L'opinione

Roma, tra Washington e Bruxelles

33

I Tg di venerdì 24 aprile – Molte testate aprono sugli arresti in Sardegna, Lombardia, Marche e Puglia che hanno scoperchiato una sorta di mini cupola terroristica che (sembra) abbia avuto intenzione di organizzare attentati anche in Vaticano, oltre che servire da base ad attentatori in medio oriente. Su Tg5 e Tg1 il ministro Alfano brinda all’efficacia dei nostri servizi e delle forze dell’ordine, e tutti riportano le biografie di alcune delle persone arrestate, compreso l’Imam di Bergamo. Tg1, in verità, mostra anche lo scetticismo di parenti e conoscenti di alcuni degli arrestati. Tg3 e TgLa7, a differenza degli altri, mettono la notizia e i servizi a mezza edizione e non sembrano considerarla centrale. Enrico Mentana , dopo aver mandato in onda schede e servizi, si prende la responsabilità di dubitare, se non dell’impianto, quanto meno della fondatezza dei pericoli segnalati un po’ da tutti, con particolare riferimento alle minacce “d’annata” (2010) al Vaticano. Bene le indagini e gli arresti, ma attenzione ai polveroni. La magistratura inquirente ha già tenuto una lunga conferenza stampa, ma attenzione: al rischio assai reale rappresentato dal terrorismo, non si risponda con la confusione.
Altro tema centrale nell’informazione di serata è la “tempistica” dell’annuncio di Obama sulla morte dei 2 cooperatori nel bombardamento dei droni Usa al confine tra Pakistan e Afghanistan. Le polemiche sono veementi, e “inquadrano” anche Renzi e il ministro Gentiloni, con i Cinque Stelle che invitano a vergognarsi e alle dimissioni di tutto il governo. Le affermazioni del New York Times secondo cui Obama “sapeva” ma non ha avvertito immediatamente Renzi, appaiono a chi scrive legate a dinamiche di politica interna americana, con al centro la riflessione sull’utilizzo dei droni contro il terrorismo. La politica e la stampa nostrana ne hanno fatto un “caso” diventato tutto “italiano”.
Sul tema immigrazione prevalgono, soprattutto su TgLa7, i toni scettici riguardo ai risultati concreti del vertice di Bruxelles. Sull’ipotesi di neutralizzare i barconi degli schiavisti, gli entusiasmi per le azioni militari vengono “freddati” dalle prese di posizione della Cei e della Fondazione Migrantes; i Tg Rai riportano ampiamente. Anche in questo caso si capisce che Roma può poco, se no conquista posizioni a Bruxelles.
Sull’Italicum i Tg delle 20 riportano le anticipazioni sull’intervista a Renzi della Gruber: o si vota la riforma elettorale, o “tutti a casa”: da martedì alla Camera si balla.
Le proteste del mondo della scuola sono riprese soprattutto dai Tg Rai. Passando agli esteri, molto alta per tutti la più volte annunciata resa dei conti tra Atene e Bruxelles, con esplicite critiche al governo greco che giungono anche da Draghi.
Su Tg1 compare un serafico Commissario sala che,in diretta, tranquillizza tutti sulla fatidica apertura dell’Expo, per la quale non ci dovrebbero essere problemi. Le immagini riprese da un aereo sembrerebbero dargli ragione. Speriamo sia così.
Infine i 70 anni dalla Liberazione sono ampiamente presenti soprattutto sui Tg Rai, con buoni servizi che creano un’atmosfera surreale, se confrontata a quello che, oggi,passa il convento.

Dati auditel dei Tg di giovedì 23 aprile 2015
Tg1 – ore 13:30 3.449.000, 21,52% ore 20:00 5.578.000, 24,34%.
Tg2 – ore 13:00 2.516.000, 16,77% ore 20:30 2.127.000, 8,26%.
Tg3 – ore 14:30 1.492.000, 9,81% ore 19:00 1.624.000, 10,35%.
Tg5 – ore 13:00 3.122.000, 20,68% ore 20:00 4.721.000, 20,20%.
Studio Aperto – ore 12:25 1.901.000, 15,90% ore 18:30 983.000, 7,95%.
Tg4 – ore 11.30 399.000, 6,74% ore 18:55 643.000, 4,28%.
Tg La7 – ore 13:30 602.000, 3,75% ore 20:00 1.046.000, 4,53%.

