Notice: Undefined offset: 1 in /home/awfdywmb/public_html/wp-content/themes/Newspaper-child/loop-single.php on line 27

Notice: Trying to get property 'cat_name' of non-object in /home/awfdywmb/public_html/wp-content/themes/Newspaper-child/loop-single.php on line 27
Osservatorio TG

Fair play alle ortiche

I Tg di venerdì 11 novembre – “Con lui perderemo due anni, il tempo che faccia il giro del mondo che non conosce”: con questi duri giudizi, a 48 ore dalla vittoria elettorale del neopresidente Trump, il commissario europeo Juncker rompe il clima di “ fair play ” tra le diplomazie internazionali, accedendo uno scontro a distanza che s’impone sulle aperture di tutte le testate. Ma segnali di sconto arrivano anche da oltre oceano, con da una parte lo stuff di Trump che ammonisce Obama di non prendere, in questi due mesi di “interregno”, iniziative di politica estera, e dall’altra le continue manifestazioni di protesta contro l’elezione del candidato repubblicano. Tg5 stasera si schiera contro le proteste riaffermando la legittimità dell’elezione di Trump, risultato di un regolare voto democratico. Tg2 e Tg4 tornano sull’incontro di ieri tra Trump ed Obama proponendo una lettura della comunicazione non verbale, che a discapito delle parole cordiali vedrebbe due personalità assai distanti ed a disagio l’uno dell’altra. “Una frattura” che, per Tg2, attraversa tutti i 50 stati e che è benzina che accende le proteste. Complessivamente è proprio il Tg2 a fornire la cronaca più attenta, guarnita da qualche pennellata interpretativa che non guasta affatto.
L’iter della legge di bilancio (nei titoli per Tg1, Tg3, Tg4, Tg5 e Tg La7), fresca di commissione, limita lo spazio dedicato al referendum, che si sostanzia nella polemica presente nei maggiori Tg sulla lettera a firma Renzi inviata ai cittadini italiani che vivono all’estero. Per le opposizioni si tratta di una grave forzatura, anche se lo stesso Tg La7, che ieri aveva lanciato il caso, ritorna sulle sue posizioni e “chiede quasi scusa”, precisando che l’iniziativa è del Comitato per il sì e non del governo.
L’attenzione alle zone terremotate ricompare stasera sui Tg Rai che riprendono la firma del Presidente Mattarella del nuovo decreto sulle misure urgenti.
Forte presenza di cronaca stasera con l’aggressione con acido ad un primario di un ospedale di Modena e la denuncia di altri possibili casi di abusi sui minori nell’area di Caivano ormai nota come “parco degli orrori”. La riapertura dell’inchiesta sull’assegnazione dell’appalto per l’Expo, che viene tolta ai Pm della Procura Generale, ottiene ampio spazio e titolo su Tg La7. Fuori dai titoli, invece, le richieste di condanna per gli imputati dell’inchiesta P3, tra cui spicca il senatore Denis Verdini, che figurano a fine edizione su Tg2 e Tg La7.
Titolo e buon servizio del Tg3 alla denuncia di Terres des Hommes secondo cui, in violazione delle leggi internazionali, profughi minorenni sarebbero stati respinti al confine di Ventimiglia, presentando un contesto degradato dove aleggia lo spettro dello sfruttamento sessuale dei giovani migranti. Sul fronte opposto Tg4 continua a parlare di “allarme sicurezza” visitando fabbricati e strutture abbandonate occupate da “clandestini”.
L’omaggio di tanti amici e pazienti al funerale laico del professor Veronesi, presente nei titoli e a fine edizione di tutti i Tg, si accompagna con il saluto ad un altro grande uomo, lo scrittore, poeta e cantautore nordamericano Leonard Cohen, sulle note di alcuni suoi celebri brani.

