martedì, luglio 17, 2018

Marco Omizzolo

Phd e sociologo. Studia il fenomeno migratorio e in particolare il suo rapporto col mercato del lavoro, con focus sullo sfruttamento lavorativo, agromafie e caporalato. Presidente del centro studi Tempi Moderni e responsabile scientifico della coop. In Migrazione, ha al suo attivo numerose esperienze di ricerca e insegnamento sia in Italia che all’estero, presso università, istituti di ricerca ed organizzazioni internazionali. Dal 2013 è direttore editoriale dell’Istituto di Studi per i Servizi Sociali (Istisss). Ha pubblicato un importante studio sul grave sfruttamento lavorativo con l’università di Cambridge (UK). È stato visiting professor presso alcune università indiane.

Le agromafie avanzano e le spinge la retorica anti-migranti

Le agromafie rischiano di allargarsi, contaminando il nostro sistema d’impresa. Non basta parlare di caporalato, di lavoro forzato o di sofisticazione alimentare; la piaga...

Rifugiati, Roma “perde” il 30% dei posti assegnati

Accoglienza è un termine di cui si fa un gran uso sulla stampa e in politica. Nel dibattito pubblico, in verità, genera sempre reazioni...

Caporalato, anche la grande distribuzione va riformata

Analizzare i processi che inducono a situazioni diffuse di grave sfruttamento lavorativo nelle campagne italiane aiuta a comprendere le condizioni reali di vita di...

Superare l’emergenza qualificando gli operatori dell’accoglienza

Il sistema di accoglienza italiano presenta evidenti chiaro-scuri. Immerso in una strutturale emergenza ha sempre rincorso gli sbarchi sulle nostre coste piuttosto che organizzarsi...

Profughi ambientali, saranno almeno 250 milioni nel 2050

Il dibattito nazionale sulle migrazioni sembra ostinatamente concentrato sull'analisi delle causa tradizionali delle medesime. I migranti economici, categoria in realtà sempre meno credibile per...

Caporalato in agricoltura, schiavitù senza catene di ferro

La normativa e l’interpretazione della dottrina indicano una condivisibile descrizione dei soggetti attivi e passivi protagonisti della riduzione in servitù e schiavitù, della sua...

I risvolti della glocalizzazione nello sfruttamento lavorativo agricolo

La ricerca accademica e la stampa nazionale e internazionale, insieme agli attori più direttamente impegnati sul tema del contrasto allo sfruttamento lavorativo (istituti di...

La schiavitù nei campi: coercizione e volontarietà dei lavoratori sfruttati

Gli studi sullo sfruttamento lavorativo spesso si confrontano con una diffusa e vetusta interpretazione del fenomeno legata a modelli propriamente schiavistici dei secoli passati...
di Alberto Mattiacci
Negli ultimi anni il dibattito sul lavoro futuro si è fatto molto intenso. I toni sono divenuti sempre più cupi, di pari passo con una [...]
Intervista
di Susy Montante
Le sanzioni economiche alla Russia, appena prorogate sino al 23 giugno 2019, “hanno dimostrato la loro irrilevanza e inutilità”. [...]

Opinioni

Approfondimenti
di redazione
Il 56,6% degli italiani sparerebbe se sorprendesse di notte intrusi nella propria abitazione: il 38,5% lo farebbe con probabilità, il [...]
Approfondimenti
di redazione
L’indagine Eurispes sulla reintroduzione dell’insegnamento dell’educazione civica nelle scuole ha suscitato grandissimo interesse. [...]

Osservatorio TG

Osservatorio TG
di Luca Baldazzi
  Tabella dei titoli in percentuale. Totale titoli: 183. Argomenti presenti nelle titolazioni: 254; politica 27% (68 [...]

Recensioni

Recensioni
La “Questione Meridionale” è un “caso eclatante di procreazione in laboratorio”, nata con l’Unità d’Italia che divise definitivamente [...]
di redazione
Recensioni
In Italia sono circa 15 mln gli incerti che non hanno orizzonte lavorativo stabile e non riescono a progettare il futuro. Il saggio di [...]
di Massimiliano Cannata
Recensioni
La drammatica vicenda della nave di Medici senza Frontiere “Aquarius” e il Consiglio europeo di fine giugno sulla modifica del [...]
di Corrado Giustiniani
Società
La democrazia non si trova in natura: è un prodotto artificiale, frutto della ragione e del desiderio di libertà. Se non è curata, [...]
di Alfonso Lo Sardo
Recensioni
Senza chiedere permesso, senza attendere neanche un po’ che un editore tradizionale legga la tua proposta. Quel sogno che sbuca dal [...]
di Corrado Giustiniani