L'opinione

A 4 giorni dai ballottaggi, ricompare la politica

105

I Tg di martedì 20 giugno – Aperture diversificate nei Tg di serata, ma comunque centrate sulla politica. La7 esordisce con la politica parlamentare e con la giornata delle mozioni sul caso Consip. La sintesi? Con la benevolenza di Forza Italia e di Ala la maggioranza ha “difeso” Lotti e indicato la via d’uscita a Marroni. Ma c’è di più: l’atteggiamento di Mdp porta il Pd a chiedere una verifica sulla tenuta del governo Gentiloni. Tg3, Tg1 e Tg5 aprono invece sulla sindaca Raggi, che ieri ha dato un bel “7 e mezzo” al suo primo anno in Campidoglio, e che oggi ha saputo che con ogni probabilità andrà a processo per abuso d’ufficio e falso. Tg2 è l’unico a ricordarsi che oggi è la giornata mondiale del rifugiato, e apre su questo, illuminando la situazione drammatica che da troppo tempo caratterizza Ventimiglia.

Lo ius soli anima ancora le polemiche come quella tra Grillo e Grasso, Tg4 “ricicla” sul tema le dichiarazioni di ieri di Berlusconi. Mentana sul tema è al contempo “corretto” e “schierato”: non confondere i rischi legati all’immigrazione con i diritti dei bambini e dei ragazzi che italiani già lo sono: sullo ius soli bisogna agire, e presto.

La presentazione in Parlamento dei risultati della spending review è nei titoli per Tg2 e Tg3, Risultati apparentemente accettabili (30 miliardi l’anno), ma che destano poco clamore.

Per la cronaca attenzione trasversale al suicidio in carcere di Marco Prato, accusato insieme ad un complice dell’omicidio di un giovane durante un festino a base di droga nella Capitale. Nei titoli per tutti i Tg Rai e Tg5 e addirittura in apertura su Studio Aperto.

Passando agli esteri, le polemiche all’ultimo attentatore parigino che era noto all’intelligence trovano spazio trasversalmente nei titoli ( Tg1, TgLa7, Tg5 e Studio Aperto). L’attentato sventato a Bruxelles trova poco spazio. L’acuirsi della tensione tra Usa e Russia nei cieli della Siria è nei titoli solo per TgLa7.

Alberto Baldazzi

Altre opinioni dell'Autore
Criminalità e contrasto

Cyber war, prepariamoci alla madre di tutte le guerre asimmetriche

C’è una guerra silenziosa alle porte che nessuno può permettersi di sottovalutare, sarà combattuta con armi invisibili, schieramenti fluidi, in “trincee virtuali”. Aldo Giannuli Alessandro Curioni, con Cyber War, la guerra prossima ventura introducono il lettore in uno scenario complesso.
di Massimiliano Cannata
Lavoro

Parassiti al Sud? In realtà il Mezzogiorno è più operoso ed eroico del Nord

I meridionali sono inoperosi. Sono degli indolenti e degli scansafatiche. Marco Ascione interprella e analizza i dati, ed emerge una realtà totalmente diversa alla banale "vulgata" comune.
di Marco Ascione
Cultura

Fenomeno Tarantino “pulp e cool”. “Ma la sua violenza è etica e il suo cinema scomodo”

Quentin Tarantino torna nelle sale italiane con C'era una volta...a Hollywood (Once Upon a Time...in Hollywood). Attesa altissima per il nono film del regista che, fin dal suo folgorante esordio, ha “scritto” un nuovo modo di fare cinema. Qual è, quindi, l'impatto che il cinema di Tarantino ha avuto dagli anni Novanta ad oggi? Ne parliamo con Gianluca Pelleschi, redattore della rivista di cinema online Gli Spietati.
di Raffaella Saso
Economia

Governo e Sud, Saverio Romano: “Ferrovie, Anas, Eni investano come fanno al Nord”

Il Governo Conte bis ha dedicato al Sud il punto numero 19 del suo programma, indicando la necessità di «lanciare un piano straordinario di investimenti per la crescita e il lavoro». Si tratta di «enunciazioni di principio, alle quali spero seguano fatti», commenta Saverio Romano, ex Ministro delle politiche agricole, che guida il Dipartimento Mezzogiorno dell'Eurispes.
di Valentina Renzopaoli
Il punto

“Golden Power e il 5G”, non è il titolo di un film 007 ma la nostra vita

È il 2012 quando la Repubblica Italiana si dota (finalmente) di uno strumento fondamentale in tempi di globalizzazione tecnologica: la cosiddetta Golden...
di Alberto Mattiacci
Criminalità e contrasto

Guardia di Finanza, ecco come si formano i giovani finanzieri. Gen. Ricozzi: «Il primo insegnamento è il rispetto»

Guida gli Istituti di formazione che preparano e addestrano i giovani aspiranti finanzieri: uomini e donne che, nel Corpo della Guardia di Finanza, sono chiamati a tutelare i princìpi e i valori della Costituzione economica. Il Generale Carlo Ricozzi, Ispettore per gli Istituti di Istruzione, spiega a L'Eurispes.it che il primo insegnamento è il «rispetto delle persone, della legalità e del diritto».
di Valentina Renzopaoli
Informazione

Social media come le slot machine. L’attesa di un like è come quella di una vincita in denaro

Social media e gioco d'azzardo: alcune ricerche dimostrano che il meccanismo di dipendenza è simile, grazie a veri e propri “trucchi” psicologici che alimentano il cosiddetto “loop ludico”.
di Alfonso Lo Sardo
Gioco

Fortnite: chi è Edoardo alias Carnifex, il campione italiano pagato per giocare

Esports: chi è Edoardo Badolato, il 24enne italiano arrivato sesto al Campionato del mondo di Fortnite. Nato e cresciuto a Bergamo, in arte Carnifex, racconta a L'Eurispes.it perché ha scelto questa strada.
di Valentina Renzopaoli
Economia

Governo Conte, Bombardieri (Uil): “Il lavoro è la priorità. Zingaretti al posto di Salvini? Tratteremo allo stesso modo”

Governo giallorosso ai nastri di partenza. Pd e Movimento 5 Stelle alleati per “rendere l’Italia migliore”. Ma quali sono i dubbi, le prospettive, le difficoltà all’orizzonte? E quali sono le misure che potrebbero favorire la crescita e la tutela del lavoro? Lo abbiamo chiesto a Pierpaolo Bombardieri, Segretario generale aggiunto della Uil.
di Valentina Renzopaoli
Informazione

Tempi da guru. Il “caso Panzironi”

Ho visto Panzironi. Cioè, non lo sapevo che quel tizio fosse Panzironi e, a dirla tutta, non sapevo nemmeno chi fosse, questo...
di Alberto Mattiacci