L'opinione

Istat: “Un paese che sfiorisce”

46

I Tg di lunedì 6 marzo – Aperture diversificate per questo inizio di settimana. A dominare la giornata sono però i nuovi dati dell’ Istat che sanciscono l’ulteriore crollo delle nascite in 8 anni di fila: in scaletta per tutti, apertura per Tg5 e titoli alti per i Mediaset. Le cifre di un Italia in cui aumenta l’età media mentre la vita s’allunga e l’emigrazione giovanile diventa una costante producono tutte la stessa immagine: un Paese che “sfiorisce” (TG La7). Se molte testate cercano di risollevare il morale, presentando servizi su famiglie numerose (Tg2) o nascite straordinarie (Studio Aperto e Tg4), segnaliamo il commento della sociologa Chiara Saraceno sul Tg1 e la scheda del Tg5 sulle diverse pratiche per favorire la natalità negli altri grandi paesi.

Segue nelle scalette il vertice a 4 di Versailles, primo titolo per Tg1 e Tg3, secondo per Tg La7 e Tg2, assente dalle scalette dei Mediaset eccetto per un servizio di Tg5. In un incontro che ripropone il progetto di un’Europa a due velocità (promossa dalla Merkel) ma più integrata sia sul fronte della difesa (come vuole Hollande) che sull’immigrazione (come richiesto da Gentiloni), latita nei servizi l’approfondimento giornalistico, così come sono assenti le reazioni dei politici.

Dove la politica si fa invece sentire è nell’ambito dell’inchiesta Consip: apertura per Studio Aperto, ma nel complesso collocazione bassa per gli altri. Ma le cronache delle indagini – con il costruttore Romeo che sceglie di non rispondere mentre i suoi legali dicono, testualmente, che “è stato fregato” – si risolvono nei servizi nelle ennesime provocazioni tra M5S e Pd, con Di Maio che tenta un affondo sull’ex premier, che “Non poteva non sapere”, ma finisce per fare una gaffe ripresa dalle testate delle 20. Frattanto l’insediamento di Montuori, nuovo assessore all’urbanistica romana, è oggetto di servizio per il solo Tg3.

Presente nei titoli, ma con minore sviluppo nelle scalette, la nuova ordinanza di Trump che ripristina il bando sulla circolazione di cittadini provenienti da 6 paesi musulmani ,dei 7 del primo Muslin Ban: aperture per Tg La7 e Tg2, secondo titolo per i Tg Rai. Se Tg4 commenta che Trump, per quanto si possa volergli male, “è coerente”, Tg2 interpella il capo comunità islamica italiana per discutere del pericolo di una ventata di sentimenti anti islamici in Europa a, sulla scorta dell’incremento negli USA di violenze contro i musulmani.

Titoli ed ampi spazi a fine edizioni per i Tg delle 20, ma anche servizi sui Rai e Tg4, all’approvazione del piano d’intervento per la riqualifica delle periferie. E’ raro sentire sul Tg di Mario Giordano che il governo ne abbia fatta una giusta, ma la decisione di demolire 3 dei 4 palazzi del complesso delle vele di Scampia trova d’accordo tutti. Presenti solo sul Tg3, invece, i risultati delle politiche fiscali che nel 2016 hanno incrementato di oltre 14 miliardi le entrate dello Stato, tra capitali rientrati e soldi sottratti all’evasione.

Segnaliamo in conclusione le coperture dei Tg Rai dal fronte di guerra di Mosul, dove le truppe irachene stanno riprendendo la parte ovest della città al Daesh.

 

Altre opinioni dell'Autore
Sicurezza

Il senatore Romeo (Lega): «La difesa deve essere legittima sempre»

Legittima difesa: "Se una persona sa che svaligiando una casa la farà sempre franca, non avrà nessun incentivo a smettere di delinquere". Il nostro dibattito sul tema prosegue con l'opinione di Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega al Senato.
di Corrado Giustiniani
Intervista

Casucci (Lega): «Educazione civica sia materia vera, con tanto di voto»

Educazione civica nelle scuole: il dibattito prosegue con l'opinione di Marco Casucci, promotore di una mozione approvata dalla Regione Toscana. "L'educazione civica diventi materia curriculare con tanto di voti".
di Valentina Renzopaoli
Immigrazione

Migrazione, Vacca: “Chiudere i porti non frenerà la Shoah”

Immigrazione: "Chiudere i porti non frenerà la Shoah". Roberto Vacca: Non possiamo pretendere di essere civilizzati, se discutiamo di illegalità e ignoriamo «i diritti inalienabili alla vita, alla libertà e alla ricerca della felicità».
di Roberto Vacca
Intervista

Il Presidente della Camera Penale: “Una follia le armi ai cittadini”

La maggioranza degli italiani, secondo Eurispes, sparerebbe a chi gli entra di notte in casa. «Ma c’è ben più del 40 per cento che non userebbe la pistola. E fa bene: diffondere le armi nel Paese è una pazzia assoluta».
di Corrado Giustiniani
Approfondimenti

Legittima difesa, la Lega pronta a rafforzare la misura. Il dibattito

Il 56,6% degli italiani sparerebbe se sorprendesse di notte intrusi nella propria abitazione: il 38,5% lo farebbe con probabilità, il 17,7% sicuramente. la rivista L'Eurispes.it vuole aprire un dibatto sul tema con interviste e riflessioni che verranno pubblicate nelle prossime settimane.
di redazione
Immigrazione

Accoglienza e mala burocrazia: solo un bando su sei è ben fatto

Migrazione: solo un bando di gara su sei, di quelli relativi alla gestione della prima accoglienza dei migranti, raggiunge la sufficienza. Lo rivela un'indagine realizzata dalla cooperativa In Migrazione. Non mancano però esempi virtuosi
di Marco Omizzolo
Informazione

Michele Mezza: “Automi e algoritmi minacciano il giornalismo”

Giornalismo "automatizzato": i "bot" stanno seriamente mettendo a rischio il mestiere. Il 52% dei contenuti che circolano nell’infosfera già ora non hanno un’origine umana e il 66% dei tweet non proviene da una mente individuale
di Massimiliano Cannata
Ambiente

Sicilia, fai la raccolta differenziata? Avrai sconti al supermercato

Rifiuti, sconti ai supermercati per i cittadini che si impegnano nella raccolta differenziata. La proposta arriva in un disegno di legge, firmato dal Presidente della Regione, Musumeci e dall’assessore ai Rifiuti e all’Energia, Pierobon.
di Alfonso Lo Sardo
Innovazione

La tecnologia divide i giovani: (auto)esclusi ed eredi del merito

Negli ultimi anni il dibattito sul lavoro futuro si è fatto molto intenso. I toni sono divenuti sempre più cupi, di pari...
di Alberto Mattiacci
Osservatori

Osservatorio Giochi, Legalità e Patologia di Eurispes: “Allo Stop alla pubblicità segua un’attenzione agli approfondimenti tecnici”

L’orientamento del Governo che indica un blocco della comunicazione pubblicitaria nell’area del gioco contenuto nel “Decreto Dignità” sta suscitando clamore. Il provvedimento riporta...
di redazione