L'opinione

Generazione Erasmus

36

I Tg di lunedì 21 marzo – “Non c’è altra notizia, non c’è altro modo d’aprire” (Tg La7). La tragedia nazionale delle 7 studentesse italiane in viaggio Erasmus morte in Spagna assieme ad altre 6 giovani europee per il ribaltamento del pullman su cui viaggiavano assorbe metà delle edizioni, ottenendo l’apertura e tra due e quattro titoli su tutte le testate. In una giornata che resterà nella storia grazie all’incontro tra Obama e Raoul Castro (nei titoli per tutti), che con una stretta di mano simboleggiano la fine di uno degli ultimi simulacri di guerra fredda, l’informazione serale non può esimersi da testimoniare la tragedia, riprendendo il cordoglio di tutte le istituzioni (Governo, Presidenza della Repubblica e Vaticano). Alcune testate (Tg4 e Studio Aperto) si lasciano prendere la mano e, attingendo alle pagine facebook delle ragazze, confezionano collegamenti e servizi che quasi celebrano l’orrore e lo strazio – Tg4 ci fa vedere per quattro volte la ricostruzione al computer dello scontro del pullman con tanto di musica drammatica e rumore di frenate e schianto – ; altre, abbondando comunque di foto e collegamenti dalle comunità delle giovani vittime, scelgono di guardare la tragedia da un’altra ottica, raccontando cosa sia la “generazione Erasmus”, un’esperienza di formazione che non solo ha riguardato in quasi 30 anni milioni di giovani italiani, ma che ad oggi costituisce uno dei più riusciti progetti d’integrazione europea.

Ristretto lo spazio per le altre “pagine”, con le piccolezze della nostra politica che faticano ad emergere su titoli e scalette, e che anche Tg La7, orfano del sondaggio del lunedì, si limita ad annunciare da studio. Tra le notizie di serata, segnaliamo i titoli di Tg1 e Tg3 sulla giornata messinese della “primavera dell’antimafia” organizzata da Libera. Collegamento da studio con Don Ciotti per il Tg3. Tg2 dedica il suo approfondimento alla piaga della corruzione italiana, un business da oltre 60 miliardi l’anno, chiamando in studio Raffaele Cantone. Gli scandali dell’affittopoli romana godono delle migliori coperture su Tg5 e Tg La7. Sempre Tg La7 e Tg1 sono le uniche testate a rivolgere gli obbiettivi sull’accampamento sempre più vasto di Idomeni.

Segnaliamo in conclusione che le manovre macroeconomiche avviate attorno alla galassia Telecom e che potrebbero, in futuro, riguardare anche Mediaset, compaiono solamente su di un titolo di Tg La7 (servizio Tg5 e Tg1).

Altre opinioni dell'Autore
Sicurezza

Il senatore Romeo (Lega): «La difesa deve essere legittima sempre»

Legittima difesa: "Se una persona sa che svaligiando una casa la farà sempre franca, non avrà nessun incentivo a smettere di delinquere". Il nostro dibattito sul tema prosegue con l'opinione di Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega al Senato.
di Corrado Giustiniani
Intervista

Casucci (Lega): «Educazione civica sia materia vera, con tanto di voto»

Educazione civica nelle scuole: il dibattito prosegue con l'opinione di Marco Casucci, promotore di una mozione approvata dalla Regione Toscana. "L'educazione civica diventi materia curriculare con tanto di voti".
di Valentina Renzopaoli
Immigrazione

Migrazione, Vacca: “Chiudere i porti non frenerà la Shoah”

Immigrazione: "Chiudere i porti non frenerà la Shoah". Roberto Vacca: Non possiamo pretendere di essere civilizzati, se discutiamo di illegalità e ignoriamo «i diritti inalienabili alla vita, alla libertà e alla ricerca della felicità».
di Roberto Vacca
Intervista

Il Presidente della Camera Penale: “Una follia le armi ai cittadini”

La maggioranza degli italiani, secondo Eurispes, sparerebbe a chi gli entra di notte in casa. «Ma c’è ben più del 40 per cento che non userebbe la pistola. E fa bene: diffondere le armi nel Paese è una pazzia assoluta».
di Corrado Giustiniani
Approfondimenti

Legittima difesa, la Lega pronta a rafforzare la misura. Il dibattito

Il 56,6% degli italiani sparerebbe se sorprendesse di notte intrusi nella propria abitazione: il 38,5% lo farebbe con probabilità, il 17,7% sicuramente. la rivista L'Eurispes.it vuole aprire un dibatto sul tema con interviste e riflessioni che verranno pubblicate nelle prossime settimane.
di redazione
Immigrazione

Accoglienza e mala burocrazia: solo un bando su sei è ben fatto

Migrazione: solo un bando di gara su sei, di quelli relativi alla gestione della prima accoglienza dei migranti, raggiunge la sufficienza. Lo rivela un'indagine realizzata dalla cooperativa In Migrazione. Non mancano però esempi virtuosi
di Marco Omizzolo
Informazione

Michele Mezza: “Automi e algoritmi minacciano il giornalismo”

Giornalismo "automatizzato": i "bot" stanno seriamente mettendo a rischio il mestiere. Il 52% dei contenuti che circolano nell’infosfera già ora non hanno un’origine umana e il 66% dei tweet non proviene da una mente individuale
di Massimiliano Cannata
Ambiente

Sicilia, fai la raccolta differenziata? Avrai sconti al supermercato

Rifiuti, sconti ai supermercati per i cittadini che si impegnano nella raccolta differenziata. La proposta arriva in un disegno di legge, firmato dal Presidente della Regione, Musumeci e dall’assessore ai Rifiuti e all’Energia, Pierobon.
di Alfonso Lo Sardo
Innovazione

La tecnologia divide i giovani: (auto)esclusi ed eredi del merito

Negli ultimi anni il dibattito sul lavoro futuro si è fatto molto intenso. I toni sono divenuti sempre più cupi, di pari...
di Alberto Mattiacci
Osservatori

Osservatorio Giochi, Legalità e Patologia di Eurispes: “Allo Stop alla pubblicità segua un’attenzione agli approfondimenti tecnici”

L’orientamento del Governo che indica un blocco della comunicazione pubblicitaria nell’area del gioco contenuto nel “Decreto Dignità” sta suscitando clamore. Il provvedimento riporta...
di redazione