domenica, maggio 26, 2019

Sicurezza

Strage di Capaci, Caselli: “Ancora troppo ingombrante il nesso mafia-politica. Meglio...

Il 1992 è l’anno del punto più alto di una strategia assassina decisa da Cosa Nostra finalizzata a cancellare per sempre l’azione di quel pool antimafia, ideato da Giovanni Falcone, che aveva cambiato profondamente i metodi investigativi e di conseguenza la capacità di contrasto del fenomeno criminale. Il ricordo di Gian Carlo Caselli.

Guerra in Libia. Del Sette: “Toccherebbe all’Italia muoversi per prima”

La guerra in Libia e il ruolo dell'Italia. Il Generale Tullio Del Sette, Presidente dell'Osservatorio sulla Sicurezza dell'Eurispes, ricostruisce i fatti. "Toccherebbe all'Italia muoversi per prima sul piano diplomatico e in ogni direzione per riconquistare il ruolo centrale che le era stato già riconosciuto".

Sgomento per la strage sventata di San Donato. Lega e M5S:...

La strage sventata di San Donato s’impone nell’informazione di primetime con ben 26 titoli in 3 giorni, di cui 11 in apertura. Ma la settimana dal 18 al 22 marzo è segnata anche dal caso di presunta corruzione che investe il M5S nella Capitale.

Cybersicurezza, lo “stato dell’arte” e i vuoti normativi

Il rischio che si verifichi un “attacco” cyber in àmbito economico-finanziario è ormai sempre più alto, laddove la vulnerabilità di un paese può quindi diventare la vulnerabilità di tutti gli altri.

Caporalato, sei arresti a Latina. Omizzolo: “La legge funziona”

“Commodo” è il nome dell’operazione che ha portato all'arresto di imprenditori italiani e faccendieri che, per almeno due anni, avrebbero gravemente sfruttato oltre 400 lavoratori stranieri nelle campagne di Latina.

Corruzione in Italia, ecco come si altera la reputazione di un...

Dipingere un paese come corrotto o anche più corrotto di quanto realmente non sia può avere effetti diretti e indiretti sull’economia. L’econometria della corruzione è alla base della ricerca realizzata da Eurispes

Mafie straniere in Italia. “Mancano interpreti e collaboratori di giustizia”

Dalla mafia nigeriana a quella cinese, rumena e albanese: le associazioni criminali straniere che hanno “preso casa” in Italia convivono con le mafie autoctone, si spartiscono traffici e attività illegali. Cesare Sirignano, Sostituto Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, ha fotografato il fenomeno.

(Lotta al) Terrorismo: l’esperienza italiana

L’attentato dell’11 dicembre a Strasburgo ha fatto di nuovo salire il termometro dell’allarme terrorismo, un allarme che l’assenza di gravi attentati jihadisti in Europa...

Terrorismo, l’enciclopedia kolossal che racconta la storia buia dell’Italia

Il fenomeno del terrorismo, raccontato in tutte le sue declinazioni ed estensioni, dal punto di vista storico, sociologico, religioso, economico, politico, criminale e giuridico. Ecco l'Enciclopedia "kolossal"

Carabinieri custodi della bellezza. Il Belpaese nel Calendario 2019

Carabinieri custodi della bellezza: il Calendario 2019 si ispira ai valori secolari dell'Arma e alla protezione dei beni culturali, in particolare a quelli riconosciuti patrimonio dell'Unesco.
di Alberto Mattiacci
Mattino, di un martedì qualsiasi. Fuori piove e, dentro, io sono in attesa di un caffè. Lascio che il mio sguardo scenda lungo le mie [...]
di Massimiliano Cannata
Il 1992 è l’anno del punto più alto di una strategia assassina decisa da Cosa Nostra finalizzata a cancellare per sempre l’azione di [...]
di Gian Maria Fara
Bambini, anziani, diversamente abili: il Presidente dell'Eurispes, Gian Maria Fara, analizza le fragilità sociali e le criticità [...]
di Andrea Strata
Intervento dell’Avv. Andrea Strata, Direttore Osservatorio Permanente su Giochi legalità e patologie dell’Eurispes, in occasione della [...]
di Christian Ruggiero
Una campagna elettorale “diesel” a lentissima accensione e un’agenda politica priva di grandi argomenti attorno ai quali dibattere; su [...]
Cultura
La banalità, i luoghi comuni, il carattere "populista" e scontato dei social media. Stefano Bartezzaghi dedica un libro al tema della [...]
di Alfonso Lo Sardo
Cultura
"Il rumore delle parole" come tutti gli scritti di Vittorino Andreoli, psichiatra, scrittore e poeta, è un lavoro impegnativo, che [...]
di Massimiliano Cannata
Recensioni
Il 16 marzo 1978 si consumava uno degli atti più efferati della recente storia italiana: l’agguato di via Fani compiuto dalle Brigate [...]
di redazione
Innovazione
Il destino del sindacato o, più correttamente, il futuro del lavoro nella digital society: su questi temi interroga il lettore, il [...]
di Massimiliano Cannata
Recensioni
Avete due ore di tempo? Che so: un pomeriggio di pioggia; un post-prandiale domenicale; un trasferimento in aereo o treno da riempire. [...]
di Alberto Mattiacci
Per rimanere aggiornato sulle nostre ultime notizie iscriviti alla nostra newsletter inserendo il tuo indirizzo email: