Una Milano da bere?

I Tg di venerdì 11 marzo – Al superbazooka di Draghi, i cui colpi “a effetto ritardato” (Tg5 e Tg La7) hanno fatto volare le borse di tutta Europa, con in testa quella di Milano al quasi +5%, sono apertura per Tg1, Tg2, Tg5 e Tg La7. Oggi più che ieri, i servizi aiutano a tradurre cosa l’azzeramento dei tassi d’interesse della Bce potrà, nel concreto, produrre sull’economia Italiana Ed europea:tassi ulteriormente più bassi e, forse, maggiore occupazione. I servizi di Tg4 e Tg La7sono alquanto didascalici, mentre Tg1 da’ la parola al direttore di Banca Intesa Sanpaolo Carlo Messina. Sempre su Tg1 trovano spazio i brotolii sui giornali tedeschi per una manovra fortemente criticata, ma questa non e’ una novità.

I funerali in Sicilia e Sardegna dei tecnici Failla e Piano sono seguiti da tutte le testate, e in apertura per Tg3 e Studio Aperto. Sui Tg Mediaset a prevalere sono il dolore della famiglie e le accuse ad uno “stato inesistente”, mentre l’attenzione nei servizi Rai si concentra sulla situazione libica (buona copertura di Tg1, come anche di Tg5). Anche stasera Tg La7 accompagna alle notizie un’analisi attenta e, leggendo le delibere del Consiglio di Sicurezza dell’Onu, “scopre” un altro nostro connazionale, Franco Giorgi, ostaggio in territorio libico.
Ad imporsi nella pagina politica è la “guerra nel Pd” (Tg5), con il doppio “attacco frontale” (Tg La7) di D’Alema alla leadership di Renzi, che in un’intervista al Corriere della Sera e davanti ai cronisti ha “paventato” scissioni all’interno del Pd dovute ad una “leadership arrogante”. Spazio per tutti, con i Tg Mediaset che, per oggi, si scoprono dalemiani. Spazio, sempre sulle testate di Cologno Monzese, alle “gazebarie” (Tg1 e Tg La7) della destra di domenica a Roma, con Tg4 che offre per lunghi minuti il microfono a Bertolaso, la cui candidatura è appunto oggetto di voto consultivo (ampio servizio anche per Tg5). I dissapori tra Lega e Fi e le minacce di Salvini ai magistrati subito disconosciute vengono, come di consueto, eclissati dalle testate amiche e riprese da quelle Rai, con Tg La7 che fin dai titoli si domanda se il prossimo voto romano sia su Bertolaso o su Salvini.
Gli sviluppi delle indagini sulle tangenti per gli appalti Anas, con l’arresto di 19 persone tra funzionari il coinvolgimento di un “onto revolve”, sono apertura per Tg4 e titolo per Tg1, Tg3 e Tg5.
Continuano sui Tg Rai coperture dal Grecia e Siria. Tg2 intervista Sandro Calvini che negli anni ’70 aprì il primo centro in Italia per immigrati irregolari a Genova. 

La commemorazioni per il ricordo di Fukushima è presents Su Tg1 e Tg2, e occupa la copertina di Tg5.
Alberto Baldazzi

Ultime notizie
intelligenza
Intervista

Intelligenza artificiale e regole: serve un impegno dell’Unione sui diritti sostanziali

Intelligenza artificiale e diritto, ne parliamo con Giusella Finocchiaro, Professoressa ordinaria di diritto privato e diritto di Internet all’Università di Bologna. Per non cadere in un rischioso processo di “burocratizzazione digitale” bisogna partire da elementi culturali prima che giuridici, senza perdere di vista i princìpi.
di Massimiliano Cannata
intelligenza
Sicurezza

Tecnologia, sicurezza e istruzione: intervista a Nunzia Ciardi, Vice Direttore Generale dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale

La tecnologia è entrata di forza nella scuola grazie alla DAD, che in pandemia ha permesso a milioni di studenti di seguire le lezioni da casa. Bisogna continuare su questa strada e sfruttare le potenzialità offerte dalla tecnologia in àmbito scolastico e formativo secondo la dott.ssa Nunzia Ciardi, Vice Direttore Generale dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale.
di Massimiliano Cannata
scuole italiane
Immigrazione

Scuola e cittadini italiani di domani

La questione della presenza degli stranieri nelle scuole implica un’ambivalenza di obiettivi: migliorare la qualità dell’istruzione a prescindere dalla discendenza, oppure comprimere il diritto costituzionale all’apprendimento. La scuola deve avere una funzione di istruzione e integrazione sociale.
di Angelo Perrone*
scuole italiane
insularità
Intervista

Insularità e perifericità: costi e correttivi nell’intervista al Prof. Francesco Pigliaru

L’insularità si lega spesso all’idea di una compensazione economica, ma bisogna distinguere tra condizioni di prima e seconda natura legate all’insularità, come spiega il Prof. Francesco Pigliaru nell’intervista dedicata al tema delle isole e della continuità territoriale.
di redazione
insularità
insularità
Intervista

Il diritto costituzionale all’insularità: intervista al Prof. Tommaso Edoardo Frosini

Il professor Tommaso Edoardo Frosini, Ordinario di diritto pubblico comparato nell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, evidenzia le attinenze tra diritto costituzionale all'insularità e uguaglianza, così come sancito dalla nostra Costituzione, e individua trasporti e digitale come i settori nei quali investire per le isole.
di redazione
insularità
medici
Sanità

Sanità a rischio, pesa la carenza di medici e l’assenza di chirurghi

Sanità a rischio: dalla carenza di medici all’assenza di chirurghi. Questo sarà il prossimo futuro senza una programmazione “a monte”, e l’aumento dei posti in Scuola di Specializzazione non è sufficiente a risolvere la carenza di personale medico.
di ROCCO LEGGIERI*
medici
l'algoritmo d'oro e la torre di babele
Diritto

L’algoritmo d’oro e la torre di Babele

“L’algoritmo d’oro e la torre di Babele” di Caterina e Giovanni Maria Flick è un saggio sugli effetti della tecnologia sulla nostra civiltà, con un invito alla conservazione dell’umano e alla sua conciliazione con il progresso tecnologico.
di Ilaria tirelli
l'algoritmo d'oro e la torre di babele
Istruzione

Scuola, più fondi e voglia di futuro: intervista a Ivana Calabrese

Nell’àmbito del Secondo Rapporto su Scuola e Università dell’Eurispes, dialoghiamo con Ivana Calabrese di Ashoka sul tema dell’Istruzione in Italia, ma innanzitutto sul futuro di una istituzione che passa attraverso docenti capaci e fondi per l’innovazione.
di Massimiliano Cannata
Fisco

La Riforma della riscossione, nuovi criteri per decongestionare i debiti non riscuotibili

La recente Riforma fiscale introduce il “discarico automatico” dei ruoli dopo 5 anni dall’affidamento. Lo scopo principale del provvedimento è risolvere il problema all’accumulo dei debiti fiscali in mancanza di cancellazione delle posizioni non più riscuotibili.
di giovambattista palumbo
insularità
Intervista

Insularità, cruciale la sentenza della Corte costituzionale: intervista al Prof. Gaetano Armao

A un anno dall’introduzione nell’art. 119 del principio di insularità, tracciamo un bilancio sui risultati e sulle lacune nell’intervista al Prof. Gaetano Armao. Sarà cruciale la prossima sentenza della Corte costituzionale rispetto a risorse e provvedimenti finora inefficaci e insufficienti.
di redazione
insularità