Osservatorio TG

M5S – Il banco di prova

I Tg di martedì 21 giugno – La riflessione della politica sul voto dei ballottaggi si ripropone in apertura dei Tg Rai e La7, mentre le testate Mediaset si dedicano maggiormente ai “fatti di giornata”. La serata dell’informazione, che ieri aveva solo abbozzato qualche analisi per inquadrare gli aspetti più significativi di questa tornata elettorale, oggi recupera con alcuni buoni servizi. A tener banco, oltre a Renzi che cerca di chiudere questo (dolente) capitolo in vista del confronto sulle riforme, sono le tensioni interne al centrodestra, con Brunetta che al Tg3 dice che “Salvini sbaglia a voler tentare di lepenizzare il centrodestra”. Spazio anche alle riflessioni sul voto a Torino (Tg La7), Milano (Tg3) e Roma, con Mentana che, avvalendosi di grafici, indica da quali schieramenti la Appendino abbia ottenuto i voti per battere Fassino. Anche Tg4 propone una riflessione sul voto di Torino, che però si risolve in un siparietto satirico sul sindaco uscente che, con qualche difficoltà lo stesso Paone cerca di “moderare”. Agli esordi delle due donne sindache M5S, entrambe in attesa di insediamento, si accompagna su tutti un’ovvia riflessione: l’operato di Virginia Raggi e Chiara Appendino sarà un banco di prova essenziale per il Movimento che vuole diventare partito di governo.

A due giorni dal referendum sulla Brexit, tutte le testate registrano fin dai titoli l’avanzata del fronte europeista, con le borse che brindano ai dati dei più recenti sondaggi. Secondo titolo per Tg2 che illustra le misure comunque predisposte dalla BCE, mentre Tg La7 spiega nel servizio come, checché possano dirne i sondaggi, è lecito prevedere un acceso testa a testa.

Gli arresti nell’ambito di una nuova inchiesta della procura di Roma su di un giro di tangenti per la gestione degli appalti sui campi Rom nel periodo 2013-14, sono in apertura per Tg4 e Tg5, e secondo titolo per Studio Aperto. A fronte di una vicenda che ripropone gli stessi meccanismi svelati da Mafia Capitale, Tg4 osserva come “poco sia cambiato” e raccoglie gli appelli delle comunità rom sul territorio capitolino che rivolgono la loro protesta verso “non lo Stato, ma verso funzionari infedeli”. Anche Tg La7 si occupa della vicenda, ma da un’altra prospettiva osservando come la magistratura ha, in questo caso, “rispettato il silenzio elettorale” sia a Roma che a Torino (dove è avvenuto stamane un blitz contro dei No Tav che ha portato ad 11 arresti) intervenendo ad urne chiuse.

Alti su Tg5 i dati del bilancio dell’operatore della guardia di finanza, che nei primi 5 mesi dell’anno ha scovato oltre 3.300 evasori totali.

Il maxi incidente stradale in Austria che ha visto coinvolti un tir ed un pullman con a bordo decine di pellegrini italiani, scompagina l’apertura di Tg La7, che la dà come prima notizia, mentre gli altri Tg delle 20 ne fanno menzione a metà edizione.

Chiudiamo con un’amara riflessione: se il nuovo caso della bambina uccisa e violentata nel beneventano è stato seguito da tutte le testate salvo Tg La7, la denuncia mossa dal Garante dei Diritti per l’Infanzia della Regione Campania, che ha presentato una ricerca sui molti casi di “violenza sommersa” nel territorio, non ha ottenuto che breve menzione sui Tg Rai ed un accenno da studio per Tg5. Per chiarire, si tratta di gravissime accuse che evidenzierebbero situazioni in alcuni quartieri degradati dove l’“incesto è una normalità”. Solamente Tg4 stasera ha affrontato questa notizia con le dovute cautela intervistando il Garante Cesare Romano, che ipotizza che i 200 casi di “violenza sommersa” da lui monitorati sono probabilmente solo una parte delle migliaia di abusi che avvengono ogni anno in Campania.