Fonte:www.tvblog.it

Altre opinioni dell'Autore
Sicurezza

Il senatore Romeo (Lega): «La difesa deve essere legittima sempre»

Legittima difesa: "Se una persona sa che svaligiando una casa la farà sempre franca, non avrà nessun incentivo a smettere di delinquere". Il nostro dibattito sul tema prosegue con l'opinione di Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega al Senato.
di Corrado Giustiniani
Intervista

Casucci (Lega): «Educazione civica sia materia vera, con tanto di voto»

Educazione civica nelle scuole: il dibattito prosegue con l'opinione di Marco Casucci, promotore di una mozione approvata dalla Regione Toscana. "L'educazione civica diventi materia curriculare con tanto di voti".
di Valentina Renzopaoli
Immigrazione

Migrazione, Vacca: “Chiudere i porti non frenerà la Shoah”

Immigrazione: "Chiudere i porti non frenerà la Shoah". Roberto Vacca: Non possiamo pretendere di essere civilizzati, se discutiamo di illegalità e ignoriamo «i diritti inalienabili alla vita, alla libertà e alla ricerca della felicità».
di Roberto Vacca
Intervista

Il Presidente della Camera Penale: “Una follia le armi ai cittadini”

La maggioranza degli italiani, secondo Eurispes, sparerebbe a chi gli entra di notte in casa. «Ma c’è ben più del 40 per cento che non userebbe la pistola. E fa bene: diffondere le armi nel Paese è una pazzia assoluta».
di Corrado Giustiniani
Approfondimenti

Legittima difesa, la Lega pronta a rafforzare la misura. Il dibattito

Il 56,6% degli italiani sparerebbe se sorprendesse di notte intrusi nella propria abitazione: il 38,5% lo farebbe con probabilità, il 17,7% sicuramente. la rivista L'Eurispes.it vuole aprire un dibatto sul tema con interviste e riflessioni che verranno pubblicate nelle prossime settimane.
di redazione
Immigrazione

Accoglienza e mala burocrazia: solo un bando su sei è ben fatto

Migrazione: solo un bando di gara su sei, di quelli relativi alla gestione della prima accoglienza dei migranti, raggiunge la sufficienza. Lo rivela un'indagine realizzata dalla cooperativa In Migrazione. Non mancano però esempi virtuosi
di Marco Omizzolo
Informazione

Michele Mezza: “Automi e algoritmi minacciano il giornalismo”

Giornalismo "automatizzato": i "bot" stanno seriamente mettendo a rischio il mestiere. Il 52% dei contenuti che circolano nell’infosfera già ora non hanno un’origine umana e il 66% dei tweet non proviene da una mente individuale
di Massimiliano Cannata
Ambiente

Sicilia, fai la raccolta differenziata? Avrai sconti al supermercato

Rifiuti, sconti ai supermercati per i cittadini che si impegnano nella raccolta differenziata. La proposta arriva in un disegno di legge, firmato dal Presidente della Regione, Musumeci e dall’assessore ai Rifiuti e all’Energia, Pierobon.
di Alfonso Lo Sardo
Innovazione

La tecnologia divide i giovani: (auto)esclusi ed eredi del merito

Negli ultimi anni il dibattito sul lavoro futuro si è fatto molto intenso. I toni sono divenuti sempre più cupi, di pari...
di Alberto Mattiacci
Osservatori

Osservatorio Giochi, Legalità e Patologia di Eurispes: “Allo Stop alla pubblicità segua un’attenzione agli approfondimenti tecnici”

L’orientamento del Governo che indica un blocco della comunicazione pubblicitaria nell’area del gioco contenuto nel “Decreto Dignità” sta suscitando clamore. Il provvedimento riporta...
di redazione