Pensioni: tanto peggio, tanto meglio

pensioni

I Tg di lunedì 18 maggio – Il modo di dire riportato nel titolo ha perso di specificità. Coniato in area trotskista per la Quarta Internazionale, e fatto proprio in Italia dai bordighisti (osteggiati da Gramsci) alla fine degli anni ’20, oggi è lo slogan base dei vari Brunetta e Salvini, con contaminazioni a Cinque Stelle e in area della sinistra, oltre che del sindacato. Stiamo parlando del paradosso delle opposizioni unificate dall’attacco al governo per la decisione di erogare attraverso l’Inps “solo” il così detto bonus Poletti ai pensionati sotto i 3.200 euro di assegno lordo, in risposta alla sentenza della Corte che ha bocciato la mancata perequazione all’inflazione decisa da Monti nel dicembre 2011. Quasi tutti (l’86% dei deputati e senatori) l’avevano allora votata, Brunetta tra i primi. Solo i Grillini non hanno responsabilità dirette, perché non sedevano in parlamento. La Lega si schierò contro, insieme a l’Italia dei Valori, nel frattempo scomparsa. I Tg Mediaset si fanno alfieri delle posizioni della destra, che chiede di pagare “tutti e subito” i 17 miliardi “buco”, come ha tuonato un Berlusconi ripreso da tutti, ma assecondato dagli occasionali “compagni di campagna” che si agitano a sinistra. I Tg Rai si accontentano di riportare le posizioni dei vari settori politici e di esemplificare i vari livelli di erogazione del bonus che sarà versato, secondo criteri di progressività, ad agosto. C’è un unico Tg che mette “i piedi sul piatto”, e gliene va dato merito: è TgLa7, che dedica ampi servizi a ricordare chi quel provvedimento Monti- Fornero l’ha votato, e oggi ne disconosce la paternità, compresa la leader di Fratelli d’Italia Meloni. Che il Tesoro debba tenere sotto i controllo i conti, nella logica del “tanto peggio, tanto meglio”, non interessa per nulla ai “grandi statisti” che popolano l’opposizione (ma anche la maggioranza). Mentana segnala, poi, che dalla minoranza Pd non giungono “dichiarazioni”, nella logica “I nemici ( Berlusconi, Salvini e &) del mio nemico sono miei amici”. Pagina invereconda.
Efficace la campagna dei siti dei quotidiani di centrodestra contro i vitalizzi, doppi, tripli e comunque esosi, che omaggiano tanti protagonisti della prima e seconda Repubblica. Studio Aperto e Tg4 ne fanno il piatto di portata riprendendo quanto pubblicato anche oggi da Libero. Segnaliamo che tra i tanti nomi importanti “segnalati” quasi nessuno appartiene al centrodestra, e che le comunicazioni del Quirinale sul mancato cumulo di pensioni e vitalizi per Mattarella e il suo staff, non sono riportate dai corretti giornalisti che popolano le redazioni Mediaset.
Il giudizio positivo dell’Fmi e i dati – controversi ma comunque di segno positivo – sulla cassa integrazione, sono presenti sulle maggiori testate. Tg2 propone diversi servizi interessanti sulle aziende che sembrano rialzare la testa guardando ad una ripresa che sembra possibile. Buono anche quello che fa la storia dei così detti “suicidi economici”, in aumento negli ultimi anni ma divenuti un vero must per l’informazione dei Tg nel 2012, quando in realtà erano più contenuti rispetto al triennio precedente. Ne parlò – allora senza ancoraggio con la realtà – anche il Papa. Ma, si sa: anche in Vaticano guardano i Tg, e anche lì si può essere indotti in errore.

