Il no green pass non blocca il Paese: il Report dell’Osservatorio Tg

green pass

I Tg dall’11 al 15 ottobre – Il gravissimo attacco alla sede della Cgil di Roma, nel contesto di una manifestazione contro il green pass, si riflette nell’informazione di prime time producendo un’atmosfera di forte preoccupazione, aggravata da settori della politica che, servendosi di espressioni del secolo scorso, parlano di “strategia della tensione”. Ulteriori timori si accompagnano alle nuove proteste di piazza annunciate in vista dell’entrata in vigore, venerdì 15, del green pass: ben 30 le aperture su questi temi, che hanno dominato su tutte le testate. 

Superato il rischio di un “blocco del Paese”, venerdì molte testate tirano un sospiro di sollievo, con Tg4 che segnala che “la minoranza non blocca l’Italia”, mentre i Tg delle 20 documentano come durante il primo giorno di obbligatorietà del green pass le manifestazioni dei portuali a Trieste, come quelle in altre città, si siano svolte senza provocare particolari “intoppi”. Un «È andato tutto bene» sfugge alla conduttrice del Tg5.

Attenzione dei Tg su manifestazioni contro il green pass 

Lattenzione del prime time resta comunque fissa sulla Capitale e sulla manifestazione antifascista convocata per sabato 16, ad una settimana dalla devastazione della sede nazionale della Cgil. Grande risalto per tutti, lunedì, alla visita del Premier Mario Draghi, con Maurizio Landini che ringrazia il Presidente del Consiglio per una manifestazione di sostegno “per nulla scontata”.

In piazza per la democrazia

Se i Tg Rai enfatizzano il rinsaldarsi delle Istituzioni democratiche con la solidarietà manifestata al principale sindacato d’Italia, quelle Mediaset rilanciano con forza le prese di posizione dei leader della destra, che, per un verso, tuonano contro questa aggressione, ma in parallelo portano avanti un duro attacco contro il Ministro degli Interni, Luciana Lamorgese, accusata, mercoledì, in Aula da Giorgia Meloni di non aver saputo contenere i facinorosi, e addirittura di averli “lasciati fare”. A conclusioni analoghe giungono alcuni dei commentatori del Tg4, con Larussa che dichiara come i neofascisti siano «funzionali a danneggiare la destra», e che anche «la sinistra ha i suoi anarchici»; per l’esponente di Fratelli d’Italia, poi, «la proposta di sciogliere Forza Nuova è atto fascista».

Leggi anche

G20 per l’Afghanistan

Al di là degli scontri al calor bianco tra i partiti – l’ultima occasione, venerdì, riguarda la divisione interna al Governo sul reddito di solidarietà –, la pagina politica è assorbita dall’attesa per i ballottaggi e dal decreto fiscale di venerdì. Il vertice G20 sull’Afghanistan, fortemente voluto dall’Italia, ma che non ha visto partecipare i massimi vertici di Russia e Cina, viene seguito con grande interesse da tutti (aperture per Tg1 e Tg2) e si accompagna a giudizi comunque positivi.

Sconcerto sul blocco del processo Regeni

Per la cronaca, la prima udienza del processo per l’omicidio di Giulio Regeni, che sembra arenarsi in partenza, riceve tra giovedì e venerdì l’attenzione dei Tg Rai e di quelli delle 20, ma senza che si riscontrino particolari prese di posizione. Sempre in tema di processi, solo Tg La7 titola mercoledì sul “colpo di scena” all’udienza preliminare sul processo per il crollo del Ponte Morandi, nella quale alcuni inquisiti hanno avanzato la ricusazione del giudice.

Alitalia, è la fine di un’epoca

La chiusura definitiva di Alitalia che giovedì 14 ha concluso i suoi 75 anni di attività, sostituita dalla più piccola “Ita Airlines”, produce servizi caratterizzati da atmosfere tristi e nostalgiche, che abbinano alla narrazione delle vecchie glorie del Belpaese le immagini delle migliaia di dipendenti che andranno (o rimarranno) in cassa integrazione.

Tg tra immigrazione e criminalità

Le tensioni della scorsa settimana ulteriormente esplose in Europa sul tema migranti producono lunedì un interessante approfondimento di Tg La7 sulla Turchia di Erdogan, descritta come l’unico paese che considera i profughi come una lucrativa risorsa. Da segnalare anche il buon approfondimento del Tg2 di giovedì sulle infiltrazioni della mafia in Lombardia e su di una nuova faida di camorra che infiamma i quartieri napoletani di Ponticelli e Scampia.

