L'opinione

Difesa “a fascia oraria”

28

I Tg di venerdì 5 maggio – Lo scontro sulla legittima difesa prosegue a 360 gradi. Apertura per TgLa7 e secondo o terzo titolo per gli altri. Il pasticcio sfornato dalla Camera è guarnito da altri ingredienti, tra cui la sconfessione da parte di Renzi, i balbettii del Pd ma, soprattutto il giudizio severo dell’Anm, con i magistrati che parlano di una legge inutile e confusa e invitano il Parlamento a desistere, dato che il testo vigente va più che bene. I Cinque Stelle con Fico (ripreso da quasi tutti) parlano di “analfabetismo legislativo”. Come dar loro torto, una volta tanto? Il diritto di estrema difesa “a orario”, con un regime diverso tra giorno e notte, figurerebbe bene in un testo comico alla Crozza.

L’apertura per tutte le testate Mediaset ( ma anche per Tg1) è dedicata al rogo in un centro di stoccaggio di Pomezia. Grandissimo spazio e tante immagini della colonna di fumo. In alcuni servizi si riporta che il rogo nel deposito di plastica e rifiuti speciali era alquanto prevedibile. Mentana se la cava da studio, affermando che l’attenzione (eccessiva, visto che non ci sono né vittime, né feriti) sarebbe dovuta alla vicinanza con la Capitale.

Per la cronaca, molti titoli e apertura per Tg2 sulla condanna all’ergastolo per Vincenzo Paduano, che l’anno scorso ha ucciso e dato fuoco a Roma alla sua ex fidanzata Sara. Su Mediaset (soprattutto Tg5) si mantiene alta l’attenzione al degrado di Roma.

Su Tg3 e quelli delle 20 risuonano fin dai titoli gli elogi di Juncker all’Italia che sulla vicenda profughi “ha ridato onore all’Europa”. In Rai presente anche Gentiloni che ringrazia, ma si augura che il Paese non sia lasciato solo nelle operazioni di salvataggio.

L’ultimo giorno di campagna elettorale per le presidenziali francesi, che vedono Macron con un vantaggio di 20 punti nei sondaggi, è presente su tutti, mentre solo Tg2 ritorna stasera sulla vittoria di Trump che sta riuscendo a distruggere l’obamacare. Spazio diffuso anche alle accuse della Corea del nord circa il presunto attentato contro la vita del leader Kim organizzato dalla Cia . TgLa7 ritorna sulla drammatica situazione in Venezuela, definendo Maduro un dittatore “senza se e senza ma”.

Chiudiamo con la giornata della lotta alla pedofilia, ripresa dal solo Tg3 (apertura), che in un servizio fornisce dati allarmanti sull’aumento dei casi documentati nel Paese.

Altre opinioni dell'Autore
Sicurezza

Il senatore Romeo (Lega): «La difesa deve essere legittima sempre»

Legittima difesa: "Se una persona sa che svaligiando una casa la farà sempre franca, non avrà nessun incentivo a smettere di delinquere". Il nostro dibattito sul tema prosegue con l'opinione di Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega al Senato.
di Corrado Giustiniani
Intervista

Casucci (Lega): «Educazione civica sia materia vera, con tanto di voto»

Educazione civica nelle scuole: il dibattito prosegue con l'opinione di Marco Casucci, promotore di una mozione approvata dalla Regione Toscana. "L'educazione civica diventi materia curriculare con tanto di voti".
di Valentina Renzopaoli
Immigrazione

Migrazione, Vacca: “Chiudere i porti non frenerà la Shoah”

Immigrazione: "Chiudere i porti non frenerà la Shoah". Roberto Vacca: Non possiamo pretendere di essere civilizzati, se discutiamo di illegalità e ignoriamo «i diritti inalienabili alla vita, alla libertà e alla ricerca della felicità».
di Roberto Vacca
Intervista

Il Presidente della Camera Penale: “Una follia le armi ai cittadini”

La maggioranza degli italiani, secondo Eurispes, sparerebbe a chi gli entra di notte in casa. «Ma c’è ben più del 40 per cento che non userebbe la pistola. E fa bene: diffondere le armi nel Paese è una pazzia assoluta».
di Corrado Giustiniani
Approfondimenti

Legittima difesa, la Lega pronta a rafforzare la misura. Il dibattito

Il 56,6% degli italiani sparerebbe se sorprendesse di notte intrusi nella propria abitazione: il 38,5% lo farebbe con probabilità, il 17,7% sicuramente. la rivista L'Eurispes.it vuole aprire un dibatto sul tema con interviste e riflessioni che verranno pubblicate nelle prossime settimane.
di redazione
Immigrazione

Accoglienza e mala burocrazia: solo un bando su sei è ben fatto

Migrazione: solo un bando di gara su sei, di quelli relativi alla gestione della prima accoglienza dei migranti, raggiunge la sufficienza. Lo rivela un'indagine realizzata dalla cooperativa In Migrazione. Non mancano però esempi virtuosi
di Marco Omizzolo
Informazione

Michele Mezza: “Automi e algoritmi minacciano il giornalismo”

Giornalismo "automatizzato": i "bot" stanno seriamente mettendo a rischio il mestiere. Il 52% dei contenuti che circolano nell’infosfera già ora non hanno un’origine umana e il 66% dei tweet non proviene da una mente individuale
di Massimiliano Cannata
Ambiente

Sicilia, fai la raccolta differenziata? Avrai sconti al supermercato

Rifiuti, sconti ai supermercati per i cittadini che si impegnano nella raccolta differenziata. La proposta arriva in un disegno di legge, firmato dal Presidente della Regione, Musumeci e dall’assessore ai Rifiuti e all’Energia, Pierobon.
di Alfonso Lo Sardo
Innovazione

La tecnologia divide i giovani: (auto)esclusi ed eredi del merito

Negli ultimi anni il dibattito sul lavoro futuro si è fatto molto intenso. I toni sono divenuti sempre più cupi, di pari...
di Alberto Mattiacci
Osservatori

Osservatorio Giochi, Legalità e Patologia di Eurispes: “Allo Stop alla pubblicità segua un’attenzione agli approfondimenti tecnici”

L’orientamento del Governo che indica un blocco della comunicazione pubblicitaria nell’area del gioco contenuto nel “Decreto Dignità” sta suscitando clamore. Il provvedimento riporta...
di redazione