Nei Tg del dopo voto il trionfo dell’astensionismo e il flop delle destre

tg

I Tg dal 18 al 22 ottobre – I risultati dei ballottaggi delle comunali assorbono le aperture della prima parte della settimana dell’informazione sui Tg. Davanti ad un’ulteriore, netta, vittoria del centro-sinistra che conquista la Capitale e quasi tutti i principali capoluoghi contesi, le testate prendono atto del nuovo scenario, con i Tg Mediaset che nicchiano sulle sconfitte della destra e Tg5 che pone al centro il problema dell’astensionismo.

Berlusconi al Quirinale, desiderio o sogno?

A tener banco nel cuore delle edizioni sono le conseguenze del voto, che portano il Partito democratico a ribadire l’apertura verso tutte le forze di sinistra, mentre il centro-destra tenta di serrare i ranghi con un vertice a tre dei leader. Poco spazio al dopo voto per i Tg Rai, dai quali emerge un certo imbarazzo a delineare i nuovi scenari dei Cinque Stelle. Grande risalto, ancora una volta, alla figura di Silvio Berlusconi, con i Tg Mediaset che ribadiscono il ruolo di una Forza Italia “centro” della coalizione e perno dell’identità europeista del Paese, mentre sorvolano sulle divisioni interne al partito, segnalate, invece, in più occasioni, dal Tg La7. Ad attirare l’interesse delle edizioni è soprattutto l’intervento con cui l’ex Premier esprime apertamente il suo essere contrario ad aver Mario Draghi al Quirinale, mantenendolo, dunque, a Palazzo Chigi, lasciando così intendere di ambire a quella posizione. Un “sogno” – come lo descrive Enrico Mentana in alcune titolazioni – reso più reale, venerdì, anche dalla nuova assoluzione da uno dei filoni del processo “Ruby ter”, che sui Tg Mediaset ha prodotto diversi interventi ed editoriali. Sempre agguerrito il Tg4, che, mercoledì, mette nuovamente alla berlina il Movimento 5 Stelle, rilanciando le confessioni di un agente del regime di Chavez, secondo il quale “il dittatore” avrebbe finanziato per più di un decennio diversi partiti e gruppi amici sia in America sia in Europa, tra i quali, appunto, i 5 Stelle.

Green pass, rientrano le tensioni

La discussione sulla legge di bilancio, che investe alcuni provvedimenti simbolo del Governo giallo-verde, reclama le restanti aperture fino al vertice europeo di venerdì. Con il definitivo tramonto in Europa dell’era Merkel, omaggiata nei titoli dai Tg delle 20, tutti rilanciano gli interventi di Draghi, il solo ad emanare un clima di fiducia, che però non cancella le incertezze prodotte dalle difficoltà legate alla Polonia (riferimenti in 10 titoli), dalla prospettiva di rincari sull’energia e dalle divisioni sulla gestione dei flussi migratori.

Regno Unito, Russia, Brasile: nei Tg riesplode il contagio

Minor spazio in settimana alle tensioni che hanno accompagnato le manifestazioni dei “no Green pass”, in uno scenario che registra l’aumento dei vaccinati, ma anche il picco dei dipendenti che si mettono in malattia, come segnalato da diversi servizi. Aperture per molti, giovedì, sulla manifestazione dei portuali di Trieste annullata in extremis, a fronte del potenziale arrivo di gruppi d’infiltrati, tra cui black bloc.

Leggi anche

Sul fronte del contagio, il prime time rilancia le dichiarazioni del Premier, che sottolinea come il Paese abbia battuto sul tempo tutti gli altri partner in tema di vaccinazioni, anche se restano i timori per quei 7,5 milioni di non vaccinati. Maggiore preoccupazione nasce, tuttavia, dai numeri degli altri paesi, con l’impennata dei positivi nel Regno Unito che si accompagnerebbe all’emergere di una nuova variante. Approfondimenti per il Tg5, che lunedì si concentra sulla drammatica situazione in Brasile, mentre Tg la7 segnala con grande preoccupazione il picco di morti giornalieri raggiunto in Russia. Sempre di Russia si parla, in diverse edizioni, per l’assegnazione al dissidente russo, Alexei Navalny, del premio Sacharov per la libertà di pensiero decisa dal Parlamento europeo.

