Tempi duri per i troppi buoni

I Tg di venerdì 17 marzo – Aperture alquanto diversificate. La notizia del giorno è comunque l’abolizione per decreto dello strumento dei voucher : primo titolo per Tg3 e Tg5, secondo per Studio Aperto e Tg2. Gli effetti di una mossa che negli scacchi potremmo definire “del cavallo” perché, che, saltando il problema o tagliandolo alla radice, “disinnesca” l’imminente referendum promosso da Cgil, si riflettono nel dibattito politico che vede molti critici a destra e Al centro, M5S che come al solito contesta, e una improbabile unità a sinistra, condita però del “rilancio” degli Mdp contro l’intera politica del governo Renzi sul lavoro. Anche i maggiori sindacati sono divisi, e Uil e Cisl da subito propongono misure alternative per non far ripiombare nel lavoro nero tutte quelle attività rendicontabili attraverso buoni che, entro il primo gennaio dell’anno prossimo, saranno dei baby pensionati. Ripreso sui Tg Rai, Tg5 e La7, il commento del premier Gentiloni: “l’Italia non aveva certo bisogno nei prossimi mesi di una campagna elettorale su temi come questi”. Ieri abbiamo parlato di “bambino ed acqua sporca”. Stasera diversi commentatori (Prodi per primo) dicono la stessa cosa. 

Rimanendo alla pagina politica, il motu proprio di Grillo che – in barba alle regole del Movimento – “silura” (Tg5) la candidata M5S genovese Cassimatis che aveva appena vinto le consultazioni online è nei titoli per Tg3, Tg5 e Tg La7. Presente su tutti la “richiesta di fede” del comico-leader al suo elettorato, mentre dalle coperture emergerebbe lo scontro tra fazioni interne al Movimento nella città natale del suo fondatore.

La7 in apertura torna ad inquadrare gli effetti della mancata decadenza del senatore Minzolini che, oltre a suscitare le proteste di Di Maio, segnerebbe la “decadenza” della legge Severino, divenuta applicabile “a discrezione” del Parlamento. Tg5 dedica allo stesso argomento un lungo servizio che, dopo aver intervistato il senatore riconfermato, riflette sugli sviluppi che si aprono per un altro senatore decaduto. Uno a caso.

Il primo incontro alla Casa Bianca tra la Cancelliera Merkel ed il Presidente Trump appassiona l’ammiraglia Rai che vi dedica l’apertura (titolo per Tg3 e La7). Buono il servizio del Tg5 che esplicita il sottotesto di un meeting piuttosto freddo. C’è poi la raggelante uscita del Presidente degli USA secondo cui “immigration is a privilege, not a right”, che viene ripresa senza particolari commenti da tutte le testate. Più basso nelle edizioni l’avvitamento della diplomazia statunitense verso la Corea del Nord: la strategia della pazienza è finita.

L’avvio delle celebrazioni per i 60 anni dalla sottoscrizione dei Patti di Roma è molto alto sui Tg Rai (titoli per Tg1 e Tg3) ma seguito anche dal Tg5 (titolo), che però si dedica di più alle misure di sicurezza che riguarderanno la Capitale. L’intervento di Mattarella davanti ai Presidenti dei 27 Parlamenti europei è accettabilmente ripreso.

Sempre in tema di Europa, i nuovi attacchi di Erdogan che esorta i turchi emigrati a conquistare il Vecchio Continente procreando almeno5 figli, sono ripresi da tutte le testate (titoli per Tg4, Tg La7 e Tg2), con Mentana che, dando notizia del fermo e del successivo espatrio dalla Turchia di un nostro operatore medico colpevole di aver prestato soccorso ai curdi di Kobane,  commenta che prima o poi l’Europa dovrà definire (e allontanare) gli orizzonti del processo di adesione all’Unione di un paese che tutto è meno che democratico.

Abbondantemente ripreso l’annuncio dello sciopero dei dipendenti Alitalia indetto per il 5 aprile,  a seguito del rigetto del piano da 2.300 esuberi deciso dalla compagnia. Apertura per Tg2, titoli alti per Tg1, Tg3, Tg4 e Tg5. 

Chiudiamo sulla rinuncia/denuncia di Luciana Alpi, la madre di Ilaria, che dopo 23anni di inchiesta della uccisione della giornalista Rai in Somalia che non hanno portato a niente,  ha dichiarato di “volersi astenere da frequentare ancora uffici giudiziari” . Nei servizi per Tg1 e Tg3. 

