Italia in bianco: l’informazione dei Tg oltre il Covid

Tg Covid

I Tg dal 14 al 18 giugnoIl Covid rimane questa settimana il principale tema d’apertura, con l’approvazione giovedì del Green Pass, gli interventi delle agenzie del farmaco sull’affidabilità del vaccino AstraZeneca, la somministrazione eterologa e i chiarimenti (venerdì) del Premier Draghi. Con il crollo dei contagi e la conta dei morti stabilmente sotto quota 100, tornano a catturare l’attenzione delle testate i temi più tradizionali della politica e i maggiori fatti di cronaca.

Mottarone, polemiche sui video della tragedia

Quanto la cronaca sia di nuovo al centro dell’agenda del prime time lo dimostrano, mercoledì, le 3 aperture dei Tg Mediaset, dedicate alle immagini che documentano gli attimi della tragedia della funivia del Mottarone (nei titoli per tutti gli altri). Questa scelta è stata accompagna nei servizi da diversi interventi dei conduttori che, rispondendo alle polemiche di giornata sulla sua liceità, hanno forse ecceduto in escusatio non petita, accusatio manifesta, dato che già all’ora di pranzo il Tg3 aveva trasmesso le stesse immagini.

Oltre il Covid, nei Tg di prima serata politica e cronaca riprendono spazio

Grande interesse per il caso di Saman, con la testimonianza del fratello che, venerdì, conferma l’assassinio della giovane ad opera dello zio. Forte la presa di posizione del Tg5 che propone un accorato editoriale di Luigi Battista. Attenzione anche agli sviluppi nelle indagini sulla morte di Luana D’Orazio, dalle quali emergerebbe che le barriere di sicurezza del macchinario che l’ha schiacciata erano state rimosse per incrementarne la produttività: 5 i titoli giovedì. Titoli martedì per Tg1, Tg2 e Tg La7 per l’archiviazione, dopo 9 anni, della vicenda dei due marò italiani per lungo tempo trattenuti in India.

Il progetto federativo di Berlusconi per il Centro-destra

Per la politica, si consolida il clima da campagna elettorale, con gli occhi puntati sul progetto federativo avanzato da Berlusconi per il Centro-destra. Scatenato il Tg4 che allunga di 20 minuti il proprio minutaggio, arrivando ad essere la sola testata con puntate di circa 1 ora. Sempre Tg4 si dimostra impegnatissimo a segnalare le quotidiane divisioni interne al Pd e ai 5 Stelle (apertura di venerdì). Interessante l’approfondimento sul rapporto tra Movimento 5 Stelle e Cina, che nelle scorse giornate ha registrato alcune forti prese di posizione da parte di Beppe Grillo (4 titoli), seguito, sempre su Tg4, da un approfondimento sugli affari in Italia dei grandi gruppi economici di Pechino.

Occhi puntati sull’incontro Biden-Putin

Ricca questa settimana la pagina degli esteri, assorbita dai numerosi incontri internazionali. Grande attenzione al vertice Nato di Bruxelles, con molte testate che rilanciano, sin dai titoli, il rinsaldarsi dell’alleanza tra Stati Uniti ed Europa. Occhi puntati mercoledì anche sull’atteso incontro tra Putin e Biden, al quale sono dedicate le aperture di Tg1, Tg2 e Tg La7 (titoli per tutti). Apprezzamento bipartisan per gli interventi in sede europea del Premier Draghi, che venerdì riceve i complimenti anche dal leader Sanchez nel bilaterale con la Spagna. Attenzione al tema dell’immigrazione: nei titoli per Tg La7 e Tg3, con quest’ultimo che martedì intervista un giornalista di Avvenire in merito alla drammatica vicenda di un gruppo di migranti raccolti in acque internazionali da un mercantile e riconsegnati ad una motovedetta libica che li ha riportati nei campi di detenzioni – dai quali, probabilmente, erano appena partiti.

Patrick Zaki e le elezioni in Iran

Le elezioni in Iran, che si preannunciano con una bassissima affluenza anche per l’esclusione delle liste dei candidati più moderati, trovano spazio nei titoli solo per i Tg Rai, con Tg3 che giovedì intervista l’ex Presidente Ahmadinejad. Sempre Tg3 dedica mercoledì un titolo unico al trentesimo compleanno di Patrick Zaki, che vede il giovane ricercatore costretto, per la seconda volta, a passarlo in carcere senza che il processo abbia preso il via (titolo anche per Tg La7).

