Nei Tg del dopo voto il trionfo dell’astensionismo e il flop delle destre

tg

I Tg dal 18 al 22 ottobre – I risultati dei ballottaggi delle comunali assorbono le aperture della prima parte della settimana dell’informazione sui Tg. Davanti ad un’ulteriore, netta, vittoria del centro-sinistra che conquista la Capitale e quasi tutti i principali capoluoghi contesi, le testate prendono atto del nuovo scenario, con i Tg Mediaset che nicchiano sulle sconfitte della destra e Tg5 che pone al centro il problema dell’astensionismo.

Berlusconi al Quirinale, desiderio o sogno?

A tener banco nel cuore delle edizioni sono le conseguenze del voto, che portano il Partito democratico a ribadire l’apertura verso tutte le forze di sinistra, mentre il centro-destra tenta di serrare i ranghi con un vertice a tre dei leader. Poco spazio al dopo voto per i Tg Rai, dai quali emerge un certo imbarazzo a delineare i nuovi scenari dei Cinque Stelle. Grande risalto, ancora una volta, alla figura di Silvio Berlusconi, con i Tg Mediaset che ribadiscono il ruolo di una Forza Italia “centro” della coalizione e perno dell’identità europeista del Paese, mentre sorvolano sulle divisioni interne al partito, segnalate, invece, in più occasioni, dal Tg La7. Ad attirare l’interesse delle edizioni è soprattutto l’intervento con cui l’ex Premier esprime apertamente il suo essere contrario ad aver Mario Draghi al Quirinale, mantenendolo, dunque, a Palazzo Chigi, lasciando così intendere di ambire a quella posizione. Un “sogno” – come lo descrive Enrico Mentana in alcune titolazioni – reso più reale, venerdì, anche dalla nuova assoluzione da uno dei filoni del processo “Ruby ter”, che sui Tg Mediaset ha prodotto diversi interventi ed editoriali. Sempre agguerrito il Tg4, che, mercoledì, mette nuovamente alla berlina il Movimento 5 Stelle, rilanciando le confessioni di un agente del regime di Chavez, secondo il quale “il dittatore” avrebbe finanziato per più di un decennio diversi partiti e gruppi amici sia in America sia in Europa, tra i quali, appunto, i 5 Stelle.

Green pass, rientrano le tensioni

La discussione sulla legge di bilancio, che investe alcuni provvedimenti simbolo del Governo giallo-verde, reclama le restanti aperture fino al vertice europeo di venerdì. Con il definitivo tramonto in Europa dell’era Merkel, omaggiata nei titoli dai Tg delle 20, tutti rilanciano gli interventi di Draghi, il solo ad emanare un clima di fiducia, che però non cancella le incertezze prodotte dalle difficoltà legate alla Polonia (riferimenti in 10 titoli), dalla prospettiva di rincari sull’energia e dalle divisioni sulla gestione dei flussi migratori.

Regno Unito, Russia, Brasile: nei Tg riesplode il contagio

Minor spazio in settimana alle tensioni che hanno accompagnato le manifestazioni dei “no Green pass”, in uno scenario che registra l’aumento dei vaccinati, ma anche il picco dei dipendenti che si mettono in malattia, come segnalato da diversi servizi. Aperture per molti, giovedì, sulla manifestazione dei portuali di Trieste annullata in extremis, a fronte del potenziale arrivo di gruppi d’infiltrati, tra cui black bloc.

Leggi anche

Sul fronte del contagio, il prime time rilancia le dichiarazioni del Premier, che sottolinea come il Paese abbia battuto sul tempo tutti gli altri partner in tema di vaccinazioni, anche se restano i timori per quei 7,5 milioni di non vaccinati. Maggiore preoccupazione nasce, tuttavia, dai numeri degli altri paesi, con l’impennata dei positivi nel Regno Unito che si accompagnerebbe all’emergere di una nuova variante. Approfondimenti per il Tg5, che lunedì si concentra sulla drammatica situazione in Brasile, mentre Tg la7 segnala con grande preoccupazione il picco di morti giornalieri raggiunto in Russia. Sempre di Russia si parla, in diverse edizioni, per l’assegnazione al dissidente russo, Alexei Navalny, del premio Sacharov per la libertà di pensiero decisa dal Parlamento europeo.