Ultime notizie
Italia

Reti europee di trasporto TEN-T: l’Italia penalizzata dalle nuove strategie adottate

Una premessa. Era il lontano 2004 quando l’Unione europea, per impulso di Romano Prodi Presidente della Commissione, immaginò di rafforzare il processo...
di Gianpaolo Basoli, Luca Danese, Marco Ricceri
violenza contro le donne
Donne

Violenza contro le donne, meno vittime ma attenzione ai reati spia

Violenza contro le donne, nel report della Direzione centrale della Polizia criminale allerta sui reati spia e sulle vittime con disabilità. Diminuiscono i casi di femminicidio, -9% rispetto al 2021, ma aumentano le violazioni di allontanamento e i reati di violenza sessuale.
di redazione
violenza contro le donne
stalking
Criminalità e contrasto

Stalking, vittime degli atti persecutori continuano ad essere soprattutto le donne

Lo stalking, ossia gli atti persecutori, è considerato uno dei reati spia, quei delitti che sono indicatori di una violenza di genere. È possibile leggere il fenomeno attraverso gli ultimi dati messi a disposizione dalla Direzione Centrale della Polizia Criminale e le indagini realizzate dall'Eurispes.
di Susanna Fara
stalking
intelligenza artificiale
Tecnologia

Intelligenza artificiale, costi e benefici ambientali della rivoluzione digitale

Intelligenza artificiale e sostenibilità: migliorare l’efficienza energetica dei sistemi è utile al bilancio ambientale, ma non bisogna trascurare gli impatti diretti delle operazioni di calcolo e delle infrastrutture tecnologiche, in termini di consumo energetico e di materie prime.
di Roberta Rega
intelligenza artificiale
scuola
Scuola

La crisi della scuola come laboratorio di eccellenza e inclusione raccontata dal Presidente Roberto Ricci attraverso i dati INVALSI

La scuola italiana descritta dalle prove INVALSI è un sistema affetto da divario territoriale e scarsa attenzione alla crescita degli alunni: un alunno su dieci è in una situazione di fragilità al termine del ciclo di scuola secondaria, con punte vicine al 20% nelle regioni del Mezzogiorno.
di Roberto Ricci*
scuola
sud e coesione
Italia Domani

Sud e coesione territoriale: a che punto siamo?

Sud e coesione territoriale sono tra i punti fondamentali del PNRR. Quasi 20 miliardi di euro sono destinati a politiche di inclusione e coesione, volte a colmare il divario territoriale presente in Italia. Dopo il lavoro svolto dal Ministero del Sud, le modifiche di competenze dei Ministeri volute dal nuovo governo introducono nuovi scenari organizzativi.
di Claudia Bugno*
sud e coesione
Van Gogh
Cultura

Vincent Van Gogh, i colori che hanno influenzato il mondo. La mostra a Roma

La pittura di Vincent Van Gogh è entrata nell’immaginario collettivo, diventando oggetto di venerazione e culto. Una mostra al Palazzo Bonaparte di Roma, in occasione dei 170 anni dalla nascita, esplora il mistero di una fascinazione per il colore che ha conquistato intere generazioni.
di Angelo Perrone
Van Gogh
welfare
Intervista

Le nuove emergenze impongono un ripensamento del welfare e del ruolo dei sindacati. Intervista al Presidente Tiziano Treu

Le nuove emergenze globali impongono un ripensamento di welfare e ruolo dei sindacati per far fronte ad emergenze sociali legate a inflazione e povertà. Il PNRR e l’agenda Draghi hanno segnato una svolta verso coesione e sostenibilità, ma bisogna puntare sull’innovazione. A colloquio con Tiziano Treu Presidente del CNEL.
di Massimiliano Cannata
welfare
questione meridionale
Mezzogiorno

Questione meridionale ancora aperta. Superare il divario tra Nord e Sud centrale per ritrovare unità nazionale

La questione meridionale è stata messa da parte con la Seconda Repubblica, lasciando la centralità alla narrazione politica di un Paese disunito e con opposte rivendicazioni. Ma il Sud resta al centro dello sviluppo del Paese e della sua unità nazionale, e il PNRR deve rappresentare una occasione per colmare il divario.
di Luca Bianchi*
questione meridionale
agroscienze
Agricoltura

L’ascesa dell’agricoltura sostenibile e la crescita del mercato delle agroscienze

Alla ricerca della sostenibilità in agricoltura Il settore agricolo si sta ormai orientando su scala globale verso pratiche sostenibili volte a preservare e...
di Cecilia Fracassa
agroscienze