Brexit – “Out is out”

I Tg di mercoledì 22 giugno – La vigilia del voto sulla brexit, con i sondaggi che fanno presagire un testa a testa tra il fronte del sì e quello del no, lascia col fiato sospeso l’Europa e conquista le aperture di tutte le testate maggiori. Il monito del Presidente Juncker, che nega la possibilità di nuove ipotesi di trattativa con il Regno Unito, è ripreso nei titoli dei Tg Rai e Tg5: “Out is out”. Buoni i servizi di Tg1 e Tg2 che offrono dati sui potenziali effetti negativi per l’Eurozona di un’uscita di Londra dall’Unione, mentre Tg3 e Tg La7 ci portano tra le strade di una capitale britannica “in un clima di surreale sospensione” (Tg La7) dove convivono molte realtà multietniche. Diverso l’approccio del Tg5, che nella sua copertina parla di un’“Europa messa sotto esame dal Regno Unito”. Ma il contributo più di “contenuto” alla riflessione su questa storica vigilia arriva dal Tg4, con il direttore Cecchi Paone che, stasera, conduce in diretta proprio da Bruxelles: “Comunque andrà, l’Europa non sarà più la stessa”: questo il giudizio che emerge riflettendo sul “bel sogno” che ha garantito all’Unione 70 anni di pace, così come tante delusioni per chi crede ad un’ Europa “vera” federazione.

Contenuta come nelle scorse giornate, la pagina politica risulta divisa tra i moniti lanciati dalla vecchia guardia del Pd a Renzi, e le risposte di Salvini alle accuse mosse da Bossi (riprese soprattutto su Tg1 e Tg La7); titoli sui Tg Rai, Tg5 e Tg La7. Ampi spazi vanno alla prima giornata di sindaco di Virginia Raggi, condita dalle immancabili avvisaglie di inchieste di cui al momento non si conosce il reale spessore.

La nuova inchiesta sul Cara di Mineo, che vede 6 indagati sospettati di aver “gonfiato” le cifre degli ospiti frodando oltre 1 milione di euro allo Stato, è forse piccola cosa rispetto allo scandalo da cui era partita l’anno scorso una costola di Mafia Capitale, ma ottiene comunque titoli ed ampi servizi tanto sui Tg Rai che su quelli Mediaset e una riflessione da parte di Mentana, che parla dell’ “ennesima vergogna” che colpisce il più grande centro d’accoglienza d’Europa.

La sentenza della Cassazione che ha accolto la richiesta di adozione di una donna nei confronti del figlio della compagna, e che di fatto costituisce un via libera, seppure “caso per caso”, alla stepchild adoption, è secondo titolo per Tg2 ed in scaletta per Tg1 e Tg3. Interessante anche qui il commento di Cecchi Paone che parla di decisione “molto europea”, che toglie le castagne dal fuoco” al Parlamento, incapace di produrre una legge sulle Unioni Civili che contemplasse questa fattispecie.

Le indagini sulla bambina violentata ed uccisa nel beneventano assorbono anche oggi la pagina di cronaca su Mediaset, con titoli sulle tre testate. Sempre per la cronaca, la nuova bufera doping che investe il marciatore Schwazer, in passato squalificato e che stavolta si dice completamente innocente ed estraneo ai fatti, ottiene titoli su tutte le testate.

Segnaliamo in chiusura la denuncia del Tg3 che, di fronte all’aumento nel 2015 di quasi un centinaio di morti sul lavoro, evidenzia un paradossale calo delle denuncie.