Ultime notizie
alcol consumo
Salute

Alcol e marketing, necessarie limitazioni per social network e giovanissimi

Per l’OMS, l’alcol è un “bene che desta preoccupazione per la salute pubblica”. Per questo servono limitazioni al marketing indiscriminato che avviene sulle piattaforme digitali, soprattutto per difendere le categorie deboli come i soggetti dipendenti e i giovani.
di Roberta Rega
alcol consumo
cyberpunk
Tecnologia

Cyberpunk e rivoluzione digitale: una nuova etica che superi la dicotomia normativa

Il cyberpunk ha creato un immaginario che supera la dicotomia tra bene e male, anche su questioni ancora aperte a livello normativo. Ma è poi davvero possibile regolamentare interamente un sistema efficace perché libero, come ad esempio le cryprovalute e i Bitcoin?
di avv. Alessio Briguglio*
cyberpunk
pnrr
Italia Domani

Il PNRR tra nuovi ministeri e nuove programmazioni

Con il nuovo Governo, il PNRR ha visto alcune sue componenti e strutture cambiare per competenze e funzioni. Tra i primi obiettivi individuati dal Ministro Fitto figura la rimodulazione del Piano italiano per motivi legati a costi e tempistiche.
di Claudia Bugno*
pnrr
accoglienza
Intervista

In Italia manca un sistema di accoglienza: intervista a Simone Andreotti, Presidente coop. In Migrazione

In Italia manca un vero sistema di accoglienza in grado di esprimere progettualità, e in cui i migranti non siano visti come una questione di ordine pubblico ma come opportunità per il Sistema-Paese. Intervista a Simone Andreotti Presidente di In Migrazione.
di Marco Omizzolo*
accoglienza
Italia

Reti europee di trasporto TEN-T: l’Italia penalizzata dalle nuove strategie adottate

Una premessa. Era il lontano 2004 quando l’Unione europea, per impulso di Romano Prodi Presidente della Commissione, immaginò di rafforzare il processo...
di Gianpaolo Basoli, Luca Danese, Marco Ricceri
violenza contro le donne
Donne

Violenza contro le donne, meno vittime ma attenzione ai reati spia

Violenza contro le donne, nel report della Direzione centrale della Polizia criminale allerta sui reati spia e sulle vittime con disabilità. Diminuiscono i casi di femminicidio, -9% rispetto al 2021, ma aumentano le violazioni di allontanamento e i reati di violenza sessuale.
di redazione
violenza contro le donne
stalking
Criminalità e contrasto

Stalking, vittime degli atti persecutori continuano ad essere soprattutto le donne

Lo stalking, ossia gli atti persecutori, è considerato uno dei reati spia, quei delitti che sono indicatori di una violenza di genere. È possibile leggere il fenomeno attraverso gli ultimi dati messi a disposizione dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale e le indagini realizzate dall'Eurispes.
di Susanna Fara
stalking
intelligenza artificiale
Tecnologia

Intelligenza artificiale, costi e benefici ambientali della rivoluzione digitale

Intelligenza artificiale e sostenibilità: migliorare l’efficienza energetica dei sistemi è utile al bilancio ambientale, ma non bisogna trascurare gli impatti diretti delle operazioni di calcolo e delle infrastrutture tecnologiche, in termini di consumo energetico e di materie prime.
di Roberta Rega
intelligenza artificiale
scuola
Scuola

La crisi della scuola come laboratorio di eccellenza e inclusione raccontata dal Presidente Roberto Ricci attraverso i dati INVALSI

La scuola italiana descritta dalle prove INVALSI è un sistema affetto da divario territoriale e scarsa attenzione alla crescita degli alunni: un alunno su dieci è in una situazione di fragilità al termine del ciclo di scuola secondaria, con punte vicine al 20% nelle regioni del Mezzogiorno.
di Roberto Ricci*
scuola
sud e coesione
Italia Domani

Sud e coesione territoriale: a che punto siamo?

Sud e coesione territoriale sono tra i punti fondamentali del PNRR. Quasi 20 miliardi di euro sono destinati a politiche di inclusione e coesione, volte a colmare il divario territoriale presente in Italia. Dopo il lavoro svolto dal Ministero del Sud, le modifiche di competenze dei Ministeri volute dal nuovo governo introducono nuovi scenari organizzativi.
di Claudia Bugno*
sud e coesione