giovedì, Dicembre 3, 2020

Finanza

L’evasione fiscale brucia ogni secondo lo stipendio annuale di un infermiere

Il primo studio sullo Stato della giustizia fiscale realizzato da Tax Justice Network indica che ogni anno vanno in fumo 427 miliardi di dollari a causa dell’evasione fiscale. La fetta maggiore di evasione è praticata dalle multinazionali, che anziché pagare le tasse dovute al paese in cui originano e operano, trasferiscono la sede legale nei paradisi fiscali.

L’Europa del post-pandemia al Forum Economico 2020 di Krynica

Sarà il futuro dell’Europa nell’era del Coronavirus il tema centrale della prossima edizione del Forum Economico di Krynica.

Superare la “democrazia del ricatto”. Un Piano per la prossima generazione...

Il Piano anticrisi dell’Unione rappresenta un passo piccolissimo, ma comunque importante perché rompe un tabù ed indica una nuova direzione di marcia per l’Europa, con un profondo significato politico. Restano però molti nodi aperti in Europa, dove ancora ci sono paesi che usano il diritto di veto come un’arma per impedire che gli altri avanzino.

Coronavirus e accesso al credito. La sfida della BCC di Napoli:...

L'accesso al credito per le imprese nella fase di emergenza del Coronavirus. Cosa prevede il Dl Liquidità predisposto dal Governo e quali sono le difficioltà. L'intervista ad Amedeo Manzo, Presidente della BCC di Napoli.

Sicurezza, la mafia nella finanza on line. Nel mirino i servizi...

Tra il 2015 e il 2018, sarebbero stati confiscati alle mafie beni per un valore complessivo di circa 10 miliardi di euro, secondo la Guardia di Finanza che denuncia il crescente monopolio delle mafie nella gestione della finanza online.

Draghi oltre Draghi. Il Presidente italiano “Mister Europa” lascia a Lagarde...

Il mandato di Mario Draghi sarà ricordato per essere quello in cui la Bce ha mostrato grande creatività nel cercare di rilanciare l'economia, con misure d’impatto sugli equilibri della finanza europea.

PSD2: i clienti e la sicurezza al centro della rivoluzione dei...

Il mercato finanziario è al centro di una vera e propria “rivoluzione copernicana”: è l’effetto della PSD2, l’ultima Direttiva europea sui pagamenti. Ecco che cosa è cambiato.

La nuova frontiera delle criptovalute: rischio corto circuito tra aziende e...

Dal Petro alla Libra: i principali colossi dell’economia sarebbero in procinto di entrare prepotentemente nel mercato delle monete digitali. Ma l’idea di fondo di una vera e propria valuta alternativa, fondata esclusivamente sulla fiducia dei mercati e dei consumatori, anziché sul valore cogente imposto da leggi statali o sovranazionali, ancora non viene accettata dalle autorità bancarie e finanziarie.

Fed e Bce: la simmetria accomodante nelle politiche monetarie

Il mese di luglio ha registrato importanti segnali e decisioni riguardo le prospettive di politica monetaria sulle due sponde dell’Atlantico. Sia la Bce che la Fed hanno fornito elementi di valutazione delle prossime mosse in questo àmbito, sul fronte europeo, e una decisione concreta in casa americana.

La criptovaluta diventa “moneta di Stato”. Il caso del “petro”

Il “petro” in Venezuela, lo “yuan digitale” in Cina, il “payMon” nella Repubblica islamica: l'avvento della “criptovauta di Stato” rappresenta il tentativo di “imbrigliare” una tecnologia nata in base ad un principio di “anarchia finanziaria” in un sistema regolato e, quindi, nuovamente controllato.
di Gian Maria Fara
Nella rubrica “Metafore per l’Italia”, pubblichiamo un’altra riflessione del Presidente dell’Eurispes, Gian Maria Fara, estratta dal [...]
di Emilio Albertario
Quante volte vi siete chiesti: quando finirà? E quante volte vi siete sentiti rispondere: quando arriverà un vaccino. Ora sembra [...]
di Emilio Albertario
La prima ondata della pandemia ha causato importanti disagi e ripercussioni a carico degli undici milioni di cittadini affetti dalle [...]
di redazione
Dal monitoraggio dei profili di criticità per l’ordine e la sicurezza pubblica al contrasto alla criminalità attratta dagli gli spazi [...]
di Giuseppe Romano*
Nel periodo 2014-2020 abbiamo impegnato solo il 30,7% dei fondi che l’Europa ha destinato all’Italia. Non si tratta delle risorse del [...]
di Giovanni Cannata
La formazione a distanza deve essere uno degli strumenti utili per recuperare lo squilibrio tra domanda e offerta di competenze. Una [...]
di Eurispes e Coris Sapienza
In giornate ingolfate dalla cronaca dell’epidemia, l’inattesa scomparsa di Diego Armando Maradona ha suscitato da parte delle testate [...]
di Giovambattista Palumbo*
Le multinazionali del Web godono di una non più ammissibile omessa tassazione dei loro miliardari profitti. Per affrontare fenomeni [...]
di Giampiero Massolo
Primo appuntamento con la rubrica mensile “Briefing”, una nota a cura dell’Osservatorio sui Temi Internazionali dell’Eurispes, [...]
di Sergio Nazzaro
Per cominciare a comprendere la complessità di un tessuto civile e sociale come quello calabrese, abbiamo dialogato con Marisa Manzini, [...]
Società
Ci troviamo nel pieno di una tempesta, cerchiamo un riparo anche se l’acqua che cade non riusciamo a vederla se non dopo che ci ha [...]
di Alfonso Lo Sardo
Attualità
La buona politica può ancora salvare il Pianeta. La tesi dà speranza, perché arriva come un raggio di luce a rischiarare la notte di [...]
di Massimiliano Cannata
Per rimanere aggiornato sulle nostre ultime notizie iscriviti alla nostra newsletter inserendo il tuo indirizzo email: