L'opinione

Ong – Sospetti, accuse, ipotesi e condanne

105

I Tg di giovedì 27 aprile – Ampio spazio, stasera, a notizie di ambito giudiziario. L’inserimento nel registro degli indagati per la tragedia del Rigopiano del Presidente della Provincia di Pescara e del sindaco di Farindola, accusati con altre 4 persone di omicidio colposo, riaccendere l’interesse di tutte le testate, guadagnando primo titolo per Studio Aperto, Tg3, Tg1 e Tg5. Tornano le testimonianze dei sopravvissuti ed i dubbi sulla gestione delle giornate precedenti l’emergenza. A tenere maggiormente banco nei servizi sono, tuttavia, sospetti e condanne.

Dagli atti delle procure si passa ai  “sospetti” della procura di Catania, presenti fin dalle aperture su Tg4, Tg La7 e Tg2. Sono quelli del procuratore capo Zuccaro, che durante un’intervista sul programma di Rai 3 Agorà ha ribadito le possibili collusioni fra alcune ong operanti nel canale di Sicilia e trafficanti di uomini, che  varrebbero addirittura finanziate dai mercanti di schiavi per ampliare i propri traffici e creare maggiore inquietudine sociale. Accuse poco attenuate dall’uso del condizionale e dalle parziali “ritrattazioni” di serata, e che portano il ministro Minniti a ribadire alla Camera  che sarebbe meglio “non fare generalizzazioni”; Le testate Mediaset rincarano la dose sui proventi del traffico di esseri umani, mentre sui Tg Rai ottengono più spazio le repliche delle ong, con Tg2 che intervista Ungaro di Save the Children. A fine servizio è però Mentana a passare sul banco del Pubblicio Ministero, ribadendo che un Procuratore della Repubblica dovrebbe o fare dei nomi o non parlare affatto, evitando di  generare un clima di vago sospetto che inficia le attività di tutte queste associazioni virtuose.

Le condanne richieste dai PM nell’ambito del processo di mafia capitale assommano a 500 anni, spalmati su 41 imputati, di cui 28 e 23 rispettivamente per Buzzi e Carminati. Nei titoli per tutte le edizioni delle 20.

Alta nelle impaginazioni (titoli per Studio Aperto, Tg3 e le testate delle 20) l’attenzione alla sorte di Alitalia, con Lufhtansa che nega qualsiasi interesse.

Per la politica a tenere banco sono le tensioni interne nel Pd, a 3 giorni dal voto sulle primarie, con Tg5 che intervista il Orlando.

Per gli esteri, Tg3 e TgLa7 registrano le dichiarazioni di Gentiloni sul trattamento degli italiani nel Regno Unito nel post Brexit, mentre in Parlamento europeo la Merkel avverte la premier May ribadendo che un Regno Unito fuori dall’Unione necessariamente non godrà di trattamenti di favore. Oggi se ne parla poco (qualche cosa in Rai), ma da domani per 48 ore sarà centrale il viaggio del Papa in Egitto.

Mentana riflette su Tar del Lazio, che è considerato una piccola Consulta per come blocca molti procedimenti, da ultimo l’ordinanza che impedisce la presenza al Colosseo dei cosiddetti centurioni.

Luca Baldazzi

Altre opinioni dell'Autore
Attualità

Migrazioni, le “false” tesi che diffondono odio e repulsione

Molte tesi riguardanti le migrazioni internazionali spesso usano la demografia per spiegare l’origine dei flussi migratori e giustificare politiche finalizzate più alla...
di Marco Omizzolo
Economia

Infrastrutture, trasporti e logistica: nasce l’Osservatorio dell’Eurispes

Nel quadro delle attività istituzionali, l’Eurispes ha dato vita a un Osservatorio permanente su Infrastrutture, Trasporti e Logistica e ne ha affidato la Presidenza a Luca Danese
di redazione
Criminalità e contrasto

Terrorismo, l’enciclopedia kolossal che racconta la storia buia dell’Italia

Il fenomeno del terrorismo, raccontato in tutte le sue declinazioni ed estensioni, dal punto di vista storico, sociologico, religioso, economico, politico, criminale e giuridico. Ecco l'Enciclopedia "kolossal"
di Fabio Iadeluca
Recensioni

Glaucoma, il libro sulla malattia. Nino Castelnuovo “testimonial”

Il glaucoma colpisce in Italia oltre un mln di persone. Il libro "Glaucoma: Apriamo gli occhi sulla malattia" tocca tutti gli aspetti della patologia, dall’impatto psico-sociale a quello socioeconomico
di redazione
Politica

Un Paese senza leader. «Sovranismo e populismo non dureranno»

Il mix di sovranismo e populismo che governa l’Italia non è destinato a durare. Lo sostiene Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera e autore di Un Paese senza leader. L'intervista
di Massimiliano Cannata
Politica

“Burocrate a chi? Ci condiziona la politica, ecco come uscirne”

Sulla carta è così: il ministro fissa gli obiettivi e il dirigente pubblico è responsabile della gestione e dei risultati, con tanto...
di Corrado Giustiniani
Cultura & Turismo

Carabinieri custodi della bellezza. Il Belpaese nel Calendario 2019

Carabinieri custodi della bellezza: il Calendario 2019 si ispira ai valori secolari dell'Arma e alla protezione dei beni culturali, in particolare a quelli riconosciuti patrimonio dell'Unesco.
di Emma Evangelista
Intervista

Il web annichilisce la politica. «Il populismo rende grottesca la realtà»

Fabrizio Di Marzio «Oggi la società della comunicazione, del web e dei Social media prevale sulla politica e condiziona la democrazia. Il populismo? Un modo infantile e pericoloso di leggere la realtà».
di Alfonso Lo Sardo
Intervista

Sesso come “esercizio ginnico”: il vero tabù è il sentimento

Sesso slegato dai sentimenti, diventa esercizio ginnico e sfogo. I tabù del sesso sono sdoganati ma la verà difficoltà è proprio parlare della propria interiorità. I dati del rapporto Eurispes “Giovani e Sesso”
di Diego Sambucini
Il punto

Il turismo serve ma non paga. Un bel paradosso italiano

Uno spettro si aggira per l’Italia: è il turista. Ne perlustra le città d’arte, enclave di bellezza dovute all’opera dei nostri illuminati...
di Alberto Mattiacci