Ultime notizie
Italia

Reti europee di trasporto TEN-T: l’Italia penalizzata dalle nuove strategie adottate

Una premessa. Era il lontano 2004 quando l’Unione europea, per impulso di Romano Prodi Presidente della Commissione, immaginò di rafforzare il processo...
di Gianpaolo Basoli, Luca Danese, Marco Ricceri
violenza contro le donne
Donne

Violenza contro le donne, meno vittime ma attenzione ai reati spia

Violenza contro le donne, nel report della Direzione centrale della Polizia criminale allerta sui reati spia e sulle vittime con disabilità. Diminuiscono i casi di femminicidio, -9% rispetto al 2021, ma aumentano le violazioni di allontanamento e i reati di violenza sessuale.
di redazione
violenza contro le donne
stalking
Criminalità e contrasto

Stalking, vittime degli atti persecutori continuano ad essere soprattutto le donne

Lo stalking, ossia gli atti persecutori, è considerato uno dei reati spia, quei delitti che sono indicatori di una violenza di genere. È possibile leggere il fenomeno attraverso gli ultimi dati messi a disposizione dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale e le indagini realizzate dall'Eurispes.
di Susanna Fara
stalking
intelligenza artificiale
Tecnologia

Intelligenza artificiale, costi e benefici ambientali della rivoluzione digitale

Intelligenza artificiale e sostenibilità: migliorare l’efficienza energetica dei sistemi è utile al bilancio ambientale, ma non bisogna trascurare gli impatti diretti delle operazioni di calcolo e delle infrastrutture tecnologiche, in termini di consumo energetico e di materie prime.
di Roberta Rega
intelligenza artificiale
scuola
Scuola

La crisi della scuola come laboratorio di eccellenza e inclusione raccontata dal Presidente Roberto Ricci attraverso i dati INVALSI

La scuola italiana descritta dalle prove INVALSI è un sistema affetto da divario territoriale e scarsa attenzione alla crescita degli alunni: un alunno su dieci è in una situazione di fragilità al termine del ciclo di scuola secondaria, con punte vicine al 20% nelle regioni del Mezzogiorno.
di Roberto Ricci*
scuola
sud e coesione
Italia Domani

Sud e coesione territoriale: a che punto siamo?

Sud e coesione territoriale sono tra i punti fondamentali del PNRR. Quasi 20 miliardi di euro sono destinati a politiche di inclusione e coesione, volte a colmare il divario territoriale presente in Italia. Dopo il lavoro svolto dal Ministero del Sud, le modifiche di competenze dei Ministeri volute dal nuovo governo introducono nuovi scenari organizzativi.
di Claudia Bugno*
sud e coesione
Van Gogh
Cultura

Vincent Van Gogh, i colori che hanno influenzato il mondo. La mostra a Roma

La pittura di Vincent Van Gogh è entrata nell’immaginario collettivo, diventando oggetto di venerazione e culto. Una mostra al Palazzo Bonaparte di Roma, in occasione dei 170 anni dalla nascita, esplora il mistero di una fascinazione per il colore che ha conquistato intere generazioni.
di Angelo Perrone
Van Gogh
welfare
Intervista

Le nuove emergenze impongono un ripensamento del welfare e del ruolo dei sindacati. Intervista al Presidente Tiziano Treu

Le nuove emergenze globali impongono un ripensamento di welfare e ruolo dei sindacati per far fronte ad emergenze sociali legate a inflazione e povertà. Il PNRR e l’agenda Draghi hanno segnato una svolta verso coesione e sostenibilità, ma bisogna puntare sull’innovazione. A colloquio con Tiziano Treu Presidente del CNEL.
di Massimiliano Cannata
welfare
questione meridionale
Mezzogiorno

Questione meridionale ancora aperta. Superare il divario tra Nord e Sud centrale per ritrovare unità nazionale

La questione meridionale è stata messa da parte con la Seconda Repubblica, lasciando la centralità alla narrazione politica di un Paese disunito e con opposte rivendicazioni. Ma il Sud resta al centro dello sviluppo del Paese e della sua unità nazionale, e il PNRR deve rappresentare una occasione per colmare il divario.
di Luca Bianchi*
questione meridionale
agroscienze
Agricoltura

L’ascesa dell’agricoltura sostenibile e la crescita del mercato delle agroscienze

Alla ricerca della sostenibilità in agricoltura Il settore agricolo si sta ormai orientando su scala globale verso pratiche sostenibili volte a preservare e...
di Cecilia Fracassa
agroscienze