Non solo Covid: l’Italia agli Europei fa sognare i Tg

I successi dell’Italia agli Europei di Calcio incontrano la soddisfazione di tutti, con titoli tanto sui Tg Rai che su quelli Mediaset. Attenzione diffusa (12 titoli) anche per le condizioni del calciatore danese Christian Eriksen, in ripresa dopo il problema cardiaco che l’aveva fatto accasciare in campo durante la partita della scorsa domenica.

Leggi anche

Ultime notizie
pace
Attualità

Tempo di uccidere

Nella nostra cara, felice e ricca Europa, nessuno ci credeva. Ma, insomma, si chiedeva la gran massa delle persone, questi si vogliono davvero...
di Luciano Maria Teodori
pace
Laboratorio Europa
Intervista

Laboratorio Europa, alimentare il confronto su Istituzioni europee e sulla necessità di un’Europa sociale. Intervista al Prof. Umberto Triulzi

Laboratorio Europa dell’Eurispes, gli esperti si riuniscono per il primo incontro del 2023, attualmente coordinato dal Prof. Umberto Triulzi, economista, e docente di Politica economica europea, intervistato rispetto ai temi di discussione: Istituzioni europee, integrazione in ambito internazionale, Europa sociale.
di Silvia Muscas
Laboratorio Europa
complottismo
Attualità

Il dubbio e il burattinaio. Complottismo all’italiana

Cronaca e intrigo: anche per l’arresto di Matteo Messina Denaro, non sono mancati sospetti, dubbi, perplessità oltre l’accertamento dei fatti, con il risultato di offuscare il senso di una vittoria importante dello Stato contro la mafia. Il dovere di dubitare è una pratica essenziale nella società democratica, tuttavia bisogna contrastare il rischio dello scetticismo aprioristico e distruttivo.
di Angelo Perrone*
complottismo
editoria
Cultura

Editoria italiana: ricavi, geografia e nuove prospettive

L’editoria italiana ha registrato un calo del 2,8% nel 2022, ma i dati restano favorevoli rispetto al 2019. Crescono lettori e case editrici al Sud, pur restando al di sotto della media nazionale: lettori e case editrici si concentrano al Nord e al Centro, in Lazio e Lombardia ha sede il 38% delle case editrici italiane.
di Roberta Rega
editoria
bilancio energetico
Italia

Bilancio Energetico Nazionale, differenze regionali e potenzialità inespresse

Bilancio energetico nazionale, l’Italia ha un grande potenziale confermato da una quota del 20% di energie rinnovabili sul totale registrato nel 2020. A frenare la transizione ecologica però ci sono burocrazia e regionalismi che rischiano di allungare i tempi di decarbonizzazione dell’economia.
di Ludovico Semerari
bilancio energetico
prezzi della benzina
Fisco

Possibili profili speculativi sull’aumento dei prezzi della benzina e la marginalità delle cause fiscali

L’aumento del prezzo della benzina, di cui si parla molto ultimamente, è determinato da una serie di fattori che non limitano il dibattito alle semplici accise. A incidere è soprattutto la quotazione Platts, che viene decisa dalle compagnie in base al valore effettivo dei prodotti raffinati in un determinato momento.
di Giovambattista Palumbo*
prezzi della benzina
città
Futuro

La città nell’orizzonte della rivoluzione digitale

Le città raccontano chi siamo e che futuro vogliamo costruire: la rigenerazione urbana può essere la chiave per riconquistare gli spazi sottratti dalla pandemia, e costruire un universale urbano aperto al libero attraversamento di popoli ed etnie per una società sempre più fatta di migrazioni.
di Massimiliano Cannata
città
RAEE
Tecnologia

RAEE, rifiuti elettronici: un tesoro nascosto

I RAEE, i Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, vanno trattati in maniera del tutto speciale e secondo determinate modalità presso le isole ecologiche. Otto italiani su dieci dichiarano di possederne almeno uno, ma dal loro corretto smaltimenti si trarrebbe un significativo beneficio economico.
di Ilaria Tirelli
RAEE
imprese e sviluppo sostenibile
Futuro

Imprese e Sviluppo sostenibile, sempre più complesso il quadro delle nuove regole europee

Il 28 novembre 2022 il Consiglio Europeo ha approvato in via definitiva il testo della nuova direttiva sulla comunicazione delle imprese in...
di Fabrizio Zucca*
imprese e sviluppo sostenibile
Comunità Energetiche Rinnovabili
Italia Domani

Comunità energetiche rinnovabili: dal Pnrr nuovi modelli di crescita

Il doppio filo che lega Agenda 2030 e il PNRR si sta ulteriormente rafforzando attraverso la messa a punto di strumenti che...
di Claudia Bugno*
Comunità Energetiche Rinnovabili