L'opinione

Lo zig-zag Della Casa Bianca

89

I Tg di mercoledì 5 aprile – L’apertura per La7 e i Tg Rai sul raid in Siria e la risposta internazionale, con Putin che parla di fake news e difende Assad. Tg3 registra che questa sollevazione internazionale sta modificando la linea espressa da Trump anche prima dell’ insediamento. Le dichiarazioni odierne contro Assad gelano il feeling con Putin, e lo stesso vale per quelle di Erdogan. I Tg delle 20 rilanciano il cambio di strategia ( se di strategia si può parlare) che coincide con la defenestrazione del falco Bennon. La politica di Trump sembra procedere per “sottrazione” e, comunque a zig-zag.

Questo inatteso movimento nel quadrante internazionale trova in sedicesimo un corrispettivo nel “caso” dell’elezione del Presidente della Commissione Affari Costituzionali del Senato Lo scacco per il Pd è evidente; Mentana parla di “grosso guaio” e Tg5 di “aria di crisi”. I Tg Rai mettono la sordina e preparano la probabile ricomposizione quanto meno con Alfano.

Sempre per la politica, per il secondo giorno diversi servizi inquadrano Renzi (su Tg1 e Tg2). Le testate Mediaset rispondono tornando ad inquadrare Berlusconi, oggi in visita al Salone del mobile per parlare di ricette economiche e leggi elettorali.

La Corte dei Conti segnala che il cuneo fiscale in Italia è troppo alto: notiziona! Almeno così la intendono diversi Tg di serata, e da qui titoli su titoli.

Su Mediaset continua l’offerta di cronaca in dosi industriali. La caccia all’uomo per l’omicidio di Budrio è presente anche su Tg1. Dopo il caso di Bologna, ampio spazio trasversale alla 16enne marocchina accusata e malmenata dai genitori perché ” troppo occidentale”.
Esplicite critiche da Mediaset agli scioperi che hanno interessato Milano e gli aeroporti, rendendo meno agevole l’afflusso al Salone del mobile. Servizi sull’importante evento anche Sui Tg Rai.

Ripreso dale testate mediaset ieri, sono oggi quelli Rai ad occuparsi del suicidio di una 25enne neolaureata, dovuto apparentemente alla vergogna per portarsi dietro il cognome di un boss della ndrangheta. Il giornalista Lucentini sul Tg propone una riflessione non banale su casi analoghi di isolamento dovuti all’eredità di un cognome mafioso.

 

Altre opinioni dell'Autore
Lavoro

Non studiano e non lavorano, dramma “Neet”. Italia maglia nera

Italia maglia nera per il numero di Neet, con il suo 24,3% di giovani che non studia e non lavora: parliamo di circa 2,2 milioni di persone. Nelle regioni del Mezzogiorno il record negativo.
di Alfonso Lo Sardo
Sicurezza

Il tesoro nascosto dei big data. Ecco quanto vale ciascuno di noi

I big data sono la nuova, vera, ricchezza dell’economia globale. Perché le informazioni sono denaro. Ma quanto valgono davvero questi dati? E...
di Giovambattista Palumbo
Sicurezza

Immigrazione, dall’epoca dell’emigrazione al decreto Salvini. La ricostruzione

Migranti e immigrazione: intervento del Generale Tullio Del Sette, Presidente Osservatorio sulla Sicurezza dell’Eurispes al convegno “Dialogo permanente sulle immigrazioni”.
di Tullio Del Sette
Fisco

Robot tax, tassare i “super” profitti delle “super” intelligenze

Tassare i super profitti delle intelligenze artificiali per ridistribuire gli effetti delle innovazioni tecnologiche, considerando i robot soggetti che producono reddito e quindi imponibili. Ecco le proposte per un nuovo sistema fiscale che non ostacoli le imprese e il progresso
di Giovambattista Palumbo
Innovazione

Il Dna segreto di Amazon, Apple, Facebook e Google. “The Four”

Amazon, Apple, Facebook e Google, i “quattro cavalieri” del Potere, alla base della profonda rivoluzione della digital transformation. Qual è la loro missione e dove stiamo andando? Scott Galloway ne parla nel suo libro The Four I Padroni
di Alberto Mattiacci
Politica

Vigili del fuoco delusi: “Il governo trovi 100 milioni”

I vigili del fuoco restano sotto organico e sottopagati. Il decreto attuativo della “legge delega” sul Corpo, approvato dal governo, non ha toccato questi due gravi problemi, e dunque la battaglia per essere riconosciuti alle stregua delle altre forze dell’ordine continua.
di Corrado Giustiniani
Innovazione

La città del futuro? Facciamo pagare le tasse ai robot

Città “sensibili” e non solo “smart”, tecnologicamente intelligenti ma a misura di cittadino. L'intervista a Carlo Ratti, architetto e urbanista, autore del saggio “Città di domani”
di Massimiliano Cannata
Fisco

Def, politica e debito pubblico: partiamo dal fisco

Bufera sul Def. In 23 punti elenchiamo quelli che potrebbero essere i cardini di una rivoluzione fiscale
di Giovambattista Palumbo
International

“Ponti, non muri sulle migrazioni”. Esperti italiani e russi a confronto

La migrazione oggi: le sfide per l'Italia, la Russia e l'Europa. Esperti italiani e stranieri a confronto sui problemi dell'immigrazione, della cittadinanza e delle questioni culturali e demografiche.
di Corrado Giustiniani
Economia

Festa dei Nonni, un “bancomat sociale” per le emergenze

Festa dei Nonni: per oltre 7 italiani su 10 contribuiscono al sostegno economico della famiglia. Nella crisi sono stati una sorta di “bancomat” per le emergenze e la loro casa un posto sicuro dove tornare
di redazione