La voglia di restare

I Tg di mercoledì 2 novembre – Gli aggiornamenti dalle zone terremotate mantengono ancora le aperture di quasi tutte le edizioni, con l’eccezione di Tg4 e TgLa7. Per Tg1 il primo titolo va alla visita del Presidente della Repubblica, mentre Tg3, Tg5 e Studio aprono sulla devastazione di 1.100 km quadrati (600 per Studio Aperto e La7) di suolo nazionale scosso. Tanti ancora i titoli ed i servizi dalle zone colpite, con l’attenzione che passa dai paesi distrutti o lesionati alla difficile quotidianità degli oltre 22 mila sfollati che sono assistiti dalla Protezione Civile. Buoni i servizi di Tg2, Tg3 e Tg La7 sui tanti cittadini che hanno deciso di non abbandonare le proprie città e di restare, in attesa di nuove tende e container nonostante il peggiorare delle condizioni meteo. Renzi assicura che non ci sarà bisogno di fare più deficit per assicurare emergenze ricostruzione, e Mentana annuncia in diretta la sua volontà di riferire in Aula.

Per la politica, ad occupare la prima pagina è la proposta, avanzata stamane dal ministro Alfano, di una posticipazione del voto referendario in relazione proprio all’emergenza terremoto, subito respinta dalle opposizioni, e poi disconosciuta dallo stesso Renzi. Primo titolo per Tg4 che ricostruisce una mossa tutta giocata all’interno di una maggioranza impaurita per “sondare le acque”. Titolo anche per Tg5, ma attenzione minore per le testate Rai. Anche TgLa7 sembra glissare su queste voci, con Mentana che sentenzia come “l’ipotesi di un rinvio non sia più in campo” e guarda con più interesse alla imminente decisione sul ricorso per lo “spacchettamento” avanzato dal costituzionalista Onida.

A -6 dal voto per le Presidenziali Usa, il testa a testa tra Clinton e Trump (con la discesa nei sondaggi della candidata democratica a seguito delle indagini riaperte dall’FBI), è primo titolo per TgLa7 ed in scaletta per tutti. La risalita di Trump, ed i suoi riflessi negativi sulle borse europee e lo spread italiano, figurano nei servizi di TgLa7, Tg5, Tg3 e Tg1.

L’annuncio (per Tg4 un “colpo di scena”) da parte delle forze curde che avanzano su Mosul, della presenza in città del leader del sedicente stato islamico, lo “sceicco”Al Baghdadi, confermato poi da quelle irachene, è ripreso da tutti. L’idea che, eliminato il leader del Daesh, l’intera organizzazione capitoli e si dissolva appare forse ottimistica ma conquista spazio in tutti i servizi.

Le tante cronache dalle zone terremotate non limitano sui Tg minori di casa Mediaset la “voglia di cronaca”, nera e/o criminale, con Tg4 e Studio Aperto che stasera presentano ben 4 titoli. Sempre Tg4 rilancia i suoi evergreen, dedicando un lungo servizio canzonatorio sulla figura di Corona ed un altro alla situazione di Lele Mora.

Lo spazio alla scomparsa di una grandissima italiana, Tina Anselmi, si è risolto inevitabilmente nella sola giornata di ieri. Un saluto riconoscente da parte dell’Osservatorio.

In conclusione segnaliamo il titolo del Tg1 che questa sera ci ricorda l’anniversario dall’alluvione di Firenze che vide un grande attivismo soprattutto giovanile da tutta Italia per salvare le opere d’arte della città gigliata.