Ultime notizie
esame di stato
Istruzione

Generazioni sotto esame. Dalla maturità all’esame di Stato, che ne sarà della prova scritta?

L’esame di Stato, un tempo esame di maturità, continua a far discutere ministri dell’Istruzione e studenti su quale sia la formula migliore. Una formula che è cambiata negli anni, fino ad arrivare alla richiesta odierna di abolire la prova scritta fatta dagli studenti e non ancora smentita dal Ministero.
di Giuseppe Pulina
esame di stato
violenza di genere
Donne

Violenza di genere, omicidi e reati spia in aumento nel 2021

La violenza di genere è aumenta nei primi 11 mesi del 2021, sia per gli omicidi che per i reati spia di tali violenze. Secondo il report del servizio analisi della Polizia Criminale, su un totale di 263 omicidi volontari compiuti in Italia dal primo gennaio ad oggi, 109 hanno riguardato donne.
di redazione
violenza di genere
Economia

Colonialismo digitale, è l’Africa la terra promessa

Quando parliamo di crescita e di aiuti ai paesi dell'Africa omettiamo spesso il tema del colonialismo digitale e degli investimenti massicci dei colossi del tech, come ad esempio Google, per accaparrarsi i nuovi mercati.
di Susanna Fara
Italia Domani

Italia Domani. Il PNRR per il rilancio e la crescita

  La mission del magazine online dell’Istituto Eurispes è quella di raccontare “l’Italia che verrà”. Nasce così l’idea di fornire sulle nostre pagine...
di Claudia Bugno*
europa e africa
Briefing

Europa e Africa, un futuro condiviso oltre “l’inerzia del mondo”

La recente visita di Mattarella in Algeria ha gettato lo sguardo oltre le tradizionali dinamiche europee, evidenziando che Europa e Africa sono due continenti legati da un destino condiviso in economia come nella lotta alla crisi climatica. La crescita economica africana può coinvolgere in primo luogo in nostro Paese, per posizione geografica e per opportunità.
di Amb. Paolo Sannella*
europa e africa
muri di sabbia
Istituzioni

Muri di sabbia, l’ultima frontiera contro le migrazioni dall’Africa

Mentre l’Europa resta a guardare di fronte alle forze di Minsk che usano i profughi come arma politica, in Africa si usano altre forme per bloccare i flussi migratori. Muri di sabbia vengono eretti e ampliati in Marocco, Algeria, Niger, Libia: lo scopo è far sì che i profughi non superino i confini nazionali.
di Marco Omizzolo*
muri di sabbia
Futuro

Oltre la pandemia, una innovativa esperienza americana

Le difficoltà del post pandemia Ormai sono due anni dall’inizio della pandemia dovuta al virus Covid-19, con oltre 5 milioni di morti, che...
di Laura Dryjanska*
sfruttamento del lavoro
Lavoro

Sfruttamento del lavoro e caporalato, le voci sommerse delle lavoratrici agricole

Lo sfruttamento del lavoro agricolo e il caporalato non riguardano solo i giovani lavoratori immigrati, ma colpiscono anche molte lavoratrici. Una indagine della Ong WeWorld tra le lavoratrici dell’Agro Pontino documenta lo sfruttamento del lavoro delle donne nei campi, fatto di orari assurdi, violenze e vessazioni.
di Marco Omizzolo*
sfruttamento del lavoro
Luciano Maria Teodori

Tempi Moderni

Viviamo in un’epoca dove tutto appare complicato, così complicato che molti rinunciano a pensare con la propria testa e si affidano ai...
di Luciano Maria Teodori
giustizia
Recensioni

Il valore della giustizia raccontato ai ragazzi di ogni età

“La giustizia conviene - Il valore delle regole raccontato ai ragazzi di ogni età” di Gian Carlo Caselli e Guido Lo Forte si configura come un libro dalla duplice natura, dedicato ai non addetti ai lavori e in particolare ai ragazzi. Il racconto delle conseguenze sociali e del valore della legalità avviene da parte di due autori che hanno dedicato la loro intera vita a perseguire giustizia e legalità.
di Ilaria Tirelli
giustizia