenuti.

L’ombra di Draghi sul percorso verso il Quirinale. Tg 2 glissa sullo scontro Giorgetti-Salvini

Lontana dalle aperture, la politica nostrana appare sotto tono, con pochi spazi dedicati all’approvazione del Ddl sulla concorrenza (titoli, ma nessuna apertura) e nessun particolare approfondimento. Nel commentare uno scenario che vede il Premier ammantato di sempre maggior prestigio a livello internazionale, Mentana (lunedì) riflette su di un confronto politico che “languisce” e che finisce – non potendo influire realmente sui temi oggetto dell’azione del Governo – con il proiettarsi su altro, in primo luogo la corsa al Quirinale. Grande lo spazio destinato a questo tema, con Tg5 che martedì vi dedica la copertina. Se i Tg Mediaset riprendono le parole del Viceministro Giancarlo Giorgetti che, nell’auspicare Draghi al Colle di fatto contrasta l’endorsement dalla Lega per Berlusconi, Tg2 glissa sulle tensioni interne al Carroccio, e giovedì non dedica neanche un titolo al vertice federale convocato da Salvini per ribadire “chi comanda” nel partito.

Leggi anche

Grande spazio sui Tg Mediaset alle tensioni nei 5 Stelle e all’emergere di una nuova forza politica guidata da Di Battista. La maxi operazione che ha portato alla identificazione di oltre 5mila illegittimi beneficiari del “Reddito di cittadinanza” guadagna mercoledì l’apertura di Tg4 e Tg5 e produce servizi che “scaldano” lo scontro politico, non privi, però, di qualche buono spunto d’analisi.

Emergenza profughi, Lamorgese esorta l’Europa

Le operazioni di soccorso nel Mediterraneo, che hanno visto due navi Ong recuperare oltre mille migranti lasciati da Malta in balìa delle onde, riportano nel prime time il tema sbarchi, con Tg4 che vi dedica l’apertura. Spazio fin dai titoli per tutti – cosa rara – anche alle parole del Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, che rivendica con forza un maggior coinvolgimento dei paesi partner nell’accoglienza e distribuzione dei profughi. Buono l’approfondimento del Tg3 sugli oltre 1.200 rifugiati afghani che arriveranno legalmente in Italia attraverso un corridoio umanitario coordinato dalla comunità di Sant’Egidio.

Ultime notizie
civil aviation
Ambiente

“Green flights”: the cooperation model between Italy and China in civil aviation

The participation in the video-conference by the ambassadors of the respective countries, Luca Ferrari for Italy and Li Junhua for China, is...
di Marco Ricceri*
civil aviation
aviazione civile
Rapporti

“Voli green”: il modello di cooperazione tra Italia e Cina nell’aviazione civile

La partecipazione alla video-conferenza degli ambasciatori dei rispettivi paesi, Luca Ferrari per l’Italia e Li Junhua per la Cina, è un indice...
di Marco Ricceri*
aviazione civile
turismo di lusso
Economia

Il turismo di lusso non conosce crisi ed è già ai livelli del 2019

Il turismo di lusso ha sofferto meno la crisi del 2020, per la possibilità di offrire esperienze esclusive e in condizioni di sicurezza lontane dall’affollamento del turismo di massa e dei voli low cost. Sembra infatti che il settore sia ritornato già ai livelli pre-pandemia del 2019.
di Roberta Rega
turismo di lusso
Unione europea
Economia

Piano nazionale di ripresa, strategie territoriali per massimizzare l’impatto degli interventi

Ue, per massimizzare l’impatto degli interventi è importante agire in modo strategico e coordinato dalla fase di programmazione a quella di attuazione, e contribuendo a rafforzare gli obiettivi di addizionalità propri della coesione, in particolare nelle aree marginali del nostro Paese.
di Claudia Bugno*
Unione europea
Economia

PNRR: un modello più snello di governance per l’Italia

Le sfide poste dal PNRR potrebbero segnare una svolta storica nell’accelerazione delle nuove politiche di sviluppo, come quelle relative alle transizioni verde...
di Claudia Bugno*
vaccino
Diritto

Obbligo vaccinale o sospensione, arriva la sentenza per i sanitari no-vax

Vaccino anti-Covid o sospensione nella impossibilità di essere ricollocati ad altra mansione che non comporti pericolo di contagio: la sentenza del Consiglio di Stato chiarisce la posizione legale nei confronti dei professionisti sanitari no-vax.
di Vincenzo Macrì
vaccino
giochi pubblici
Osservatori

Giochi pubblici: “L’irresistibile convenienza della legalità”

Giochi pubblici, la tutela sostanziale della legalità non è affare solo dello Stato. Oltre alla chiarezza normativa, è necessaria partecipazione attiva dei concessionari e delle associazioni di categoria, quali soggetti danneggiati dal reato, ai procedimenti penali contro i gestori del gioco illegale e al fianco dell’Avvocatura dello Stato.
di Chiara Sambaldi e Andrea Strata*
giochi pubblici
Fisco

Un fisco “predittivo” per facilitare la lotta all’evasione fiscale

La lotta all’evasione fiscale si fa anche grazie all’utilizzo di software predittivi, sulla base dei quali programmare le verifiche a “colpo sicuro”. La Guardia di Finanza guarda al futuro e investirà in tale direzione 32 milioni di euro su big data e cybersicurezza.
di Giovambattista Palumbo*
esame di stato
Istruzione

Generazioni sotto esame. Dalla maturità all’esame di Stato, che ne sarà della prova scritta?

L’esame di Stato, un tempo esame di maturità, continua a far discutere ministri dell’Istruzione e studenti su quale sia la formula migliore. Una formula che è cambiata negli anni, fino ad arrivare alla richiesta odierna di abolire la prova scritta fatta dagli studenti e non ancora smentita dal Ministero.
di Giuseppe Pulina
esame di stato
violenza di genere
Donne

Violenza di genere, omicidi e reati spia in aumento nel 2021

La violenza di genere è aumenta nei primi 11 mesi del 2021, sia per gli omicidi che per i reati spia di tali violenze. Secondo il report del servizio analisi della Polizia Criminale, su un totale di 263 omicidi volontari compiuti in Italia dal primo gennaio ad oggi, 109 hanno riguardato donne.
di redazione
violenza di genere