Ultime notizie
Italia

Reti europee di trasporto TEN-T: l’Italia penalizzata dalle nuove strategie adottate

Una premessa. Era il lontano 2004 quando l’Unione europea, per impulso di Romano Prodi Presidente della Commissione, immaginò di rafforzare il processo...
di Gianpaolo Basoli, Luca Danese, Marco Ricceri
violenza contro le donne
Donne

Violenza contro le donne, meno vittime ma attenzione ai reati spia

Violenza contro le donne, nel report della Direzione centrale della Polizia criminale allerta sui reati spia e sulle vittime con disabilità. Diminuiscono i casi di femminicidio, -9% rispetto al 2021, ma aumentano le violazioni di allontanamento e i reati di violenza sessuale.
di redazione
violenza contro le donne
stalking
Criminalità e contrasto

Stalking, vittime degli atti persecutori continuano ad essere soprattutto le donne

Lo stalking, ossia gli atti persecutori, è considerato uno dei reati spia, quei delitti che sono indicatori di una violenza di genere. È possibile leggere il fenomeno attraverso gli ultimi dati messi a disposizione dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale e le indagini realizzate dall'Eurispes.
di Susanna Fara
stalking
intelligenza artificiale
Tecnologia

Intelligenza artificiale, costi e benefici ambientali della rivoluzione digitale

Intelligenza artificiale e sostenibilità: migliorare l’efficienza energetica dei sistemi è utile al bilancio ambientale, ma non bisogna trascurare gli impatti diretti delle operazioni di calcolo e delle infrastrutture tecnologiche, in termini di consumo energetico e di materie prime.
di Roberta Rega
intelligenza artificiale
scuola
Scuola

La crisi della scuola come laboratorio di eccellenza e inclusione raccontata dal Presidente Roberto Ricci attraverso i dati INVALSI

La scuola italiana descritta dalle prove INVALSI è un sistema affetto da divario territoriale e scarsa attenzione alla crescita degli alunni: un alunno su dieci è in una situazione di fragilità al termine del ciclo di scuola secondaria, con punte vicine al 20% nelle regioni del Mezzogiorno.
di Roberto Ricci*
scuola
reati informatici
Senza categoria

Reati informatici e non solo, i rischi di stare in Rete

Sempre più diffusi i reati informatici, a rischio una buona parte della popolazione che naviga su internet e usa le nuove tecnologie. Nel 2022, quasi 3 italiani su 10 sono rimasti vittime di truffe informatiche (27,2%).
di Susanna Fara
reati informatici
sud e coesione
Italia Domani

Sud e coesione territoriale: a che punto siamo?

Sud e coesione territoriale sono tra i punti fondamentali del PNRR. Quasi 20 miliardi di euro sono destinati a politiche di inclusione e coesione, volte a colmare il divario territoriale presente in Italia. Dopo il lavoro svolto dal Ministero del Sud, le modifiche di competenze dei Ministeri volute dal nuovo governo introducono nuovi scenari organizzativi.
di Claudia Bugno*
sud e coesione
Van Gogh
Cultura

Vincent Van Gogh, i colori che hanno influenzato il mondo. La mostra a Roma

La pittura di Vincent Van Gogh è entrata nell’immaginario collettivo, diventando oggetto di venerazione e culto. Una mostra al Palazzo Bonaparte di Roma, in occasione dei 170 anni dalla nascita, esplora il mistero di una fascinazione per il colore che ha conquistato intere generazioni.
di Angelo Perrone
Van Gogh
welfare
Intervista

Le nuove emergenze impongono un ripensamento del welfare e del ruolo dei sindacati. Intervista al Presidente Tiziano Treu

Le nuove emergenze globali impongono un ripensamento di welfare e ruolo dei sindacati per far fronte ad emergenze sociali legate a inflazione e povertà. Il PNRR e l’agenda Draghi hanno segnato una svolta verso coesione e sostenibilità, ma bisogna puntare sull’innovazione. A colloquio con Tiziano Treu Presidente del CNEL.
di Massimiliano Cannata
welfare
questione meridionale
Mezzogiorno

Questione meridionale ancora aperta. Superare il divario tra Nord e Sud centrale per ritrovare unità nazionale

La questione meridionale è stata messa da parte con la Seconda Repubblica, lasciando la centralità alla narrazione politica di un Paese disunito e con opposte rivendicazioni. Ma il Sud resta al centro dello sviluppo del Paese e della sua unità nazionale, e il PNRR deve rappresentare una occasione per colmare il divario.
di Luca Bianchi*
questione meridionale