Istat: “Un paese che sfiorisce”

I Tg di lunedì 6 marzo – Aperture diversificate per questo inizio di settimana. A dominare la giornata sono però i nuovi dati dell’ Istat che sanciscono l’ulteriore crollo delle nascite in 8 anni di fila: in scaletta per tutti, apertura per Tg5 e titoli alti per i Mediaset. Le cifre di un Italia in cui aumenta l’età media mentre la vita s’allunga e l’emigrazione giovanile diventa una costante producono tutte la stessa immagine: un Paese che “sfiorisce” (TG La7). Se molte testate cercano di risollevare il morale, presentando servizi su famiglie numerose (Tg2) o nascite straordinarie (Studio Aperto e Tg4), segnaliamo il commento della sociologa Chiara Saraceno sul Tg1 e la scheda del Tg5 sulle diverse pratiche per favorire la natalità negli altri grandi paesi.

Segue nelle scalette il vertice a 4 di Versailles, primo titolo per Tg1 e Tg3, secondo per Tg La7 e Tg2, assente dalle scalette dei Mediaset eccetto per un servizio di Tg5. In un incontro che ripropone il progetto di un’Europa a due velocità (promossa dalla Merkel) ma più integrata sia sul fronte della difesa (come vuole Hollande) che sull’immigrazione (come richiesto da Gentiloni), latita nei servizi l’approfondimento giornalistico, così come sono assenti le reazioni dei politici.

Dove la politica si fa invece sentire è nell’ambito dell’inchiesta Consip: apertura per Studio Aperto, ma nel complesso collocazione bassa per gli altri. Ma le cronache delle indagini – con il costruttore Romeo che sceglie di non rispondere mentre i suoi legali dicono, testualmente, che “è stato fregato” – si risolvono nei servizi nelle ennesime provocazioni tra M5S e Pd, con Di Maio che tenta un affondo sull’ex premier, che “Non poteva non sapere”, ma finisce per fare una gaffe ripresa dalle testate delle 20. Frattanto l’insediamento di Montuori, nuovo assessore all’urbanistica romana, è oggetto di servizio per il solo Tg3.

Presente nei titoli, ma con minore sviluppo nelle scalette, la nuova ordinanza di Trump che ripristina il bando sulla circolazione di cittadini provenienti da 6 paesi musulmani ,dei 7 del primo Muslin Ban: aperture per Tg La7 e Tg2, secondo titolo per i Tg Rai. Se Tg4 commenta che Trump, per quanto si possa volergli male, “è coerente”, Tg2 interpella il capo comunità islamica italiana per discutere del pericolo di una ventata di sentimenti anti islamici in Europa a, sulla scorta dell’incremento negli USA di violenze contro i musulmani.

Titoli ed ampi spazi a fine edizioni per i Tg delle 20, ma anche servizi sui Rai e Tg4, all’approvazione del piano d’intervento per la riqualifica delle periferie. E’ raro sentire sul Tg di Mario Giordano che il governo ne abbia fatta una giusta, ma la decisione di demolire 3 dei 4 palazzi del complesso delle vele di Scampia trova d’accordo tutti. Presenti solo sul Tg3, invece, i risultati delle politiche fiscali che nel 2016 hanno incrementato di oltre 14 miliardi le entrate dello Stato, tra capitali rientrati e soldi sottratti all’evasione.

Segnaliamo in conclusione le coperture dei Tg Rai dal fronte di guerra di Mosul, dove le truppe irachene stanno riprendendo la parte ovest della città al Daesh.

