Notice: Undefined offset: 1 in /home/awfdywmb/public_html/wp-content/themes/Newspaper-child/loop-single.php on line 27

Notice: Trying to get property 'cat_name' of non-object in /home/awfdywmb/public_html/wp-content/themes/Newspaper-child/loop-single.php on line 27
Osservatorio TG

Lo zig-zag Della Casa Bianca

I Tg di mercoledì 5 aprile – L’apertura per La7 e i Tg Rai sul raid in Siria e la risposta internazionale, con Putin che parla di fake news e difende Assad. Tg3 registra che questa sollevazione internazionale sta modificando la linea espressa da Trump anche prima dell’ insediamento. Le dichiarazioni odierne contro Assad gelano il feeling con Putin, e lo stesso vale per quelle di Erdogan. I Tg delle 20 rilanciano il cambio di strategia ( se di strategia si può parlare) che coincide con la defenestrazione del falco Bennon. La politica di Trump sembra procedere per “sottrazione” e, comunque a zig-zag.

Questo inatteso movimento nel quadrante internazionale trova in sedicesimo un corrispettivo nel “caso” dell’elezione del Presidente della Commissione Affari Costituzionali del Senato Lo scacco per il Pd è evidente; Mentana parla di “grosso guaio” e Tg5 di “aria di crisi”. I Tg Rai mettono la sordina e preparano la probabile ricomposizione quanto meno con Alfano.

Sempre per la politica, per il secondo giorno diversi servizi inquadrano Renzi (su Tg1 e Tg2). Le testate Mediaset rispondono tornando ad inquadrare Berlusconi, oggi in visita al Salone del mobile per parlare di ricette economiche e leggi elettorali.

La Corte dei Conti segnala che il cuneo fiscale in Italia è troppo alto: notiziona! Almeno così la intendono diversi Tg di serata, e da qui titoli su titoli.

Su Mediaset continua l’offerta di cronaca in dosi industriali. La caccia all’uomo per l’omicidio di Budrio è presente anche su Tg1. Dopo il caso di Bologna, ampio spazio trasversale alla 16enne marocchina accusata e malmenata dai genitori perché ” troppo occidentale”.
Esplicite critiche da Mediaset agli scioperi che hanno interessato Milano e gli aeroporti, rendendo meno agevole l’afflusso al Salone del mobile. Servizi sull’importante evento anche Sui Tg Rai.

Ripreso dale testate mediaset ieri, sono oggi quelli Rai ad occuparsi del suicidio di una 25enne neolaureata, dovuto apparentemente alla vergogna per portarsi dietro il cognome di un boss della ndrangheta. Il giornalista Lucentini sul Tg propone una riflessione non banale su casi analoghi di isolamento dovuti all’eredità di un cognome mafioso.

 

Ultime notizie
libere per tutte
Immigrazione

Libere per tutte. Storie di donne e del loro coraggio

Libere per tutte. Il coraggio di lottare per sé e per gli altri di Marco Omizzolo (Fondazione Feltrinelli 2022) racconta tre donne diverse ma ugualmente resistenti, descritte in chiave sociologica ma non priva di trasporto, con lo scopo di documentare e denunciare patriarcato, sfruttamento e discriminazione contro le donne.
di Giusy Rosato
libere per tutte
Made in Italy
Economia

Strategie fiscali in difesa del Made in Italy

Made in Italy, un patrimonio da difendere e valorizzare con efficaci strategie fiscali, prima fra tutte l’agevolazione fiscale alle reti di imprese e la valorizzazione del capitale umano. In primo piano anche la lotta alla contraffazione sul piano fiscale per disincentivare la concorrenza sleale.
di Giovambattista Palumbo*
Made in Italy
gentrificazione
Società

Gentrificazione e turismo, quale futuro ci aspetta

Gentrificazione e turismo di massa sono due fenomeni in aumento e interconnessi, generanti profondi cambiamenti nel tessuto urbano e sociale delle città italiane. Per questo motivo andrebbero riconsiderati in relazione a logiche di pianificazione urbana e non di laissez faire.
di Roberta Rega
gentrificazione
flat tax
Economia

Flat tax, questa sconosciuta

La flat tax richiama la questione della corrispettiva copertura finanziaria, nonché della progressione di aliquota. Ma il vero problema in materia fiscale è l’evasione, e la flat tax va vista come una misura mirata in primis a favorire la emersione dei redditi non dichiarati.
di Giovambattista Palumbo*
flat tax
Carmelo Cedrone
Biografia

In ricordo di Carmelo Cedrone

Ci ha lasciato Carmelo Cedrone, scomparso ai primi di settembre; è stato un sincero europeista, autentico sindacalista, promotore e coordinatore del “Laboratorio Europa” per l’Eurispes, fino all’ultimo impegnato a dare il proprio contributo al processo di integrazione europea.
di Marco Ricceri*
Carmelo Cedrone
giustizia tributaria
Economia

Riforma della giustizia tributaria. Contesto, prospettive e criticità

La Giustizia tributaria è finalmente oggetto di una riforma, arrivata alla Camera con la seduta straordinaria del 9 agosto 2022. Uno degli obiettivi della riforma, negoziati nell’ambito del Pnrr, era la riduzione della durata media dei processi in Cassazione.
di Giovambattista Palumbo*
giustizia tributaria
vecchi
Cultura

Essere vecchi oggi

Sin dall’antichità ci si è interrogati sul significato della vecchiaia rispetto alle altre stagioni della vita: Socrate, Epicuro, Innocenzo III, Edgar Morin hanno provato a raccontare la terza età in relazione alla propria epoca.
di Giuseppe Pulina
vecchi
insularità
Economia

Principio di insularità: quali i riflessi economici e fiscali della sua introduzione?

La Camera ha dato recentemente il via libera definitivo alla proposta di legge costituzionale di iniziativa popolare, che mira ad aggiungere il...
di Giovambattista Palumbo*
insularità
sfruttamento del lavoro
Recensioni

Invisibili: tutte le facce dello sfruttamento del lavoro

Le menti dei nostri Padri Costituenti avranno contemplato, anche solo per un momento, la possibile integrazione di questo participio aggettivale (“sfruttato”) nel...
di Giusy Rosato
sfruttamento del lavoro
Economia

Il metodo PNRR alla prova della crisi di Governo

Le elezioni politiche del prossimo 25 settembre individueranno il nuovo Esecutivo che dovrà inserirsi nel “treno in corsa” rappresentato dall’attuazione del PNRR. Ma anche altre sono le criticità che il Governo dovrà affrontare.
di Claudia Bugno*