Petrolio

I Tg di giovedì 31 marzo – In una fase in cui il barile è in ribasso, l’inchiesta della magistratura lucana su probabili traffici illeciti di rifiuti legati all’estrazione di quello “italiano” in terra di Basilicata riporta in prima pagina gli interessi lobbisti che da sempre lo accompagnano, inguaiando la ministra dello sviluppo economico Guidi che intorno alle ore 20 e 10 si dimette con una lettera al Renzi nella quale rivendica correttezza ma, implicitamente, ammette che i testi delle intercettazioni di fine 2014 con il suo compagno indagato assai poco di addicono al comportamento di un membro dell’esecutivo. Dicevamo “in prima pagina”, ma da sottolineare il fatto che l’apertura allo scandalo che in poche ore ha portato alle dimissioni del “ministro tecnico” la troviamo sulle testate Rai e su La7, ma non su Mediaset. Mentana ricorda che la Guidi è stata legata più al centrodestra che al centrosinistra, e tutte le testate riportano le dichiarazioni di Berlusconi che tuona anche in questo caso contro le intercettazioni, uno strumento di indagine che si dimostra però sempre più decisivo. Le polemiche delle ore precedenti e la sollevazione di tutte le opposizioni contro la ministra Boschi e lo stesso Renzi perdono sostanzialmente di peso, anche se la concomitanza del referendum no-triv genera assonanze che ritroveremo da qui al 17 aprile, con i propugnatori del “si” che parlano di “governo fossile”.

Per Mediaset è centrale (e in apertura) l’arresto dell’infermiera di Piombino accusata di aver procurato tra 2014 e 2015 la morte di 13 pazienti con la somministrazione di eparina in dosi letali. Se ne occupano anche tutte le altre testate, con Tg1 che ripropone i diversi casi di “angeli della morte” nelle corsie degli ospedali italiani, che sono oggetto della copertina di Tg5.

Il precario insediamento del governo unitario libico è ripreso con valutazioni venate di pessimismo dai Tg Rai e da La7. Da Bruxelles giungono nuove voci sulla presenza di altri due terroristi della cellula franco-belga, e Tg2 propone un lungo servizio in proposito.

Anche Oltretevere la situazione non è tranquilla, e le anticipazioni de L’Espresso sono confermate dalla sala stampa vaticana che annuncia i due indagati per la vicenda dell’attico di Bertone ristrutturato con i fondi del Bambin Gesù. “Alto” su Tg3 e nei titoli anche per Tg1 e TgLa7.

La Confindustria che si spacca come una mela per l’elezione del nuovo presidente è nei titoli per le maggiori testate.

Tg2, infine, propone un interessante approfondimento sul desiderio di maternità e paternità che spazia dalla maternità surrogata al paradosso dei tantissimi affidi che si risolvono con la “riconsegna” del minore alle strutture pubbliche, generando un ulteriore trauma in chi non mai avuto o ha perso i genitori naturali.

Ultime notizie
scuola italiana
Intervista

La Scuola sia baluardo di conoscenza, tolleranza e spirito critico: intervista a Paolo Pagliaro

L’istruzione in Italia è una roccaforte di valori come la conoscenza, il senso critico, la tolleranza, eppure rischia un declino simile a quello della Sanità pubblica. Sfide e opportunità per il futuro della Scuola italiana, nell’intervista a Paolo Pagliaro, Direttore agenzia giornalistica 9Colonne e autore televisivo.
di redazione
scuola italiana
isole
Osservatori

Nascita geologica e nascita giuridica delle isole: intervista a Niki Aloupi

La nascita geologica di un’isola non corrisponde necessariamente alla sua nascita giuridica: lo chiarisce ampiamente Niki Aloupi, docente di Diritto internazionale pubblico all’Università di Parigi- Panthéon-Assas, esperta di Diritto del mare, che offre una panoramica sulla situazione giuridica internazionale delle isole.
di redazione
isole
social
Società

È guerra totale contro la “trappola dei Social”

Le autorità statunitensi hanno cominciato a porsi domande sulla tutela dei minori rispetto all’utilizzo dei Social network. Un uso che, secondo una serie di studi condotti, è relazionato al peggioramento della salute mentale di adolescenti e ragazzi.
di cecilia sgherza
social
apprendimento
Istruzione

La vera inclusione scolastica è garantire buoni livelli di apprendimento per tutti

La Scuola italiana ha bisogno di una riflessione pedagogica e strutturale, e di formulare un’offerta formativa equa basata sull’apprendimento di livello per tutti. Intervista a Roberto Ricci, presidente Invalsi, che commenta i dati emersi dal Secondo Rapporto dell’Eurispes su Scuola e Università.
di Roberto Ricci*
apprendimento
educazione
Istruzione

Perché l’educazione è la causa delle cause. Per una pedagogia della Nazione

Il tema dell’educazione non è uno tra i tanti. Nella società della conoscenza rappresenta il settore decisivo del progresso e dell’innovazione. Eppure, assistiamo a una metamorfosi antropologica e ad una ibridazione tra virtuale e reale che necessitano di una base culturale fondata su un sistema educativo solido.
di Mario Caligiuri*
educazione
isole
Intervista

La condizione sociale e culturale nelle isole, intervista al Prof. Orazio Licciardello

Le isole come luogo geografico, sociale, economico nell’intervista al prof. Orazio Licciardello, Ordinario di Psicologia Sociale presso l’Università di Catania. Il principio di insularità è preceduto da quello di isolanità, una condizione a sé, un dato di fatto che presuppone da sempre un altrove.
di redazione
isole
scuola
Istruzione

La Scuola è una priorità che va oltre la politica

La Scuola italiana è stata oggetto di riforme di ogni governo avvicendatosi negli ultimi anni, senza riuscire a dare una vera impronta rispetto alla Riforma Gentile. Ma il ruolo della Scuola e della ricerca nel futuro del Paese è cruciale, e deve andare oltre i trend politici del momento.
di Gian Maria Fara*
scuola
nomadi digitali
Lavoro

Nomadi digitali, evoluzione in grado di generare opportunità di crescita

I nomadi digitali non rappresentano solo un cambio nella concezione del lavoro, bensì una opportunità di sviluppo delle zone rurali. Se il lavoro da remoto riguarda già il 36% dei lavoratori autonomi in tutta Europa, l’Italia può diventare méta per smart workers nelle molte aree interne e rurali a rischio spopolamento.
di redazione
nomadi digitali
scuola e università
Sondaggi & Ricerche

Scuola e Università, presentato il Secondo Rapporto dell’Eurispes

Il Secondo Rapporto Eurispes dedicato a Scuola e Università è stato presentato questa mattina. L’indagine evidenzia l’attualità di vecchie questioni irrisolte del nostro sistema scolastico, e individua sfide e obiettivi per il futuro secondo i docenti di scuola primaria, secondaria e delle università.
di redazione
scuola e università
web
Tecnologia

Una Costituzione per Internet per un web sicuro e inclusivo

Bisogna creare le condizioni per redigere una Costituzione per Internet, definendo un contratto sociale a difesa dei diritti dell’uomo nella società digitale. A tal proposito, la tecnologia non può farsi regolamentazione plasmando le nostre vite, sopravanzando la sfera del diritto.
di Massimiliano Cannata
web