L'opinione

Pensioni : parole in libertà

94

I Tg di mercoledì 20 aprile – Mentre tutto è fermo e, concretamente, non sta accadendo nulla, il tema pensioni anima la comunicazione di un Paese che si fa sempre più anziano e che, soprattutto per quello che riguarda il pubblico televisivo, è ancora più attempato e molto spesso “in vista” dell’agognato assegno pensionistico. Primo titolo su quasi tutte le testate per l’apertura del ministro Padoan in vista dei prossimi documenti di programmazione del governo, ma anche sui riflessi delle dichiarazioni di ieri di Boeri che segnala non i rischi, ma la certezza, che se non si interviene sulla flessibiità in uscita i nati negli anni 80 riceveranno una magra pensione non prima dei 75 anni. In questo contesto alquanto “confuso” (Tg4) le dichiarazioni di Susanna Camusso, cui dedica molto spazio Tg3, che critica l’uscita del Presidente dell’Inps non aiutano a far chiarezza o, quantomeno, i Tg non le hanno spiegate bene. Sempre a proposito di sindacati, lo sciopero unitario dopo 7 anni dei metalmeccanici italiani per il rinnovo del contratto è presente a macchia di leopardo con titolo per il solo Tg3.

L’apertura di Tg La7 è sulla concertazione mondiale contro il terrorismo dell’Isis, con l’annunciato vertice di lunedì prossimo tra Obama, Merkel, Cameron, Hollande e Renzi. Interessante il reportage del Tg3 da Aleppo dove ci prepara a sferrare l’offensiva forse decisiva contro l’Isis che per anni ha occupato quella zona, mentre le contraddizioni che contraddistinguono la “pax putiniana” appaiono evidenti.

Tornando in Italia, è sempre il Pd e le sue dinamiche interne al centro dell’attenzione per “l’ultima” polemica tra maggioranza e minoranza sulla simbolica richiesta di referendum confermativo sulla riforma costituzionale. Sotto osservazione anche le prossime mosse di Berlusconi che viene inquadrato dai Tg Rai e La7 nell’imparazzante condizione di dover scegliere di “mollare” Bertolaso o, in alternativa, di andare avanti da solo verso un verdetto elettorale su Roma che, con ogni probabilità, lo vedrebbe indietro rispetto al pacchetto di mischia della destra. Mediaset non ne parla, mentre invece si diffonde, con toni alquanto trionfali, sull’entrata del gruppo nel settore radiofonico con posizioni quasi dominanti (acquisto delle emittenti del gruppo Hazan). Sempre a proposito di Mediaset, la supermulta comminata al gruppo e a Sky per la gestione dei diritti televisivi del calcio, compare nei titoli del solo Tg La7 e in un servizio del Tg1.

“l’infermiera killer” di Piombino “non abita più” nell’informazione di serata visto che il tribunale del riesame la ha scarcerata. Toni autocritici un po’ per tutti, e più esplicitamente per Tg4. Un’altra autocritica, che si sposa ad una critica più generale alla comunicazione mainstream, è quella con cui mentana riconosce che lo sversamento nel Polcevera a Genova è stato non adeguatamente trattato nei giorni scorsi, pur essendo in presenza di un vero e proprio disastro ambientale.

Studio Aperto apre sulla causa contro lo stato norvegese vinta da Breivik, autore nel 2011 delle stragi di Olso e Utoya, perché il trattamento carcerario sarebbe inumano. Già la mite condanna a 21 anni – il massimo della pena nel codice penale norvegese – aveva fatto clamore, ma ora le accuse relative al caffè tiepido ed alla mancata fornitura della PS3 mettono d’accordo in pratica tutti i Tg. Cecchi Paone usa un, forse involontario, ossimoro: la Norvegia “esagera con la sua civiltà”.

I 90 anni della Regina Elisabetta d’Inghilterra vengono ampliamente festeggiati da Mediaset e, per rimanere agli esteri, servizi per tutti sulle vittorie di Trump e Clinton alle primarie di New York.

L’approfondimento del Tg2 è dedicato alla scarsa attenzione che le istituzioni prestano ai testimoni di giustizia malgrado l’incisivià e il coraggio dimostrati da questi “cittadini a 360 gradi”.

Altre opinioni dell'Autore
Lavoro

Non studiano e non lavorano, dramma “Neet”. Italia maglia nera

Italia maglia nera per il numero di Neet, con il suo 24,3% di giovani che non studia e non lavora: parliamo di circa 2,2 milioni di persone. Nelle regioni del Mezzogiorno il record negativo.
di Alfonso Lo Sardo
Sicurezza

Il tesoro nascosto dei big data. Ecco quanto vale ciascuno di noi

I big data sono la nuova, vera, ricchezza dell’economia globale. Perché le informazioni sono denaro. Ma quanto valgono davvero questi dati? E...
di Giovambattista Palumbo
Sicurezza

Immigrazione, dall’epoca dell’emigrazione al decreto Salvini. La ricostruzione

Migranti e immigrazione: intervento del Generale Tullio Del Sette, Presidente Osservatorio sulla Sicurezza dell’Eurispes al convegno “Dialogo permanente sulle immigrazioni”.
di Tullio Del Sette
Fisco

Robot tax, tassare i “super” profitti delle “super” intelligenze

Tassare i super profitti delle intelligenze artificiali per ridistribuire gli effetti delle innovazioni tecnologiche, considerando i robot soggetti che producono reddito e quindi imponibili. Ecco le proposte per un nuovo sistema fiscale che non ostacoli le imprese e il progresso
di Giovambattista Palumbo
Innovazione

Il Dna segreto di Amazon, Apple, Facebook e Google. “The Four”

Amazon, Apple, Facebook e Google, i “quattro cavalieri” del Potere, alla base della profonda rivoluzione della digital transformation. Qual è la loro missione e dove stiamo andando? Scott Galloway ne parla nel suo libro The Four I Padroni
di Alberto Mattiacci
Politica

Vigili del fuoco delusi: “Il governo trovi 100 milioni”

I vigili del fuoco restano sotto organico e sottopagati. Il decreto attuativo della “legge delega” sul Corpo, approvato dal governo, non ha toccato questi due gravi problemi, e dunque la battaglia per essere riconosciuti alle stregua delle altre forze dell’ordine continua.
di Corrado Giustiniani
Innovazione

La città del futuro? Facciamo pagare le tasse ai robot

Città “sensibili” e non solo “smart”, tecnologicamente intelligenti ma a misura di cittadino. L'intervista a Carlo Ratti, architetto e urbanista, autore del saggio “Città di domani”
di Massimiliano Cannata
Fisco

Def, politica e debito pubblico: partiamo dal fisco

Bufera sul Def. In 23 punti elenchiamo quelli che potrebbero essere i cardini di una rivoluzione fiscale
di Giovambattista Palumbo
International

“Ponti, non muri sulle migrazioni”. Esperti italiani e russi a confronto

La migrazione oggi: le sfide per l'Italia, la Russia e l'Europa. Esperti italiani e stranieri a confronto sui problemi dell'immigrazione, della cittadinanza e delle questioni culturali e demografiche.
di Corrado Giustiniani
Economia

Festa dei Nonni, un “bancomat sociale” per le emergenze

Festa dei Nonni: per oltre 7 italiani su 10 contribuiscono al sostegno economico della famiglia. Nella crisi sono stati una sorta di “bancomat” per le emergenze e la loro casa un posto sicuro dove tornare
di redazione