L'opinione

Qualche volta tornano…

71

I Tg di lunedì 2 maggio – La decisione del Tribunale internazionale dell’Aia che invita Nuova Delhi a consentire il rientro del marò Salvatore Girone, che potrà restare in Italia per la durata dell’arbitrato richiesto dal nostro Paese, raccoglie globale entusiasmo e le aperture di Tg1, Tg2 e quelli Mediaset. Ospite al Tg1, il ministro Gentiloni prospetta di aspettarsi un “atteggiamento costruttivo” da parte dell’India nella speranza di risanare un rapporto diplomatico logorato da quattro anni di tira e molla giudiziari.

Il crollo degli indici bancari dovuto alla mancata capitalizzazione della Banca Popolare di Vicenza, prima assistita dal nuovissimo Fondo Atlante, ottiene le aperture di Tg3 e Tg La7 e titoli su Tg1 e Mediaset. Spazi nel complesso limitati, con Tg3 che con più chiarezza spiega perché l’instabilità di un solo istituto si traduce in perdite per tutto il settore. Sempre Tg3 e Tg La7 sono i soli a presentare servizio e titolo sulle carte incriminanti fatte circolare da Green Peace che, svelando le pressioni fatte dall’America sulla UE per scavallare alcune norme ambientaliste, minerebbero la sigla del Ttpi, il partenariato transatlantico su commercio ed investimenti.

L’avvio da parte del premier Renzi, “con 5 mesi d’anticipo”, della campagna referendaria per il Sì alla legge di riforma costituzionale è secondo titolo quasi per tutti. Alla sfida del presidente del Consiglio che preannuncia anche un decreto legge sulle unioni civili per il 12 maggio Tg1, Tg3 e Tg La7 affiancano la le risposte del comitato per il no: un vasto “planetario” che “rotea attorno alla figura di Rodotà” (Tg La7).

Le indagini sul “palazzo degli orrori” di Prati Verdi nel comune di Caivano ricevono anche oggi titoli e servizi, con i Tg Rai e Tg5 parlano apertamente di “indagini appena iniziate” e di “rete di pedofilo ed assassini operanti in un clima d’omertà”. Spazio maggiore sulle testate Mediaset, dove al riaffiorare nei servizi dei “toni patetici” anche su Tg4 (uso di vezzeggiativi, riferirsi alla bimba morta prevalentemente con il nome “chicca”) si accompagnano l’offerta di reportage (Tg5) e spazi di approfondimento; sempre Tg4 che passati in rassegna i più recenti casi di abusi e violenza su minori indaga sulle tecniche adoperate dagli psicologi dell’infanzia per identificare questi stati di malessere.

L’arrivo dopo più di 50 anni di una nave da crociera statunitense sulle coste cubane è ripreso da tutte le testate (titoli per Tg1, Tg3 e Tg4) come la “crociera del disgelo”, con Cecchi Paone che già dal titolo la presenta come una “splendida notizia”. Analogo spazio trovano le riprese provenienti dall’ospedale di Aleppo e che mostrano gli ultimi istanti di vita del cooperante pediatra europeo prima che un missile colpisse la struttura (titolo per Studio Aperto). Sempre per gli esteri, Tg1 segnala in un servizio la nuova ondata di repressioni delle forze di Al sisi contro la stampa contraria al regime. Tg3 e TgLa7 titolano entrambi con notizie dal fronte della guerra all’Isis: il primo riprende il quotidiano di Damasco che accusa Assad di servirsi di armi chimiche (gas Sarin), mentre l’altro segue l’avanzata nel nord dell’Iraq dei contingenti militari di Mosul.

La copertina del Tg5 va stasera alla sentenza della Cassazione, che ha dichiarato non punibile un senza casa per un furto da 5 euro, presentandola come un problematico precedente (servizi su altri Mediaset e Rai). Segnaliamo inoltre il buono speciale sulla terra dei fuochi del Tg2.

L’86 esimo compleanno del leader radicale Marco Pannella, padre “di 100 referendum” (Tg2), ottiene gli auguri ed ampi spazi su tutta l’informazione serale, mentre le testate Mediaset rivolgono un sorriso anche al primo compleanno della principessina Charlotte d’Inghilterra.

Altre opinioni dell'Autore
Economia

Eurispes, Fara: “Lo Stato torni proprietario e gestore delle grandi infrastrutture del paese”

"Autostrade, telecomunicazioni, energia, porti e grande logistica: dopo gli anni delle privatizzazioni per fare cassa, il Paese deve tornare proprietario e gestore delle grandi infrastrutture e dire basta allo shopping delle multinazionali straniere"
di redazione
Il punto

Per rimettere in corsa l’Italia, veloci pit stop, non megariforme

È la mancanza di infrastrutture il primo freno alla crescita del Paese. Lo Stato spende meno di 20 miliardi di euro l’anno,...
di Corrado Giustiniani
International

Così la “Fortezza Europa” avalla i respingimenti in mare

Negli ultimi anni l’Unione europea è stata protagonista di una gestione sempre più securitaria dei flussi migratori che hanno investito il proprio territorio. La tesi viene spiegat in un saggio di Marco Omizzolo e Pina Sodano, presentato a Wocmes 2018, Congresso mondiale di studi mediorientali.
di Marco Omizzolo
International

Proposta shock: “Il voto ‘ignorante’ valga meno di quello informato”

Il suffragio universale? Sopravvalutato. Il voto ‘ignorante’ valga meno di quello ‘informato’. Il voto ponderato é la proposta di Dambisa Moyo, una importante economista americana, originaria dello Zambia, autrice del libro Edge of chaos
di Alfonso Lo Sardo
Sondaggi & Ricerche

Con un animale in casa, niente viaggio per la metà dei padroni

Nell’ultimo anno oltre 2 italiani su 10 hanno confessato di aver speso di più per viaggi e vacanze, nonostante la crisi non sia ancora del tutto superata. Ma l'amore per i propri animali e la paura del terrorismo frenano la voglia di viaggi.
di redazione
Salute

Il Piano Sanità del ministro Grillo: più fondi e meno liste d’attesa

Sanità e salute: il neo ministro Giulia Grillo ha illustrato le linne programmatiche del suo mandato. Vaccini, risorse per la sanità, liste d’attesa da ridurre e aumento della trasparenza.
di redazione
Ambiente

Porto Hub di Palermo. “Piano ecosostenibile da 435.000 posti”

Un nuovo porto Hub a Palermo: è il progetto dell’Eurispes, presentato a palazzo d’Orleans, sede della presidenza della Regione. Tutti i dettagli
di Alfonso Lo Sardo
Intervista

Educazione civica nelle scuole, Bruno Assumma: “Magistra vitae”

"L'educazione civica la personalità deve servire a stimolare una visione della vita e un "modus operandi" nella società", sostiene il professor Assumma.
di Valentina Renzopaoli
Intervista

Stefano Molina: «Educazione civica mirata allo sviluppo sostenibile»

Educazione civica nelle scuole: "Sì all'insegnamento dell'educazione civica, no al voto. La cittadinanza globale non è istruzione, ma educazione", sostiene Stefano Molina della Fondazione Agnelli
di Corrado Giustiniani
Intervista

Romeo (Lega): «La difesa deve essere legittima sempre»

Legittima difesa: "Se una persona sa che svaligiando una casa la farà sempre franca, non avrà nessun incentivo a smettere di delinquere". Il dibattito prosegue con l'opinione di Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega al Senato.
di Corrado Giustiniani