Ultime notizie
civil aviation
Ambiente

“Green flights”: the cooperation model between Italy and China in civil aviation

The participation in the video-conference by the ambassadors of the respective countries, Luca Ferrari for Italy and Li Junhua for China, is...
di Marco Ricceri*
civil aviation
aviazione civile
Rapporti

“Voli green”: il modello di cooperazione tra Italia e Cina nell’aviazione civile

La partecipazione alla video-conferenza degli ambasciatori dei rispettivi paesi, Luca Ferrari per l’Italia e Li Junhua per la Cina, è un indice...
di Marco Ricceri*
aviazione civile
turismo di lusso
Economia

Il turismo di lusso non conosce crisi ed è già ai livelli del 2019

Il turismo di lusso ha sofferto meno la crisi del 2020, per la possibilità di offrire esperienze esclusive e in condizioni di sicurezza lontane dall’affollamento del turismo di massa e dei voli low cost. Sembra infatti che il settore sia ritornato già ai livelli pre-pandemia del 2019.
di Roberta Rega
turismo di lusso
Unione europea
Economia

Piano nazionale di ripresa, strategie territoriali per massimizzare l’impatto degli interventi

Ue, per massimizzare l’impatto degli interventi è importante agire in modo strategico e coordinato dalla fase di programmazione a quella di attuazione, e contribuendo a rafforzare gli obiettivi di addizionalità propri della coesione, in particolare nelle aree marginali del nostro Paese.
di Claudia Bugno*
Unione europea
Economia

PNRR: un modello più snello di governance per l’Italia

Le sfide poste dal PNRR potrebbero segnare una svolta storica nell’accelerazione delle nuove politiche di sviluppo, come quelle relative alle transizioni verde...
di Claudia Bugno*
vaccino
Diritto

Obbligo vaccinale o sospensione, arriva la sentenza per i sanitari no-vax

Vaccino anti-Covid o sospensione nella impossibilità di essere ricollocati ad altra mansione che non comporti pericolo di contagio: la sentenza del Consiglio di Stato chiarisce la posizione legale nei confronti dei professionisti sanitari no-vax.
di Vincenzo Macrì
vaccino
giochi pubblici
Osservatori

Giochi pubblici: “L’irresistibile convenienza della legalità”

Giochi pubblici, la tutela sostanziale della legalità non è affare solo dello Stato. Oltre alla chiarezza normativa, è necessaria partecipazione attiva dei concessionari e delle associazioni di categoria, quali soggetti danneggiati dal reato, ai procedimenti penali contro i gestori del gioco illegale e al fianco dell’Avvocatura dello Stato.
di Chiara Sambaldi e Andrea Strata*
giochi pubblici
Fisco

Un fisco “predittivo” per facilitare la lotta all’evasione fiscale

La lotta all’evasione fiscale si fa anche grazie all’utilizzo di software predittivi, sulla base dei quali programmare le verifiche a “colpo sicuro”. La Guardia di Finanza guarda al futuro e investirà in tale direzione 32 milioni di euro su big data e cybersicurezza.
di Giovambattista Palumbo*
esame di stato
Istruzione

Generazioni sotto esame. Dalla maturità all’esame di Stato, che ne sarà della prova scritta?

L’esame di Stato, un tempo esame di maturità, continua a far discutere ministri dell’Istruzione e studenti su quale sia la formula migliore. Una formula che è cambiata negli anni, fino ad arrivare alla richiesta odierna di abolire la prova scritta fatta dagli studenti e non ancora smentita dal Ministero.
di Giuseppe Pulina
esame di stato
violenza di genere
Donne

Violenza di genere, omicidi e reati spia in aumento nel 2021

La violenza di genere è aumenta nei primi 11 mesi del 2021, sia per gli omicidi che per i reati spia di tali violenze. Secondo il report del servizio analisi della Polizia Criminale, su un totale di 263 omicidi volontari compiuti in Italia dal primo gennaio ad oggi, 109 hanno riguardato donne.
di redazione
violenza di genere