Dati auditel dei Tg di domenica 17 maggio 2015

Schermata 2015-05-18 alle 22.48.20

Fonte:www.tvblog.it

Ultime notizie
Italia

Reti europee di trasporto TEN-T: l’Italia penalizzata dalle nuove strategie adottate

Una premessa. Era il lontano 2004 quando l’Unione europea, per impulso di Romano Prodi Presidente della Commissione, immaginò di rafforzare il processo...
di Gianpaolo Basoli, Luca Danese, Marco Ricceri
violenza contro le donne
Donne

Violenza contro le donne, meno vittime ma attenzione ai reati spia

Violenza contro le donne, nel report della Direzione centrale della Polizia criminale allerta sui reati spia e sulle vittime con disabilità. Diminuiscono i casi di femminicidio, -9% rispetto al 2021, ma aumentano le violazioni di allontanamento e i reati di violenza sessuale.
di redazione
violenza contro le donne
stalking
Criminalità e contrasto

Stalking, vittime degli atti persecutori continuano ad essere soprattutto le donne

Lo stalking, ossia gli atti persecutori, è considerato uno dei reati spia, quei delitti che sono indicatori di una violenza di genere. È possibile leggere il fenomeno attraverso gli ultimi dati messi a disposizione dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale e le indagini realizzate dall'Eurispes.
di Susanna Fara
stalking
intelligenza artificiale
Tecnologia

Intelligenza artificiale, costi e benefici ambientali della rivoluzione digitale

Intelligenza artificiale e sostenibilità: migliorare l’efficienza energetica dei sistemi è utile al bilancio ambientale, ma non bisogna trascurare gli impatti diretti delle operazioni di calcolo e delle infrastrutture tecnologiche, in termini di consumo energetico e di materie prime.
di Roberta Rega
intelligenza artificiale
scuola
Scuola

La crisi della scuola come laboratorio di eccellenza e inclusione raccontata dal Presidente Roberto Ricci attraverso i dati INVALSI

La scuola italiana descritta dalle prove INVALSI è un sistema affetto da divario territoriale e scarsa attenzione alla crescita degli alunni: un alunno su dieci è in una situazione di fragilità al termine del ciclo di scuola secondaria, con punte vicine al 20% nelle regioni del Mezzogiorno.
di Roberto Ricci*
scuola
sud e coesione
Italia Domani

Sud e coesione territoriale: a che punto siamo?

Sud e coesione territoriale sono tra i punti fondamentali del PNRR. Quasi 20 miliardi di euro sono destinati a politiche di inclusione e coesione, volte a colmare il divario territoriale presente in Italia. Dopo il lavoro svolto dal Ministero del Sud, le modifiche di competenze dei Ministeri volute dal nuovo governo introducono nuovi scenari organizzativi.
di Claudia Bugno*
sud e coesione
Van Gogh
Cultura

Vincent Van Gogh, i colori che hanno influenzato il mondo. La mostra a Roma

La pittura di Vincent Van Gogh è entrata nell’immaginario collettivo, diventando oggetto di venerazione e culto. Una mostra al Palazzo Bonaparte di Roma, in occasione dei 170 anni dalla nascita, esplora il mistero di una fascinazione per il colore che ha conquistato intere generazioni.
di Angelo Perrone
Van Gogh
welfare
Intervista

Le nuove emergenze impongono un ripensamento del welfare e del ruolo dei sindacati. Intervista al Presidente Tiziano Treu

Le nuove emergenze globali impongono un ripensamento di welfare e ruolo dei sindacati per far fronte ad emergenze sociali legate a inflazione e povertà. Il PNRR e l’agenda Draghi hanno segnato una svolta verso coesione e sostenibilità, ma bisogna puntare sull’innovazione. A colloquio con Tiziano Treu Presidente del CNEL.
di Massimiliano Cannata
welfare
questione meridionale
Mezzogiorno

Questione meridionale ancora aperta. Superare il divario tra Nord e Sud centrale per ritrovare unità nazionale

La questione meridionale è stata messa da parte con la Seconda Repubblica, lasciando la centralità alla narrazione politica di un Paese disunito e con opposte rivendicazioni. Ma il Sud resta al centro dello sviluppo del Paese e della sua unità nazionale, e il PNRR deve rappresentare una occasione per colmare il divario.
di Luca Bianchi*
questione meridionale
agroscienze
Agricoltura

L’ascesa dell’agricoltura sostenibile e la crescita del mercato delle agroscienze

Alla ricerca della sostenibilità in agricoltura Il settore agricolo si sta ormai orientando su scala globale verso pratiche sostenibili volte a preservare e...
di Cecilia Fracassa
agroscienze