L'opinione

“ Siamo tutti sbirri ”

83

I Tg di martedì 21 marzo – La marcia contro la mafia a Locri domina nelle aperture dei Tg Rai, di Tg4 e Studio Aperto. Nei commenti la considerazione che le intimidazioni di ieri hanno prodotto un forte effetto solidarietà; “siamo tutti sbirri” è lo slogan ripreso da tutte le testate. Buona la proposta di interviste e testimonianze ai familiari delle vittime della mafia (quasi tutte donne). Su tutte le tranquille e dure affermazioni di Don Luigi Ciotti.

La7 continua a proporre aperture di politica. Questa sera viene “inquadrato” Padoan da Bruxelles sull’arcinota questione dell’intervento sui conti pubblici e sulle “ombre” di Renzi sulla politica economica del governo.

Ancora la politica in primo piano per Tgla7 (titolo basso tg3) in relazione allo scontro senza fine tra M5s e Pd. Mentana che parla di rissa infinita, ma rimanda al mittente (Di Battista) le non velate accuse al mondo dell’informazione che darebbe eccessiva attenzione agli “inesistenti” problemi del Movimento (leggi il caso Genova).

Dopo il vertice di ieri dei paesi del Mediterraneo, i Tg Rai continuano a parlare dei profughi, dai temi dell’accoglienza agli sbarchi. Tg2 va oltre, e propone un lungo servizio che inquadra l’elemento responsabile dell’aumento dei flussi: una catastrofica carestia che flagella 20 milioni di persone tra Sudan, Yemen e Somalia. Il tema profughi e accoglienza è ripreso dai Tg Rai anche in relazione al rapporto alle Camere del Garante dei detenuti che lancia un fascio di luce anche sulla incivile situazione che vivono i migranti migranti negli hotspot.

Tg5 apre sui dati Istat che per il 2016 fotografano una situazione sostanzialmente invariata rispetto al 2015, ma non per questo meno allarmante: più di un milione di nuclei familiari a zero reddito. Numeri “alti” per tutte le testate. La prima udienza della causa civile intentata da Fininvest contro Vivendi è, ovviamente, estesamente presente sulle testate Mediaset.

Le nuove norme per la sicurezza sugli aerei in Usa e Gran Bretagna che prevedono l’obbligo di far imbarcare in stiva i device elettronici –esclusi telefonini e smartphone – sono presenti su tutte le testate. Molto spazio sui Tg Mediaset le misure di sicurezza in vista della cerimonia di sabato per i 60 anni dalla sigla dei Patti di Roma, oltre che per la visita del Papa a Milano.

Per gli esteri La7 e Tg1 tornano sul confronto per le presidenziali francesi, che avrebbe visto Macron vincitore.

Una storia “triste”: il conflitto tra i pescatori e i tanti delfini delle isole Eolie che si fanno concorrenza nella pesca dei totani. Vincono gli splendidi mammiferi marini, e da qui le proteste dei pescatori che annunciano scioperi. Ampio spazio sulle testate Mediaset (titolo Tg5).

Altre opinioni dell'Autore
Economia

Eurispes, Fara: “Lo Stato torni proprietario e gestore delle grandi infrastrutture del paese”

"Autostrade, telecomunicazioni, energia, porti e grande logistica: dopo gli anni delle privatizzazioni per fare cassa, il Paese deve tornare proprietario e gestore delle grandi infrastrutture e dire basta allo shopping delle multinazionali straniere"
di redazione
Il punto

Per rimettere in corsa l’Italia, veloci pit stop, non megariforme

È la mancanza di infrastrutture il primo freno alla crescita del Paese. Lo Stato spende meno di 20 miliardi di euro l’anno,...
di Corrado Giustiniani
International

Così la “Fortezza Europa” avalla i respingimenti in mare

Negli ultimi anni l’Unione europea è stata protagonista di una gestione sempre più securitaria dei flussi migratori che hanno investito il proprio territorio. La tesi viene spiegat in un saggio di Marco Omizzolo e Pina Sodano, presentato a Wocmes 2018, Congresso mondiale di studi mediorientali.
di Marco Omizzolo
International

Proposta shock: “Il voto ‘ignorante’ valga meno di quello informato”

Il suffragio universale? Sopravvalutato. Il voto ‘ignorante’ valga meno di quello ‘informato’. Il voto ponderato é la proposta di Dambisa Moyo, una importante economista americana, originaria dello Zambia, autrice del libro Edge of chaos
di Alfonso Lo Sardo
Sondaggi & Ricerche

Con un animale in casa, niente viaggio per la metà dei padroni

Nell’ultimo anno oltre 2 italiani su 10 hanno confessato di aver speso di più per viaggi e vacanze, nonostante la crisi non sia ancora del tutto superata. Ma l'amore per i propri animali e la paura del terrorismo frenano la voglia di viaggi.
di redazione
Salute

Il Piano Sanità del ministro Grillo: più fondi e meno liste d’attesa

Sanità e salute: il neo ministro Giulia Grillo ha illustrato le linne programmatiche del suo mandato. Vaccini, risorse per la sanità, liste d’attesa da ridurre e aumento della trasparenza.
di redazione
Ambiente

Porto Hub di Palermo. “Piano ecosostenibile da 435.000 posti”

Un nuovo porto Hub a Palermo: è il progetto dell’Eurispes, presentato a palazzo d’Orleans, sede della presidenza della Regione. Tutti i dettagli
di Alfonso Lo Sardo
Intervista

Educazione civica nelle scuole, Bruno Assumma: “Magistra vitae”

"L'educazione civica la personalità deve servire a stimolare una visione della vita e un "modus operandi" nella società", sostiene il professor Assumma.
di Valentina Renzopaoli
Intervista

Stefano Molina: «Educazione civica mirata allo sviluppo sostenibile»

Educazione civica nelle scuole: "Sì all'insegnamento dell'educazione civica, no al voto. La cittadinanza globale non è istruzione, ma educazione", sostiene Stefano Molina della Fondazione Agnelli
di Corrado Giustiniani
Intervista

Romeo (Lega): «La difesa deve essere legittima sempre»

Legittima difesa: "Se una persona sa che svaligiando una casa la farà sempre franca, non avrà nessun incentivo a smettere di delinquere". Il dibattito prosegue con l'opinione di Massimiliano Romeo, capogruppo della Lega al Senato.
di Corrado Giustiniani