L'opinione

Lupi solitari e lupi “pasticcioni”

79

I Tg di mercoledì 21 giugno – In una giornata dalla politica sotto tono, le aperture si concentrano sugli esteri ovvero, di questi tempi, sul terrorismo. Al fallito attentato di ieri alla stazione centrale di Bruxelles va il primo titoli di Tg La7 e Tg4, con quest’ultimo che riflette sul “giugno nero” degli attentati che ha interessato l’Europa. La cronaca dei fatti, con l’attentatore ucciso dopo essersi lanciato contro la polizia inneggiando ad Allah ma senza riuscire a far detonare i suoi esplosivi, assume in alcuni servizi toni quasi “comici” (Tg3 parla di “terrorista pasticcione”), ma la prospettiva della strage mancata viene rimarcata da tutti. Attenzione fin dai titoli anche per l’aggressione a sfondo terroristico nell’aeroporto americano di Flint.

Molto alta stasera la cronaca, con nuovo caso di femminicidio nel teramano che raccoglie le aperture di Studio Aperto e Tg2 (titolo anche per Tg4, Tg1 e Tg5), con Tg2 che sottolinea che si è trattato dell’ennesimo caso di denunce di stalking cui non sono seguiti provvedimenti. Tg3 apre sull’arresto del neofascista Maurizio Tramonti, tra gli autori della strage di Brescia del 74’, fermato in Portogallo, a Fatima. Titolo alto anche per Tg La7, che sceglie di tenere alti anche gli scontri di ieri nelle strade della movida torinese.

Le odierne dichiarazioni di Gentiloni su austerity ed immigrazione in vista del prossimo vertice europeo, figurano alti solo nel Tg1 che, istituzionalmente, riprende anche la campagna elettorale per i ballottaggi della comunali, mentre i Tg Mediaset se la cavano, sostanzialmente, rilanciato l’appello di Berlusconi dello scorso lunedì. A tenere banco c’è poi il compleanno “agrodolce” della consigliatura Raggi a Roma (titoli Tg3 e Tg5), con il consueto corredo di scontri tra Pd eM5S.

I nuovi dati Istat che ripropongono l’immagine di un paese dalla bassa natalità e che in 10 anni ha perduto 500 mila concittadini andati all’estero (oltre che 300 mila stranieri), sono nei titoli dei Tg delle 20, con Tg5 che vi dedica una melanconica copertina. Sempre l’ammiraglia Mediaset dedica l’apertura all’accordo raggiunto con il Consiglio delle gruppo Intesa San Paolo che si impegna a rilevare la ex Popolare di Vicenza e Veneto Banca.

Presente sui Tg Rai e La7 la sentenza che ha condannato la Regione Lombardia di risarcire il padre di Eluana Englaro per non aver permesso che venisse interrotta l’alimentazione artificiale alla giovane in una delle sue strutture.

Attenzione diffusa su tutte le state alle tracce degli scritti di italiano della maturità 2017, che tra i temi presentavano l’analisi di una poesia di Caproni, autore contemporaneo ma raramente trattato nel programmi delle superiori. Consapevole delle lacune dei suoi spettatori, Tg2 dedica un interessante servizio a presentare questo autori e la sua poetica.

Altre opinioni dell'Autore
Economia

Eurispes, Fara: “Lo Stato torni proprietario e gestore delle grandi infrastrutture del paese”

"Autostrade, telecomunicazioni, energia, porti e grande logistica: dopo gli anni delle privatizzazioni per fare cassa, il Paese deve tornare proprietario e gestore delle grandi infrastrutture e dire basta allo shopping delle multinazionali straniere"
di redazione
Il punto

Per rimettere in corsa l’Italia, veloci pit stop, non megariforme

È la mancanza di infrastrutture il primo freno alla crescita del Paese. Lo Stato spende meno di 20 miliardi di euro l’anno,...
di Corrado Giustiniani
International

Così la “Fortezza Europa” avalla i respingimenti in mare

Negli ultimi anni l’Unione europea è stata protagonista di una gestione sempre più securitaria dei flussi migratori che hanno investito il proprio territorio. La tesi viene spiegat in un saggio di Marco Omizzolo e Pina Sodano, presentato a Wocmes 2018, Congresso mondiale di studi mediorientali.
di Marco Omizzolo
International

Proposta shock: “Il voto ‘ignorante’ valga meno di quello informato”

Il suffragio universale? Sopravvalutato. Il voto ‘ignorante’ valga meno di quello ‘informato’. Il voto ponderato é la proposta di Dambisa Moyo, una importante economista americana, originaria dello Zambia, autrice del libro Edge of chaos
di Alfonso Lo Sardo
Sondaggi & Ricerche

Con un animale in casa, niente viaggio per la metà dei padroni

Nell’ultimo anno oltre 2 italiani su 10 hanno confessato di aver speso di più per viaggi e vacanze, nonostante la crisi non sia ancora del tutto superata. Ma l'amore per i propri animali e la paura del terrorismo frenano la voglia di viaggi.
di redazione
Salute

Il Piano Sanità del ministro Grillo: più fondi e meno liste d’attesa

Sanità e salute: il neo ministro Giulia Grillo ha illustrato le linne programmatiche del suo mandato. Vaccini, risorse per la sanità, liste d’attesa da ridurre e aumento della trasparenza.
di redazione
Ambiente

Porto Hub di Palermo. “Piano ecosostenibile da 435.000 posti”

Un nuovo porto Hub a Palermo: è il progetto dell’Eurispes, presentato a palazzo d’Orleans, sede della presidenza della Regione. Tutti i dettagli
di Alfonso Lo Sardo
Intervista

Educazione civica nelle scuole, Bruno Assumma: “Magistra vitae”

"L'educazione civica la personalità deve servire a stimolare una visione della vita e un "modus operandi" nella società", sostiene il professor Assumma.
di Valentina Renzopaoli
Intervista

Stefano Molina: «Educazione civica mirata allo sviluppo sostenibile»

Educazione civica nelle scuole: "Sì all'insegnamento dell'educazione civica, no al voto. La cittadinanza globale non è istruzione, ma educazione", sostiene Stefano Molina della Fondazione Agnelli
di Corrado Giustiniani
Intervista

Romeo (Lega): «La difesa deve essere legittima sempre»

Legittima difesa: "Se una persona sa che svaligiando una casa la farà sempre franca, non avrà nessun incentivo a smettere di delinquere". Il dibattito prosegue con l'opinione di Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega al Senato.
di Corrado Giustiniani