I Tg affascinati da Kirk di nuovo nello spazio

Il viaggio nello spazio, stavolta per davvero, dell’anziano attore americano William Shatner, famoso per aver interpretato il capitano Kirk di Star Trek, e che grazie a Jeff Bezos è divenuto l’astronauta più anziano ad aver lasciato la Terra, affascina molte testate ed è titolo per Tg5, Studio Aperto ed anche Tg La7.

Ultime notizie
civil aviation
Ambiente

“Green flights”: the cooperation model between Italy and China in civil aviation

The participation in the video-conference by the ambassadors of the respective countries, Luca Ferrari for Italy and Li Junhua for China, is...
di Marco Ricceri*
civil aviation
aviazione civile
Rapporti

“Voli green”: il modello di cooperazione tra Italia e Cina nell’aviazione civile

La partecipazione alla video-conferenza degli ambasciatori dei rispettivi paesi, Luca Ferrari per l’Italia e Li Junhua per la Cina, è un indice...
di Marco Ricceri*
aviazione civile
turismo di lusso
Economia

Il turismo di lusso non conosce crisi ed è già ai livelli del 2019

Il turismo di lusso ha sofferto meno la crisi del 2020, per la possibilità di offrire esperienze esclusive e in condizioni di sicurezza lontane dall’affollamento del turismo di massa e dei voli low cost. Sembra infatti che il settore sia ritornato già ai livelli pre-pandemia del 2019.
di Roberta Rega
turismo di lusso
Unione europea
Economia

Piano nazionale di ripresa, strategie territoriali per massimizzare l’impatto degli interventi

Ue, per massimizzare l’impatto degli interventi è importante agire in modo strategico e coordinato dalla fase di programmazione a quella di attuazione, e contribuendo a rafforzare gli obiettivi di addizionalità propri della coesione, in particolare nelle aree marginali del nostro Paese.
di Claudia Bugno*
Unione europea
Economia

PNRR: un modello più snello di governance per l’Italia

Le sfide poste dal PNRR potrebbero segnare una svolta storica nell’accelerazione delle nuove politiche di sviluppo, come quelle relative alle transizioni verde...
di Claudia Bugno*
vaccino
Diritto

Obbligo vaccinale o sospensione, arriva la sentenza per i sanitari no-vax

Vaccino anti-Covid o sospensione nella impossibilità di essere ricollocati ad altra mansione che non comporti pericolo di contagio: la sentenza del Consiglio di Stato chiarisce la posizione legale nei confronti dei professionisti sanitari no-vax.
di Vincenzo Macrì
vaccino
giochi pubblici
Osservatori

Giochi pubblici: “L’irresistibile convenienza della legalità”

Giochi pubblici, la tutela sostanziale della legalità non è affare solo dello Stato. Oltre alla chiarezza normativa, è necessaria partecipazione attiva dei concessionari e delle associazioni di categoria, quali soggetti danneggiati dal reato, ai procedimenti penali contro i gestori del gioco illegale e al fianco dell’Avvocatura dello Stato.
di Chiara Sambaldi e Andrea Strata*
giochi pubblici
Fisco

Un fisco “predittivo” per facilitare la lotta all’evasione fiscale

La lotta all’evasione fiscale si fa anche grazie all’utilizzo di software predittivi, sulla base dei quali programmare le verifiche a “colpo sicuro”. La Guardia di Finanza guarda al futuro e investirà in tale direzione 32 milioni di euro su big data e cybersicurezza.
di Giovambattista Palumbo*
esame di stato
Istruzione

Generazioni sotto esame. Dalla maturità all’esame di Stato, che ne sarà della prova scritta?

L’esame di Stato, un tempo esame di maturità, continua a far discutere ministri dell’Istruzione e studenti su quale sia la formula migliore. Una formula che è cambiata negli anni, fino ad arrivare alla richiesta odierna di abolire la prova scritta fatta dagli studenti e non ancora smentita dal Ministero.
di Giuseppe Pulina
esame di stato
violenza di genere
Donne

Violenza di genere, omicidi e reati spia in aumento nel 2021

La violenza di genere è aumenta nei primi 11 mesi del 2021, sia per gli omicidi che per i reati spia di tali violenze. Secondo il report del servizio analisi della Polizia Criminale, su un totale di 263 omicidi volontari compiuti in Italia dal primo gennaio ad oggi, 109 hanno riguardato donne.
di redazione
violenza di genere