Ultime notizie
ecuador
Diritti umani

La crisi penitenziaria in Ecuador e la risposta internazionale

Il governo ecuadoriano ha chiesto assistenza tecnica internazionale per fronteggiare un sistema carcerario e penale al collasso. La risposta Ue è arrivata attraverso il programma EL PAcCTO, che fornisce assistenza tecnica allo scopo di rafforzare il sistema penitenziario in Ecuador.
di Giovanni Tartaglia Polcini
ecuador
falcone e borsellino
Criminalità e contrasto

Falcone e Borsellino, l’eredità dei giusti

Nel trentennale delle stragi, lo sguardo è rivolto al futuro non meno che al passato. I tempi complicati che viviamo, per la forte disillusione sulla giustizia, ci interrogano nel profondo: qual è la forza attuale del mito? Quell’esempio di rigore morale e correttezza giuridica riscatta l’istituzione dalle sue mancanze e indica la strada da seguire.
di Angelo Perrone
falcone e borsellino
riassetto dei poteri
Diritto

Il riassetto dei poteri

Il tema del riassetto dei poteri è al centro dell’attuale dibattito ed è strettamente collegato con le prospettive di una riforma della giustizia. L'ex magistrato Vincenzo Macrì fa alcune considerazioni partendo da un articolo a firma di Luciano Violante.
di Vincenzo Macrì
riassetto dei poteri
Economia

Fondi per il PNRR, erogata la prima rata: il punto della situazione

Un importante traguardo è stato raggiunto lo scorso 13 aprile, quando è stata erogata la prima tranche di pagamenti per il PNRR. Sono stati versati 21 miliardi di euro che si aggiungono al pre-finanziamento ottenuto lo scorso anno.
di Claudia Bugno*
precarietà
Attualità

Che cosa significa, oggi, vivere la dimensione della precarietà

La precarietà si afferma come la base esistenziale del vivere contemporaneo. Precarietà in termini lavorativi, come conseguenza delle crisi economiche; precarietà delle relazioni, accentuate dagli effetti della pandemia sulla salute mentale e sui legami di comunità; precarietà geopolitica e ambientale di un mondo minacciato da guerre e disastri ambientali.
di Giuseppe Pulina
precarietà
Rebibbia carcere
Attualità

Rebibbia, storie di vita dal carcere per affermare la funzione rieducativa della pena

A Rebibbia le storie di vita dal carcere femminile nel report del Servizio Analisi Criminale centrale: oltre alle analisi sui fenomeni criminali, viene ribadita la funzione rieducativa della pena tra sicurezza e trattamento.
di redazione
Rebibbia carcere
ricerca e sviluppo
Economia

Ricerca e Sviluppo (R&S) nell’area OCSE: la risposta alla crisi pandemica

La spesa in Ricerca e Sviluppo (R&S) nell’area OCSE è cresciuta dell’1,8% nel 2020. Nonostante il forte calo dell’attività economica determinata dalla pandemia da Covid-19, le economie dell’OCSE hanno quindi continuato ad investire in ricerca e sviluppo nel 2020.
di Cecilia Fracassa
ricerca e sviluppo
legal design
Economia

Il legal design: una nuova prospettiva di accessibilità e democratizzazione del linguaggio giuridico

La finalità antropocentrica del legal design I principali linguisti italiani evidenziano da anni che il linguaggio utilizzato dalle Istituzioni è distante anni luce...
di Andrea Strata e Alessandro Colella
legal design
react-eu
Italia Domani

REACT-EU: potenziate le risorse per il Mezzogiorno

Il REACT-EU, tra gli strumenti finanziati dal Next Generation EU, costituisce la seconda componente di origine europea all’interno del PNRR con cui...
di Claudia Bugno*
react-eu
guerra
Internazionale

Le guerre dimenticate, non meno feroci di quella in Ucraina

Come mai guerre atroci e lunghissime come quelle nel Tigrai, nello Yemen, in Siria, in Mali, non hanno ascolto nella politica italiana ed europea e trovano pochi spazi nei media? Perché non sconvolgono la sensibilità delle persone come invece sta accadendo per il conflitto in Ucraina? Lo stesso vale, del resto, per altre crisi estreme che provocano migliaia di morti e schiere enormi di profughi.
di di Emilio Drudi e Marco Omizzolo
guerra