 

Ultime notizie
Italia

Reti europee di trasporto TEN-T: l’Italia penalizzata dalle nuove strategie adottate

Una premessa. Era il lontano 2004 quando l’Unione europea, per impulso di Romano Prodi Presidente della Commissione, immaginò di rafforzare il processo...
di Gianpaolo Basoli, Luca Danese, Marco Ricceri
violenza contro le donne
Donne

Violenza contro le donne, meno vittime ma attenzione ai reati spia

Violenza contro le donne, nel report della Direzione centrale della Polizia criminale allerta sui reati spia e sulle vittime con disabilità. Diminuiscono i casi di femminicidio, -9% rispetto al 2021, ma aumentano le violazioni di allontanamento e i reati di violenza sessuale.
di redazione
violenza contro le donne
stalking
Criminalità e contrasto

Stalking, vittime degli atti persecutori continuano ad essere soprattutto le donne

Lo stalking, ossia gli atti persecutori, è considerato uno dei reati spia, quei delitti che sono indicatori di una violenza di genere. È possibile leggere il fenomeno attraverso gli ultimi dati messi a disposizione dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale e le indagini realizzate dall'Eurispes.
di Susanna Fara
stalking
intelligenza artificiale
Tecnologia

Intelligenza artificiale, costi e benefici ambientali della rivoluzione digitale

Intelligenza artificiale e sostenibilità: migliorare l’efficienza energetica dei sistemi è utile al bilancio ambientale, ma non bisogna trascurare gli impatti diretti delle operazioni di calcolo e delle infrastrutture tecnologiche, in termini di consumo energetico e di materie prime.
di Roberta Rega
intelligenza artificiale
scuola
Scuola

La crisi della scuola come laboratorio di eccellenza e inclusione raccontata dal Presidente Roberto Ricci attraverso i dati INVALSI

La scuola italiana descritta dalle prove INVALSI è un sistema affetto da divario territoriale e scarsa attenzione alla crescita degli alunni: un alunno su dieci è in una situazione di fragilità al termine del ciclo di scuola secondaria, con punte vicine al 20% nelle regioni del Mezzogiorno.
di Roberto Ricci*
scuola
sud e coesione
Italia Domani

Sud e coesione territoriale: a che punto siamo?

Sud e coesione territoriale sono tra i punti fondamentali del PNRR. Quasi 20 miliardi di euro sono destinati a politiche di inclusione e coesione, volte a colmare il divario territoriale presente in Italia. Dopo il lavoro svolto dal Ministero del Sud, le modifiche di competenze dei Ministeri volute dal nuovo governo introducono nuovi scenari organizzativi.
di Claudia Bugno*
sud e coesione
Van Gogh
Cultura

Vincent Van Gogh, i colori che hanno influenzato il mondo. La mostra a Roma

La pittura di Vincent Van Gogh è entrata nell’immaginario collettivo, diventando oggetto di venerazione e culto. Una mostra al Palazzo Bonaparte di Roma, in occasione dei 170 anni dalla nascita, esplora il mistero di una fascinazione per il colore che ha conquistato intere generazioni.
di Angelo Perrone
Van Gogh
welfare
Intervista

Le nuove emergenze impongono un ripensamento del welfare e del ruolo dei sindacati. Intervista al Presidente Tiziano Treu

Le nuove emergenze globali impongono un ripensamento di welfare e ruolo dei sindacati per far fronte ad emergenze sociali legate a inflazione e povertà. Il PNRR e l’agenda Draghi hanno segnato una svolta verso coesione e sostenibilità, ma bisogna puntare sull’innovazione. A colloquio con Tiziano Treu Presidente del CNEL.
di Massimiliano Cannata
welfare
questione meridionale
Mezzogiorno

Questione meridionale ancora aperta. Superare il divario tra Nord e Sud centrale per ritrovare unità nazionale

La questione meridionale è stata messa da parte con la Seconda Repubblica, lasciando la centralità alla narrazione politica di un Paese disunito e con opposte rivendicazioni. Ma il Sud resta al centro dello sviluppo del Paese e della sua unità nazionale, e il PNRR deve rappresentare una occasione per colmare il divario.
di Luca Bianchi*
questione meridionale
agroscienze
Agricoltura

L’ascesa dell’agricoltura sostenibile e la crescita del mercato delle agroscienze

Alla ricerca della sostenibilità in agricoltura Il settore agricolo si sta ormai orientando su scala globale verso pratiche sostenibili volte a preservare e...
di Cecilia Fracassa
agroscienze